Ponte Del Diavolo

Documenti, citazioni, libri e foto dal mondo Wiki

Ponte del Diavolo (Torcello)

Ponte del diavolo.jpg

Il Ponte del Diavolo è uno dei due ponti dell'isola di Torcello, nella Laguna Veneta. È assai caratteristico in quanto, assieme al Ponte del Chiodo a Cannaregio, ha le fattezze degli antichi ponti veneziani, senza parapetto. Scavalca uno dei pochi canali interni dell'isola, quello che che collega il piccolo centro storico di Torcello con la laguna. L'origine del nome del ponte è ancora inspiegabile. Taluni affermano che Diavoli fosse il soprannome di una famiglia locale, altri la fanno... — | approfondisci »

Ponte del Diavolo (Cividale del Friuli)

Il Ponte del Diavolo (Puìnt dal Diàul in friulano) è il simbolo della città di Cividale del Friuli (UD). Costruito in pietra a partire dal 1442 e ripartito in due arcate, poggia su un macigno naturale collocato nel letto del fiume Natisone, lungo il quale si può ammirare una scenografica gola. Il ponte è alto 22,50 m, poggia su tre piloni sviluppandosi per 48 m su due archi di larghezza differente (22 m e 19 m). L'asimmetria è dovuta alla posizione del masso su cui poggia il pilone centrale... — | approfondisci »

Parco del Ponte del Diavolo di Lanzo Torinese

Il Parco del Ponte del Diavolo di Lanzo Torinese è un parco del Piemonte, situato nel territorio dell'omonimo comune. Prende il nome dall'omonimo ponte in cui, secondo la leggenda, il diavolo in persona a costruì il ponte dopo che per ben due volte ne era stato edificato uno, sempre crollato. In cambio il diavolo avrebbe preso con sè l'anima del primo a transitare sul ponte, e per questo venne fatto passare un cagnolino. Il diavolo, adirandosi, avrebbe sbattuto violentemente le sue zampe... — | approfondisci »

Schöllenen

Le Gole della Schöllenen si trovano nel Canton Uri Svizzera tra i comuni di Göschenen a nord e Andermatt a sud, con un dislivello di 300 metri. Nella gola scorre la Reuss superata dal famoso ponte del diavolo tedesco Teufelsbrücke. Vi sono vari altri ponti con il il nome diTeufelsbrücke, in area germanica. La selvaggia gola fu in passato un grosso ostacolo sulla strada verso il Passo del San Gottardo, che dal Canton Uri porta nel Canton Ticino. Questo quasi invalicabile ostacolo aveva in... — | approfondisci »

Lanzo Torinese

-Cambrésis il borgo torna in mano ai Savoia con Emanuele Filiberto (1559); alla sua morte passa in mano a sua figlia Maria (1577), sposa di Filippo d'Este, assieme a tutte le Valli (eccezion fatta per Lemie e Usseglio): in tale occasione Lanzo divenne Marchesato. Il governo degli Este fu rovinoso per Lanzo, che perdette molti privilegi nei confronti dei Paesi limitrofi, come quello di ottenere il dazio per ogni persona che transitava sul Ponte del Diavolo, unica strada di collegamento tra Torino e le... — | approfondisci »

Crespano del Grappa

Campanile di San Pancrazio (Crespano del Grappa).jpg

'altare della Madonna. Venne così affidato il progetto del Santuario tuttora esistente al celeberrimo Antonio Canova. A fine agosto e per tutta la prima settimana di settembre si tiene un'articolata e sentita festa organizzata dall'AVIS comunale di Crespano. Il ponte del Diavolo La costruzione di un ponte sul Lastego era stata pensata già verso la metà del XVIII secolo, quando si presentò la necessità di trasportare i tronchi provenienti dalla Germania per realizzare il tetto del Duomo, allora in... — | approfondisci »

  • Comune: Crespano del Grappa
  • Provincia: TV
  • Regione: VEN
  • Prefisso: 0423
  • Abitanti: 4.767
  • Denominazione Abitanti: crespanesi
  • Superficie: 17
  • Altitudine: 300
  • Patrono: San Marco, San Pancrazio
  • Sito web

Ponte Gobbo

Bobbio_bridge.jpg

Il Ponte Gobbo (detto anche ponte Vecchio o ponte del diavolo) è un antico ponte di profilo irregolare, che attraversa il fiume Trebbia a Bobbio in provincia di Piacenza. Descrizione Il Ponte Gobbo, lungo 273 metri, è stato denominato così per il particolare profilo irregolare con 11 archi diseguali tra loro e posti a diverse altezze. Vi sono tre coppie di edicole sopra le campate maggiori, nelle due sopra l'arco maggiore detto della Spessa, vi sono raffigurare la Madonna dell'Aiuto e San... — | approfondisci »

Ponte della Maddalena

Ponte_della_Maddalena daylight.JPG

Il Ponte della Maddalena (detto Ponte del Diavolo) attraversa il fiume Serchio nei pressi di Borgo a Mozzano, in provincia di Lucca. Storia Il ponte è una mirabile opera di ingegneria medievale, risalente al XIV secolo, su fondazioni probabilmente dell'XI, dovute forse alla volontà della contessa Matilde di Canossa; fu fatto restaurare da Castruccio Castracani. Del ponte si parla in una novella di Giovanni Sercambi del XIV secolo. Intorno al 1500 prese il nome di Ponte della Maddalena, da... — | approfondisci »

Civita (Italia)

Viaggio sul Pollino (45).JPG

Civita (in albanese Çifti), detta anche il paese del Ponte del Diavolo, è un comune collinare del Nord-Est della Calabria affacciato sul mar Ionio, porta di accesso privilegiata al Parco Nazionale del Pollino per i visitatori provenienti da Puglia, sud Calabria e Sicilia. 1. le Vallje festa che vede gruppi arbreshë anche spontanei, snodarsi per le caratteristiche viuzze del paese, per poi arrivare nella piazza centrale di Civita il martedì dopo Pasqua; si celebrano le vittorie del condottiero... — | approfondisci »

Ariège (fiume)

Foix.JPG

-Garrabet, dove incontra una diga di sbarramento, quindi passa sotto il Ponte del Diavolo presso Montolieu e giunge a Foix capoluogo del dipartimento dell'Ariège. In questo tratto riceve l'apporto di altri fiumi: il Saurat e la Courbière sulla riva sinistra e l'Arnave e lo Scios sulla riva destra. A Foix confluisce anche l'Arget che può essere considerato l'ultimo affluente dal percorso di montagna dell'Ariège. Qui la portata media raggiunge i 45 m³/s. Dopo Foix l'Ariège attraversa la catena pre... — | approfondisci »

Ponticelli Sabino

sitle romanico e finestrelle convesse sui fianchi. Internamente si presenta a navata unica ed ospita affreschi di scuola locale del XIV secolo (Crocifissione) e del XV secolo (San Giorgio). Lungo il percorso della via Salaria si trova il cosiddetto "Ponte del Diavolo", un muro di terrazzamento di epoca romana che raggiunge un'altezza di 13 m con 14 filari di blocchi di pietra. A valle presenta sette contrafforti di rinforzo e al di sopra della nona fila di blocchi si trova un foro esagonale per lo... — | approfondisci »

Santuario di San Francesco di Paola (Paola)

principale del tempio. A destra dell'ingresso principale, vi è un arco tramite il quale si accede alla parte laterale del santuario, in cui si trovano l'ampia basilica moderna (inaugurata nel 2000) e la fonte della cucchiarella, alla quale sogliono bere i pellegrini. Accanto a questa è esposta una bomba inesplosa, caduta nel torrente accanto al Santuario durante un bombardamento anglo-americano nel mese di agosto del 1943, che non danneggiò il Santuario. Continuando si accede al Ponte del Diavolo ed ad... — | approfondisci »