Modelli Ferroviari

Documenti, citazioni, libri e foto dal mondo Wiki

Digital Command Control

Il Digital Command Control (DCC) è un protocollo per il controllo di locomotive su percorsi di modelli ferroviari che permette una o poù locomotive di muoversi indipendentemente sulla stessa sezione di binario Come funziona il DCC Il DCC usa una corrente alternata per portare potenza e trasmettere dati, mentre i sistemi tradizionali usano la corrente continua per trasmettere la potenza. La forma d'onda è rettangolare e viene ottenuta invertendo la polarità del segnale. La lunghezza temporale... — | approfondisci »

Anonima Costruzioni Modellistiche Esatte

ETR500-Imola-06-05.jpg

sono pertanto create le premesse per l'apprezzamento degli appassionati dei treni italiani. La produzione Come scelta di fondo la casa punta a modelli ferroviari di grande pregio, con il massimo rispetto dei dettagli. Lo sviluppo della progettazione avviene in Italia, ma la concreta produzione dei modelli avviene in Cina, per questione di costi. La scelta di fondo, peraltro, è sulla fascia di mercato del modellismo di pregio, ormai lontanissimo dal vecchio giocatolo del trenino elettrico L... — | approfondisci »

Trenino elettrico

Il trenino elettrico è la riproduzione in scala più o meno approssimata di un reale treno che utilizza, per muoversi nel campo del modellismo ferroviario, una locomotiva in miniatura mossa da motore elettrico. Esso può essere sia un semplice trenino giocattolo oppure un modellino. In quest'ultimo caso, la riproduzione avviene con maggior realismo, quindi in questo caso si parla di modellismo ferroviario. Case produttrici di modelli ferroviari sono la storica Rivarossi in Italia, ora acquisita... — | approfondisci »

Aerfer

'industria aeronautica italiana, cioè la produzione su licenza e gli accordi con i grandi produttori (in questo caso la statunitense Douglas, poi McDonnell-Douglas) per la realizzazione di componenti (ad esempio le fusoliere) dei grandi aerei commerciali. Nel 1969 Aerfer si fuse con la sezione aeronautica della FIAT per dare vita ad Aeritalia. La linea produttiva Aerfer comprendeva anche Autobus, Filobus e rotabili ferroviari. Modelli • Aerfer AE 140 W030 (1957) • Aerfer Sagittario 2 (1958) • Aerfer Ariete (1958... — | approfondisci »

Alstom Citadis

Australiantram.jpg

prevalentemente usati in linee tranviarie veloci, anche se non mancano impieghi ferroviari. Modelli prodotti Di seguito sono riportati i vari Citadis realizzati con l'indicazione, in parentesi, delle città in cui circolano. Voci correlate Collegamenti esterni ... — | approfondisci »

Modellismo ferroviario

Pinerate_N-scale_Layout-with_E428-E626.jpg

una estensione della scala creata da LGB nata con lo scopo di espandere le possibilità delle ferrovia da giardino. Materiale rotabile I modelli in scala di locomotive o vagoni o carri merci possono avere varia origine: Autocostruzione ed elaborazione Un certo numero di appassionati, però, costruisce da sé i propri modelli ferroviari in scala utilizzando in genere lamierini di ottone lavorati o fotoincisi. Più recentemente si è diffuso l'uso di fogli di materiale plastico tagliati ed incollati... — | approfondisci »

Angiolo Mazzoni

Calambrone Vista Da Villa Rosa Maltoni Mussolini.jpg

propria attenzione sulle necessità di un rinnovamento funzionale che fosse espresso in modo tale da dare vita a complessi di edifici improntati ad una concezione architettonica unitaria ed armonica, capace di rapportarsi alla natura circostante. In tale saggio Mazzoni faceva riferimento come a modelli agli edifici ferroviari di Stoccarda e di Helsinki, caratterizzati com'erano dal ricorso ad ampie superfici trasparenti vetrate a scandire le partizioni verticali, un elemento evocativo della... —

  • Nome: Angiolo Mazzoni del Grande
  • Nazionalità: italiano
  • Data Di Nascita: 21 maggio 1894
  • Luogo Di Nascita: Bologna
  • Attività: ingegnere
  • Inoltre: . Fu uno dei maggiori progettisti di edifici pubblici, stazioni ed edifici ferroviari e postali della prima metà del XX secolo

Märklin

LocoSvedese.JPG

meritava. Fino agli anni sessanta sono stati prodotti automodelli in scala 1:43. Attualmente il gruppo produce anche modelli in CC in H0 con marchio TRIX ed in scala N (Mintrix). Nell'estate del 2007, inoltre, la Märklin ha acquistato la ditta LGB, produttrice di modelli ferroviari per uso da giardino. Circa 25 anni fa la Märklin ha introdotto il funzionamento digitale degli impianti e delle loco. Si è trattato di una rivoluzione che ha mutato radicalmente il mondo del modellismo ferroviario e che ha... — | approfondisci »

  • Nome Azienda: Märklin Gmbh
  • Comparto Industriale: Giocattoli
  • Data Di Fondazione: 1859
  • Nazione: GER
  • Sede: Göppingen
  • Fatturato: 110 Mio. € [http://www.swr.de/swr1/rp/nachrichten/-/id
  • Numero Dipendenti: 1.020 ca
  • Prodotti E Servizi: Modellismo ferroviario
  • Persone Chiave: Dietmar Mundil (Commissario alla insolvenza: Michael Pluta)
  • Sito web

Pocher

Pocher - Rolls Royce Phantom II 1934.jpg

Pocher Micromeccanica è un'azienda di Torino specializzata nel modellismo ferroviario e automobilistico di qualità. Storia Le origini L'azienda fu fondata nel 1952 a Torino da Arnaldo Pocher e Corrado Muratore con la ragione sociale Pocher Micromeccanica snc e fu una delle prime imprese italiane di modellismo di alta gamma. Arnaldo Pocher, che possedeva un'importante esperienza di scuola orafa, in precedenza realizzava già a livello artigianale modelli di accessori ferroviari: semafori... — | approfondisci »

  • Nome Azienda: Pocher Micromeccanica
  • Gruppo: Rivarossi
  • Data Di Fondazione: 1952
  • Nazione: ITA
  • Sede: Torino
  • Prodotti E Servizi: Modelli di treni e automobili

Elenco artiglieria pesante I G.M.

proietto: 392kg Alcuni dei vari modelli di cannoni francesi ferroviari calibro 320mm. Modèle 1912 340mm. • Anno: 1912 • Calibro: 340mm. • Lunghezza b.d.f.: 15,3m. • Peso: assetto di marcia, kg, in batteria 164.000kg • Direzione: ° • Elevazione: -/+° • V.iniz.: ms. • Gittata: 44.000m. • Peso proietto: 432kg Forse la più potente artiglieria ferroviaria costruita, essa era un'altra arma navale adattata all'installazione su vagone. Modèle 15 calibro 400mm. • Anno: 1915 • Calibro: 400... — | approfondisci »

Locomotiva 225

Le locomotive da manovra del gruppo 225 sono dei mezzi di trazione a scartamento normale utilizzati in servizio di manovra a partire dal 1955 sugli impianti ferroviari di tutta la rete italiana. Sono state costruite in 3 modelli con caratteristiche differenti. Le locomotive vennero ordinate, nel 1954, dalle Ferrovie dello Stato alla Breda e alla Greco; le Breda ordinate rimasero soltanto due e vennero immatricolate con la numerazione 225.2001-2002. Le locomotive costruite da Greco invece... — | approfondisci »

Scala N

Pinerate_N-scale_Layout-with_E428-E626.jpg

di mezzi ferroviari italiani fu limitata a pochi modelli. A questo supplì la fioritura, che continua a tutt'oggi, di molti piccoli artigiani che produssero una ampia gamma di rotabili italiani di tutte le epoche ferroviarie. Anche per favorire tale processo, molti modellisti interessati a questa scala si unirono nel 1995 nella Associazione Amici della Scala N. Dal 2000 al 2008 presso la stazione Leopolda di Firenze ebbe sede il Museo della Scala N, successivamente distrutto a causa di lavori... — | approfondisci »