Resine Termoindurenti

Documenti, citazioni, libri e foto dal mondo Wiki

Materie plastiche

Plastic household items.jpg

produttiva elevata e una gamma di prodotti diversificati; • Usi: contenitori compostabili. Polimeri termoindurenti Possono essere formati una sola volta, perché, se sottoposti al calore una seconda volta, carbonizzano. Resine termoindurentiResine fenoliche: Le caratteristiche dipendono dai materiali con cui sono mescolate. • Usi: Settore casalingo, mobili per televisori. • Resine ureiche: Dure e colorate. Hanno buone proprietà meccaniche e sono facilmente lavorabili. • Usi: Spine, prese... — | approfondisci »

Tufting

Nell'ambito dei materiali compositi, il tufting rappresenta una tecnologia sperimentale per il rinforzo localizzato di compositi laminati a base di resine termoindurenti e tessuti a fibra lunga. Il rinforzo avviene tramite l'inserimento lungo l'asse Z sul piano del composito di un filato generalmente di vetro, di carbonio o aramidico con l'intento di migliorare la resistenza a taglio e a delaminazione del composito stesso. Il filato di rinforzo viene inserito tramite un ago che, dopo aver... — | approfondisci »

Resina melamminica

Le resine melamminiche sono resine sintetiche termoindurenti ottenute per policondensazione della formaldeide con la melammina. Si ottiene una resina incolore e inodore, resistente all'acqua, agli agenti chimici, all'abrasione, al calore e con una notevole trasparenza alle radiazioni luminose soprattutto nel violetto. Il prodotto derivante dalla policondensazione viene poi essiccato, macinato e additivato. La polvere così ottenuta viene stampata a 130-170 °C. Durante lo stampaggio avviene... — | approfondisci »

Colata in sabbia

processi in forma transitoria più utilizzato nella produzione di getti di ottima qualità e rifinitura, nonché altamente automatizzato. È la derivazione moderna dell'antico procedimento a cera persa. Vengono costruiti i modelli in cera, successivamente immessi in apposite vasche che contengono resine termoindurenti e granuli ceramici. Queste due insieme polimerizzano, dando vita ad un rivestimento esterno resistente. Quando il getto viene colato nella forma, la cera evapora, lasciando solo il pezzo a... — | approfondisci »

Resine ammidiche

Le resine ammidiche (o resine carbammidiche) sono i prodotti di policondensazione dei composti amminici con la formaldeide. Sono dei materiali termoindurenti. Una importante classe di resine ammidiche sono le resine melamminiche, ottenute dalla reazione dell'urea e melamina con la formaldeide. Vengono impiegate per il rivestimento dei compensati. Note Voci correlate ... — | approfondisci »

Relining

Il relining è un sistema utilizzato per il risanamento di condutture deteriorate consistente nell'inserimento di un nuovo tubo in polietilene nel tubo vecchio esistente. In particolare è un sistema di recupero della funzionalità originale delle canalizzazioni utilizzando la tecnologia no-dig del CIPP (Cured In Place Pipe). Consiste nella realizzazione di una guaina in ago feltro di poliestere impregnata con apposite resine termoindurenti, nella sua messa in opera per inversione all’interno... — | approfondisci »

Melammina

La melammina, o melamina è un composto eterociclico fortemente azotato, importante come materia prima per la realizzazione di polimeri. La melammina fu scoperta nel 1834 da Liebig, ma il suo utilizzo industriale iniziò solo a partire dal 1940. La melammina è insieme alla formaldeide la materia prima per la preparazione delle resine melamminiche, resine termoindurenti frequentemente utilizzate per la produzione di stoviglie e contenitori da cucina, e frequentemente denominati col nome del... — | approfondisci »

Isolamento termico

fibre che spesso sono tenute insieme da un legante a base di resine termoindurenti. • Calcio silicato Origine vegetale Struttura fibrosa • Fibra di cellulosa Ottenuta da carta di giornale riciclata è un prodotto riutilizzabile e riciclabile. È igroscopica, traspirante, un buon fonoisolante e fonoassorbente. Può essere utilizzata in fiocchi, grani e pannelli. Dal punto di vista del bilancio energetico ed ecologico è uno degli isolanti più interessanti. • Fibra di legno I pannelli di fibra di legno... — | approfondisci »

Vaso vinario

comune isovetrificato, per la spumantizzazione dei vini. Sono autoclavi particolarmente robuste, atte a sopportare pressioni dell'ordine di 7-9 atm. Altri materiali I serbatoi in resine poliestere rinforzate con fibre di vetro presentano il vantaggio della leggerezza, unita ad una buona resistenza meccanica dovuta all'accoppiamento di resine termoindurenti con fibre di vetro imbevute della resina stessa. Il tessuto in fibre di vetro (fiberglass), grazie alla sua elevata resistenza allo strappo... — | approfondisci »

Raccolta differenziata

Raccolta differenziata.JPG

. Sono non direttamente riciclabili, cioè non avviabili alla produzione di nuovo pellet per produrre plastica di buona qualità, le resine termoindurenti come la bachelite (tutta la vecchia plastica isolante elettrica e termica), resine ureiche (di uso più recente), la melammina (piatti di plastica rigidi), le resine epossidiche (di uso più tecnologico, come colle ad alta resistenza) e molte resine poliestere (base di moltiprodotti sicuramente riciclabili vi è comunque il simbolo caratteristico (tre... — | approfondisci »

Chimica dei polimeri e delle macromolecole

PVC-3D-vdW.png

. collagene, cheratina, elastina) • proteine funzionali (es. enzimi, ormoni, proteine di trasporto) • polisaccaridi strutturali (es. cellulosa, chitina) • polisaccaridi di riserva (es. amido, glicogeno) • acidi nucleici • polimeri termoplastici (es. polietilene, Teflon, polipropilene, nylon, celluloide) • polimeri termoindurenti (es. gomma vulcanizzata, Bachelite, Kevlar, resine epossidiche) Un polimero viene ottenuto per polimerizzazione di più unità monomeriche identiche, mentre un copolimero... — | approfondisci »

Laminato plastico

piani non soggetti a fortissima usura. Di recente la tecnologia ha permesso di ottenere anche dalle presse in calandra pressioni e laminati con caratteristiche paragonabili a quelle del HPL. Da ciò è nato un prodotto conosciuto come CHPL (continuos high pressure laminate). Dato che le resine fenoliche e melamminiche sono polimeri termoindurenti, il laminato risulta rigido anche ad alte temperature tuttavia alcuni tipi di laminati appositamente prodotti rammolliscono attorno ai 180 gradi... — | approfondisci »