Proprietà Tecnologiche

Documenti, citazioni, libri e foto dal mondo Wiki

Caratteristiche dei materiali

Le caratteristiche dei materiali sono quelle che si riferiscono alla intima struttura degli stessi: (ad esempio il colore, la forma, la struttura, la deformazione, l'elasticità e la propagazione) come anche alla loro capacità di resistenza alle sollecitazioni esterne (proprietà meccaniche), o al comportamento nelle varie fasi della loro lavorazione, dette proprietà tecnologiche. Proprietà chimico-fisiche Le prime sono denominate: proprietà chimico-fisiche e le più ricorrenti sono: • Peso... — | approfondisci »

Nitruro metallico

Si definisce nitruro il prodotto di reazione dell'azoto con un elemento chimico. Sono conosciuti vari tipi di nitruri degli elementi chimici, divisi in: A secondo dell'elemento chimico o del metallo sottoposto alla suddetta reazione, si ottengono vari tipi di nitruri con densità ed altre proprietà fisico-chimiche diverse tra loro. I più studiati, soprattutto per le loro proprietà tecnologiche, sono i nitruri dei metalli di transizione e dei metalli rari o nobili (es. zirconio, renio, rodio... — | approfondisci »

Conservazione degli alimenti

supporto della trasformazione fisica o della trasformazione nello spazio (trasporto e commercializzazione). Come processo fondamentale, si prefigge lo scopo di preservare le proprietà intrinseche dell'alimento permettendone l'utilizzo dilazionato nel tempo. In questo ambito la conservazione è una tecnologia adottata per rendere fruibile l'alimento tal quale in un arco temporale che va da pochi giorni ad alcuni anni. Un esempio emblematico è la conservazione del latte alimentare: il latte appena munto... — | approfondisci »

Lana

57-aspetti di vita quotidiana, abbigliamento lana,Taccuino .jpg

medesima, dipende dalla zona di prelievo del vello (fianchi, ventre, spalle ecc..). Tra le proprietà tecnologiche vanno segnalate l'attitudine della lana alla tintura, la buona lavorabilità e la facilità di filatura. Per contro la lana non sopporta la stiratura e può infeltrire perdendo la sua morbidezza. Proprietà termiche La lana è una fibra calda al tatto e dotata di alta termocoibenza. Quest'ultima caratteristica determina che gli indumenti tessuti con la lana risultino più spessi con un... — | approfondisci »

Piante industriali

Wschody kukurydzy.jpg

, ricavato dal lattice emesso dalle incisioni della corteccia dell'albero della gomma, le resine vegetali (trementina, mastice, balsami sensu lato, ecc.) ricavata in vari modi da varie specie, spesso appartenenti alle famiglie delle Pinaceae e delle Anacardiaceae, i tannini, ricavati dalla corteccia di piante per lo più della famiglia delle Fagaceae. Un cenno particolare va fatto in merito al sughero, materiale naturale le cui proprietà tecnologiche sono ancora oggi inimitabili e insuperabili nella sua... — | approfondisci »

Alterazione degli alimenti

L'alterazione di un alimento è una trasformazione a carico di uno o più componenti chimici che ne determinano una modificazione delle proprietà fisiche, chimiche e biologiche. Queste modifiche sono percepite come un'alterazione in senso positivo o negativo delle proprietà nutritive od organolettiche dell'alimento o delle sue caratteristiche tecnologiche. Processi trasformativi a carico degli alimenti La natura dei processi trasformativi a carico dei componenti chimico-nutritivi dei prodotti... — | approfondisci »

Materiale

per la produzione dei tubi catodici. La disciplina che si occupa dello studio dei materiali e delle loro proprietà è la scienza dei materiali. Tipologie di materiali per natura chimica Esistono diverse tipologie di materiali raggruppati in base alla loro natura chimica. Tra questi abbiamo: Tipologie di materiali per proprietà A seconda delle proprietà possedute dal materiale (chimico-fisiche, meccaniche o tecnologiche), si possono avere: Tipologie di materiali per uso I materiali possono... — | approfondisci »

Triticum aestivum

Triticum aestivum (ripe) 3.jpg

fasi dove la coltura ha bisogno di maggior apporto di azoto sono: accestimento, levata, formazione dei siti di accumulo, processi fecondativi e di sviluppo e ingrossamento delle cariossidi; 2. in questo ultimo stadio una sufficiente disponibilità azotata condiziona il tasso proteico della granella e le connesse caratteristiche qualitative che determinano le proprietà tecnologiche delle farine. La concimazione azotata dovrebbe essere effettuata in tre volte, corrispondenti agli stadi di... — | approfondisci »

  • Nome: Grano tenero
  • Specie: T. aestivum
  • Genere: Triticum
  • Famiglia: Poaceae
  • Classe: Liliopsida
  • Regno: Plantae

Trasformazione agroalimentare

Salumi e vino lucchese.JPG

(fermenti). Si verifica, ad esempio, durante la prima fase della vinificazione (fermentazione tumultuosa) e durante la lievitazione nella panificazione. In generale, però, la respirazione è un processo negativo in quanto riduce le proprietà nutritive ed organolettiche dell'alimento (es. riduzione del tenore zuccherino nella frutta) o le proprietà tecnologiche del prodotto agricolo (es. riduzione della resa in zucchero delle barbabietole). È quasi sempre di natura endogena perché rientra nei processi... — | approfondisci »

Green computing

buone prestazioni tecnologiche, rispettando le nostre responsabilità sociali ed etiche. Quindi comprende la sostenibilità ambientale, l'efficienza energetica, il costo totale di proprietà, che comprende il costo di smaltimento e riciclaggio. La green IT è lo studio e l'utilizzo di tecnologie informatiche in modo efficente." Con la crescente consapevolezza che le emissioni di gas serra da parte dell'uomo sono un fattore importante per il riscaldamento globale, le imprese, i governi e la società in... —

Macromolecola

ProteinStructure.jpg

IUPAC il termine macromolecola va utilizzato esclusivamente per indicare molecole singole di grandi dimensioni, mentre il termine polimero identifica una sostanza composta da più macromolecole. Le macromolecole biologiche più importanti sono: I polimeri sintetici comprendono le materie plastiche, le gomme sintetiche e le fibre tessili, ed hanno un vastissimo campo di applicazioni tecnologiche. I polimeri inorganici più importanti sono a base di silicio. Proprietà Le macromolecole in genere... — | approfondisci »

Materiali superduri

C60-Fulleren-kristallin.JPG

I materiali superduri sono quelli caratterizzati da durezza molto elevata, superiore a quella del nitruro di boro cubico policristallino, cioè con durezza Vickers H > 40 GPa. Trovano largo impiego in svariate applicazioni, dagli utensili da taglio e levigatura ai rivestimenti con elevata resistenza all'usura . Il materiale naturale più duro è il diamante (H = 70 ~ 150 GPa), usato in moltissime applicazioni industriali e tecnologiche per le sue proprietà uniche. Il diamante ha però il... — | approfondisci »