Settore Secondario

Documenti, citazioni, libri e foto dal mondo Wiki

Settore secondario

2005gdpIndustrial.png

Il secondario è il settore economico che prevede l'attività economica a livello industriale. Questa deve andare incontro a bisogni considerati, in qualche modo, come secondari rispetto a quelli cui va incontro il settore primario (si pensi ad esempio alla necessità di alimentare la popolazione). Secondo la teoria di alcuni economisti, nel corso del suo sviluppo tecnologico, la società tende a lasciare dietro di sé lo stadio di economia agraria non appena ha assicurato il soddisfacimento dei... — | approfondisci »

Emilia-Romagna

Altimetria Emilia-Romagna.svg

suino e bovino. Il ministero delle Politiche agricole e alimentari, in collaborazione con la regione Emilia-Romagna, ha riconosciuto 184 prodotti emiliani e romagnoli come "tradizionali" Settore secondario Anche il settore secondario è molto sviluppato: nelle aree da Bologna a Reggio Emilia vi sono industrie alimentari (le prime d'Italia), meccaniche, elettroniche, tessili, del mobile e della ceramica; in regione si trovano anche fabbriche di auto e moto, con i marchi Ducati, Ferrari, Italjet... — | approfondisci »

Argentina

Salta-VallesCalchaquies-P3140151.JPG

'economia argentina. L'esportazione del petrolio è pari al 20% del totale mentre il 4,6% della produzione del greggio è destinata all'industria petrolchimica. I giacimenti petroliferi sono concentrati nella Provincia di Neuquén. Bahia Blanca è il principale porto dell'Argentina per l'esportazione di petrolio. La pesca ha un ruolo marginale nell'economia del paese sudamericano, al contrario la silvicoltura ha un ruolo fondamentale per l'economia argentina. Settore Secondario L'industria manifatturiera argentina... — | approfondisci »

Botswana

Botswana.geohive.gif

, le piantagioni di cotone (700 t di fibra grezza nel 2001), organizzate con metodi moderni ed efficienti. L'allevamento bovino (2 milioni e mezzo di capi circa nel 2002) e caprino (parimenti 2.250.000 capi circa nel 2002) è altresì fondamentale e rifornisce il mercato interno di latte, carni e pelli. Settore secondario L'industria diamantifera è la principale fonte di ricchezza del paese ed è per metà pubblica e per metà privata: i tre giacimenti maggiori di diamanti (Jwaneng, Lethakana, Orapa... — | approfondisci »

Francia

Siege-alesia-vercingetorix-jules-cesar.jpg

), che impiega circa 100.000 persone. La produzione agricola alimenta inoltre il settore delle industrie di trasformazione alimentare, che alla fine del 1999 assommava a circa 3.000 aziende che davano lavoro a 370.000 dipendenti, dove l'industria legata alla lavorazione della carne impiegava da sola 122.000 persone. Settore secondario Il settore secondario rappresentava il 20,6% del PIL francese nel 2006 e occupava il 24,4% della forza lavoro . La Francia è una delle più grandi potenze... — | approfondisci »

Zimbabwe

percentuale di terra coltivata è ormai alquanto bassa (7,5%). Le colture più diffuse sono: mais, frumento, canna da zucchero, sorgo, frutta, tabacco, caffè, arachidi, cotone e tè. Prati e pascoli occupavano circa il 43% del territorio e venivano utilizzati per l'allevamento, che era in discreta crescita e copriva il fabbisogno interno permettendo talvolta esportazioni. Il patrimonio zootecnico è perlopiù costituito da bovini, caprini e volatili. Settore secondario Il sottosuolo è ricco di oro, nichel... — | approfondisci »

Cina

The Great wall - by Bernard Goldbach.jpg

anche il primato per le patate (66,8 milioni). Inoltre il Paese possiede oltre 1/3 degli allevamenti mondiali di suini, ed è ai primi posti per la pesca. Il settore secondario La Cina ha attirato sul proprio territorio le industrie dei paesi in cerca di manodopera a buon mercato, diventando così l'officina manifatturiera del mondo, in particolar modo delle imprese asiatiche. Il paese è riuscito a mantenere ritmi sostenuti per un arco di tempo molto lungo e nonostante una popolazione estremamente... — | approfondisci »

Ruanda

Rwanda sat.png

le richieste interne. Sono allevati soprattutto bovini e caprini, specialmente per il latte. La pesca è un'attività di modesta importanza, praticata soprattutto nel Lago Kivu, ma limitata dal depauperamento dei banchi di pesci. Settore secondario Il settore estrattivo è in sviluppo sin dal periodo della dominazione belga e riguarda la cassiterite (da cui si estrae poi lo stagno), il tungsteno, la columbite, la tantalite, l'oro, il berillio e il gas naturale. Quest'ultimo si trova in... — | approfondisci »

Angola

Angola demography.png

abbandono. Da segnalare anche la pesca, che frutta annualmente circa 250.000 t di pescato. Settore secondario Le risorse minerarie principali sono i diamanti, il bitume, il sale marino, il gas naturale, i fosfati, il ferro e soprattutto il petrolio, che pesa ormai per il 50% sul PIL del paese e per il 90% sulle esportazioni. Le industrie presenti, ancora in via di sviluppo, sono costituite essenzialmente da raffinerie, cementifici, zuccherifici. Nel 2001 è stata inaugurata la nuova zona industriale... — | approfondisci »

Val di Chiana

Valdichiana.jpg

miele viene anche venduto. L'origine vegetale del miele chianino (cioè il tipo di fiore del cui nettare le api si nutrono) deriva principalmente da acacia, girasole, lupinella e, quello più pregiato, corbezzolo. Altrimenti si produce il semplice miele millefiori. Settore secondario Il sopra citato "boom economico" degli anni '60 ha portato alla nascita e allo sviluppo di centri industriali negli abitati della Val di Chiana. Se è vero che, se si eccettua Arezzo, gli altri restano centri... — | approfondisci »

Birmania

Burma topo en.jpg

bambù e il pynkado. Lungo il litorale del Tenasserim ci sono grandi colture di caucciù. Settore secondario Discrete sono le riserve petrolifere che si trovano nelle isole costiere e nella zona centrale; un oleodotto unisce per 400 km i pozzi di Syriam e Rangoon. Il Myanmar ha petrolio per 50 milioni di barili stimati e riserve per miliardi di barili anche se ad alto contenuto di zolfo ,inoltre ha il più grande quantitativo provato di gas del Sud-Est asiatico, cioè 510 miliardi di metri cubi... — | approfondisci »

Sambiase

più economicamente (settore Primario) potenti nel regno normanno, angioino e aragonese. Numerosi i storici e scrittori, stranieri e italiani che scrissero pagine importanti all'agricoltura sambiasina, il Lenormant, il Barrio, eccetera. Settore secondario Anche l'industria è rilevante nel quartiere ma la materia è sempre più o meno la stessa del primo settore, industria agraria e tessile. Settore terziario Turismo Il turismo sambiasino è il più rilevante della città . Turismo Termale In... — | approfondisci »