Rudolf Carnap

Documenti, citazioni, libri e foto dal mondo Wiki

Rudolf Carnap

Continuum of Inductive Methods - Il continuo dei metodi induttivi (1952) L'autobiografia The Philosophy of Rudolf Carnap, redatta da P. A. Schlipp, fu pubblicata nel 1963. Altri progetti Collegamenti esterni • Carnap nell' Internet Encyclopedia of Philosophy ... — | approfondisci »

  • Nome: Rudolf Carnap
  • Nazionalità: tedesco
  • Data Di Nascita: 18 maggio 1891
  • Luogo Di Nascita: Ronsdorf
  • Attività: filosofo
  • Inoltre: nel 1941. Membro del Circolo di Vienna ed influente esponente del neopositivismo

Franco Spisani

Spisani è stata una curiosa figura, che forse può essere vagamente annoverato tra i filosofi della scienza. Probabilmente per ragioni politiche (nel '68 ha scritto una Logica della contestazione) pare non abbia mai avuto incarichi di tipo accademico. Biografia Poco si sa sulla sua vita; da una lettera di Rudolf Carnap, sembra che verso il 1969 risiedesse a Bologna; del resto, è a Bologna che fonda, nei primi anni Ottanta, la Rivista internazionale di logica e il Centro superiore di logica... —

  • Nome: Franco Spisani
  • Nazionalità: italiano
  • Data Di Nascita: ? ?
  • Luogo Di Nascita: ?
  • Attività: filosofo

Circolo di Vienna

diffuse così nel resto dell'Europa e nei paesi di lingua inglese. Alle sedute del Circolo parteciparono assiduamente: Rudolf Carnap, Otto Neurath, Philipp Frank, Friedrich Waismann (assistente di Schlick), il matematico Hans Hann, Gustav Bergmann, Carl Menger, Herbert Feigl, Viktor Kraft, Ludwig von Bertalanffy. Ne furono ospiti occasionali: Hans Reichenbach, Kurt Gödel, Carl Hempel, Alfred Tarski, W. V. Quine, A. J. Ayer, Arne Naess. Ludwig Wittgenstein e Karl Popper non furono mai presenti alle... — | approfondisci »

Solipsismo metodologico

Esattamente come nel caso dello scetticismo metodologico, il solipsismo metodologico viene usato proprio per riuscire a superare i limiti del solipsismo stesso. Il termine viene usato tra l'altro da Jerry Fodor che lo riprende da Rudolf Carnap, il quale sembra averlo sviluppato in seguito alle lezioni che seguì con Edmund Husserl a Friburgo. Husserl stesso sembra non aver mai usato questa terminologia di "solipsismo metodologico", parlando invece di "riduzione alla sfera personale", in cui... — | approfondisci »

Filosofia continentale

due campi, mentre la verità sta nel mezzo. Visto che l'origine della filosofia analitica è situata proprio sul continente, con Frege, Ludwig Wittgenstein, Rudolf Carnap, il positivismo logico del circolo di Vienna, l'empirismo logico di Berlino e la logica polacca, la distinzione sembra non essere molto rilevante. Voci correlate • Filosofia analitica • Karl-Otto Apel Collegamenti esterni ... — | approfondisci »

Charles W. Morris

trenta Morris aiutò alcuni filosofi tedeschi e austriaci immigrati negli Stati Uniti, in particolare Rudolf Carnap, del quale è stato collega dal 1936 al 1952. Si è impegnato nel movimento Unity of Science ed è stato editore associato dell'International Encyclopedia of Unified Science. Tra i suoi impegni preferiti vanno segnalate le sue passioni per la poesia, la musica, la pittura, la danza e le filosofie e spiritualità orientali. Pensiero e opere Si è occupato di psicologia sociale ed in... —

  • Nome: Charles W. Morris
  • Nazionalità: statunitense
  • Data Di Nascita: 23 maggio 1901
  • Luogo Di Nascita: Denver
  • Attività: semiologo

Tacchino induttivista

Krocan.JPG

Il tacchino induttivista è una metafora ideata da Bertrand Russell e ripresa da Karl Popper, mirata a confutare le pretese di validità dell'inferenza induttiva per enumerazione, cardine dell'empirismo tradizionale di filosofi quali Francesco Bacone, John Stuart Mill e delle disquisizioni del Wiener Kreis, il Circolo di Vienna dei filosofi positivisti logici tenutosi nella prima metà del Novecento (composto da pensatori come Otto Neurath e Rudolf Carnap). L'esempio del tacchino Un tacchino... — | approfondisci »

Rodolfo

italiano. • Rodolfo Vantini, imprenditore edile e pittore italiano. • Rodolfo Volk, calciatore italiano. Variante Rudolph/RudolfRudolf Arnheim, scrittore, storico dell'arte e psicologo tedesco. • Rudolf Bommer, ex-calciatore ed allenatore tedesco. • Rudolf Bultmann, filosofo e teologo evangelico del XX secolo. • Rudolf Caracciola, pilota automobilistico tedesco di Gran Premi. • Rudolf Carnap, filosofo e logico tedesco. • Rudolf Clausius, fisico e matematico tedesco, uno dei fondatori della... — | approfondisci »

Pragmatica

. Proprio lo iato bimillenario che separa l'inizio della riflessione sulla retorica dalla pragmatica linguistica sarà quanto si cercherà qui di ricostruire, per giustificare un approccio sistematico alle due discipline che consenta di scorgere in un'unica prospettiva la ricchezza del nostro agire comunicativo. Il concetto di pragmatica Risale alla teoria dei segni di Charles W. Morris e Rudolf Carnap e caratterizzava secondo Morris l´utilizzo di un segno in contrapposizione alle possibilità di... — | approfondisci »

Filosofia analitica

1. G. E. Moore e la Common Sense Philosophy (filosofia del senso comune). Rifiuto dell'idealismo post-hegeliano britannico. 2. Bertrand Russell: Analisi logica, atomismo logico. 3. (Primo) Wittgenstein: Tractatus. logica formale. Filosofia del linguaggio ideale. 4. Positivismo logico ed empirismo logico. circolo di Vienna. Rudolf Carnap. Verificazionismo. Distinzione Analitico-Sintetico. Rifiuto della metafisica, etica ed estetica. Emotivismo. 5. Scuola di Oxford. Gilbert Ryle, John... — | approfondisci »

  • Pseudoproposizioni [...] si trovano con particolare frequenza, per esempio, in Hegel e in Heidegger, il quale ultimo, insieme con molte peculiarità della forma linguistica hegeliana, ha accolta anche l'eredità di parecchi suoi difetti logici. (da...

Positivismo logico

Hahn, Neurath e poi Felix Kaufmann e Victor Kraft e, dal 1926, Rudolf Carnap. I membri del Circolo avevano una grande ammirazione per pensatori come Bertrand Russell, il giovane Wittgenstein e Albert Einstein, e furono in rapporti più o meno stretti con Kurt Gödel e altri personaggi di spicco del mondo scientifico e filosofico della prima metà del secolo. Il pensiero del Circolo di Vienna ebbe diffusione nel mondo di lingua inglese soprattutto grazie agli scritti di A. J. Ayer, che aveva studiato a... — | approfondisci »

Filosofia della scienza

inizi del Novecento furono fondamentali gli studi degli storici e filosofi Pierre Duhem e Ernst Mach che ispirarono i filosofi che si riunirono nel Circolo di Vienna. Il "Circolo di Vienna" fu un gruppo di filosofi che si riunivano regolarmente a Vienna dal 1922 fino al 1936 per discutere su temi di filosofia della scienza. Fra gli elementi di questo gruppo sono stati attivi soprattutto Rudolf Carnap, Moritz Schlick e Hans Hann; anche Karl Popper era frequentatore del circolo. Da menzionare nel... — | approfondisci »