Religione Cristiana Ortodossa

Documenti, citazioni, libri e foto dal mondo Wiki

Giovanni Maria Scolarici

Nel 1544 venne martirizzato dai pirati barbareschi guidati da Ariadeno Barbarossa, che devastarono la costa tirrenica dell'attuale provincia di Messina. Fu ucciso insieme al figlio, San Giuseppe Scolarici, insieme al quale era andato a mettere in salvo le Sacre Specie e gli oli santi custoditi nella Chiesa della Badia, dove celebravano il culto gli ortodossi di Piraino. La Chiesa Ortodossa in Italia venera entrambi come santi, essendo martiri della fede. Collegamenti esterni ... — | approfondisci »

  • Nome: Giovanni Maria Scolarici
  • Nazionalità: italiano
  • Luogo Di Nascita: Piraino
  • Attività: sacerdote
  • Inoltre: , di religione cristiana ortodossa, venerato come santo dalla Chiesa Ortodossa in Italia

Arvaniti

Gli Arvaniti ( in greco: Αρβανίτες, Arvanitico: Arbëreshë or Αρbε̰ρεσ̈ε̰) sono una popolazione di lingua albanese e prevalentemente di religione cristiana ortodossa stanziata in diverse parti della Grecia. Comunita' arvanite si trovano in Eubea, in Attica, in Achea nel Peloponneso e in zone a nord della grecia confinanti con l'Albania (Epiro, Tessaglia e Macedonia). Gli abitanti di quest'ultime, tuttavia, usano definirsi Shqipëtarë e non Arbëreshë o Arbërorë. Lo stanziamento di queste... — | approfondisci »

Budeşti (Călăraşi)

Budeşti (in romanì Budeshti) è una città della Romania di 9.702 abitanti, ubicata del distretto di Călăraşi, nella regione storica della Muntenia. Budeşti ha ottenuto lo status di città il 18 aprile 1989, ma la sua esistenza è già documentata dal 1526. La località di Crivăţ, già parte della città, è divenuta comune autonomo nel giugno 2006. Budeşti è la città della Romania con la più alta percentuale di popolazione Rom, superiore al 20%. Il 99.59% della popolazione è di religione Cristiana... —

Chiesa cattolica in Montenegro

La Chiesa cattolica in Montenegro è composta da circa 21.500 battezzati, pari a circa il 3,8% della popolazione. Infatti gli abitanti del Montenegro professano in larga maggioranza la religione cristiana ortodossa. Molti dei cattolici del Montenegro appartengono alle minoranze croate e albanesi. Secondo i dati ufficiali del 2004, dei 21.972 cattolici: Struttura In Montenegro vi sono due circoscrizioni ecclesiastiche cattoliche di rito latino: I cattolici di rito bizantino dipendono dall... — | approfondisci »

Setos

I Setos (o Setoq) rappresentano una etnia autoctona e una minoranza linguistica che vive tra il sud est dell’Estonia e il nord ovest della Russia. Per lo più i Setos parlano il seto, una lingua simile al finlandese, all’Estone e al voro appartenente al ceppo linguistico Baltico-Finlandese che fa parte del gruppo Ugro-Finnico . La maggioranza dei Setos professa la religione cristiana ortodossa di rito estone. Ci sono circa 10.000 Setos nel mondo. La maggior parte di loro però si trovano... — | approfondisci »

Gagauzi

I Gagauzi sono un gruppo etnico turcofono che vive in un'area della Moldavia, chiamata Gagauzia, e nelle zone a sud-ovest dell'Ucraina, nella regione di Budjak. La popolazione totale si assesta sui 250 000 individui circa. Insieme ai gruppi etnici degli Jakuti, dei Ciuvasci e dei Dolgani, i gagauzi sono una delle pochissime popolazioni di origine tartaro-turca ad essere di religione prevalentemente cristiana ortodossa. ... — | approfondisci »

Elabored

tigrino) dove si venera la Vergine Maria e che è meta ogni anno di molte migliaia di pellegrini provenienti da tutta l'Eritrea ed anche dal Tigrè di religione Cristiana Ortodossa Copta Bibliografia ... —

Attacco Unione Nazionale

privatizzazione; il passaggio della produzione, del commercio e delle banche in mani bulgare e la confisca dei patrimoni illegalmente acquisiti. Il partito ha proposto il riconoscimento della religione cristiana ortodossa come religione di Stato ed ha criticato i privilegi per le minoranze linguistiche presenti in Bulgaria, in particolare turchi e rom. Alle presidenziali del 2006 il leader di Ataka, Siderov, arrivò secondo con il 21,5% dei consesni al primo turno, ma fu ampiamente battuto al ballottaggio da... — | approfondisci »

Gagauzia

ostile. I gagauzi erano di stirpe turca-selgiuchide, ma professavano la religione cristiana ortodossa. Con l'eccezione di un breve periodo d'indipendenza con la costituzione della Repubblica di Comrat durato appena cinque giorni nell'inverno del 1906, i gagauzi sono stati governati in successione dall'Impero russo, dalla Romania, dall'Unione Sovietica e dalla Moldova. Dopo la dichiarazione d'indipendenza nel 1990, a cui seguì un referendum, nel 1994, si arrivò ad un accordo che sancì una larga... — | approfondisci »

Linea di successione al trono d'Etiopia

La linea di successione al trono d'Etiopia è regolata dalla prima sezione della costituzione etiope del 1955 e segue il criterio della legge salica. In breve, il titolo di imperatore può passare solo attraverso i discendenti maschi di Haile Selassie I. Altri requisiti sono che gli eredi siano nati da un matrimonio legittimo, siano di religione cristiana ortodossa e non siano sposati con uno straniero. Inoltre i principi, per sposarsi, devono obbligatoriamente ricevere il permesso dal... — | approfondisci »

Demografia del Monte Athos

: Religioni: Ortodossi 100% Lingue: Greco , Slavo ecclesiastico, Bulgaro, Georgiano, Romeno, Russo, Serbo (ufficiali), Inglese Gruppi religiosi nel Monte Athos L'unica religione praticata è quella Cristiana Ortodossa, tutta la repubblica monastica (de facto una monarchia elettiva) dipende dal Patriarca di Costantipoli, che è anche capo della repubblica monastica insieme al governatore greco. La maggioranza dei monaci (circa il 90%) segue la Chiesa ortodossa di Costantinopoli, mentre circa il 10% dei... — | approfondisci »

Axum

Ark_of_the_Covenant_church_in_Axum_Ethiopia.jpg

occidentale. Ci sono differenti tradizioni sugli effetti che questi primi musulmani ebbero sui regnanti di Axum. La tradizione musulmana riporta come i regnanti di Axum fossero tanto ammirati da questi rifugiati da convertirsi segretamente all'Islam. D'altro canto una tradizione etiopica riferisce che uno dei rifugiati musulmani che vivevano in Etiopia in quel periodo si convertì alla religione cristiana ortodossa, diventando così il primo convertito conosciuto dall'Islam al Cristianesimo. Sempre secondo... —