Missionari Francescani

Documenti, citazioni, libri e foto dal mondo Wiki

Atyrá

Iglesia de Atyra.jpg

importanza ad Atyrá la tradizione artigianale, soprattutto quella riguardante la lavorazione del cuoio, vero motore dell'economia del distretto; l'attività risale addirittura all'epoca dei missionari francescani, che la insegnarono agli indigeni. La tradizione è passata di generazione in generazione fino ai nostri giorni. Note ... — | approfondisci »

Quiahuiztlan

spagnolo Hernán Cortés. Gli scavi condotti a Quiahuiztlan sono opera di Alfonso Medellín Zenil e Ramón Arellanos Melgarejo, dell'Instituto Nacional de Antropología e Historia. All'inizio del XVI secolo Quiahuiztlan uscì per breve tempo dalla confederazione, sostituendo i propri missionari francescani con i domenicani. In seguito Quiahuiztlan si riunì a Tlaxcala, ma l'ipotesi di una nuova secessione fu continuamente usata come minaccia politica. Note ... —

Patriarcato di Babilonia dei Caldei

Mar Shimun IV (c. 1437-1497) venne emanato un decreto per il quale il titolo di Patriarca assiro poteva essere assegnato solo ai familiari. Ciò scatenò l'opposizione di gran parte della gerarchia ecclesiastica e nel 1552 venne eletto un patriarca antagonista nella persona di Yochanan Sulaqa. Quest'ultimo si recò a Roma, accompagnato da alcuni missionari francescani, per incontrarsi con papa Giulio III. Si convertì al cattolicesimo. Nel 1553 il papa creò il «Patriarcato della Chiesa cattolica di... — | approfondisci »

Santa Maria degli Angeli (Assisi)

Assisi_S_Maria_degli_Angeli.JPG

Santa Maria degli Angeli è una frazione del comune di Assisi, in provincia di Perugia. Ha circa 6.700 abitanti, che ne fanno la frazione più popolosa del comune. Geograficamente situato circa 4 km a sud rispetto alla città di Assisi, giace interamente sulla pianura della Valle Umbra. Il nome del paese è stato utilizzato dai missionari francescani spagnoli, nel 1781, per battezzare la città californiana di Los Angeles. Il nome con il quale si indica comunemente la frazione è Gli Angeli e gli... — | approfondisci »

Ventisei martiri del Giappone

spagnoli aveva preso il potere dopo la conversione della popolazione, così il governo mantenne sempre un certo distacco con i cattolici minacciandoli di persecuzioni che poi però attuò infatti il cristianesimo venne vietato e quei giapponesi che si rifiutavano di abbandonare la loro fede vennero uccisi. Il 5 febbraio 1597 a Nagasaki ventisei cattolici - sei missionari francescani europei, tre gesuiti giapponesi e diciassette terziari francescani giapponesi, compresi tre giovani ragazzi - sono stati... — | approfondisci »

Chiesa di San Francesco all'Incontro

, approvò la fondazione di un convento-ritiro per i padri francescani missionari: da allora l'edificio fu sede dei Predicatori della Provincia Minoritica delle Stimmate. L'edificio attuale, di proprietà della Provincia Toscana dell'Ordine dei Frati Minori, si presenta nell'aspetto dovuto alla ricostruzione postbellica. ... — | approfondisci »

Chiesa cattolica in Costa Rica

Rica). Nel 1539 appare per la prima volta in un documento ufficiale il nome di Costa Rica; l’anno successivo è creata la provincia di Cartago, che sarà all’origine dell’attuale suddivisione amministrativa del Costa Rica. Dal punto di vista ecclesiastico, essa dipendeva dal vescovo di Léon (a sua volta dipendente dall’arcidiocesi di Siviglia), che aveva il compito della cura pastorale e spirituale degli abitanti della provincia di Cartago. Solo a partire dal 1560 arrivano i primi missionari... — | approfondisci »

Agoura Hills

. Storia L’area fu inizialmente occupata dalla tribù degli indiani Chumash e più tardi dai missionari francescani spagnoli. Quando gli spagnoli si insediarono in quei luoghi, intorno al 1500, una strada chiamata El Camino Real, che collegava le missioni spagnole in California e correva da Loreto (Bassa California del Sud) in Messico a Sonoma in California, passava in mezzo a quella che più tardi sarebbe stata conosciuta come Agoura Hills. Sotto la direzione del re Filippo V, Rancho Las Virgenes, o... —

Ermanno Stradelli

aprile del 1879, parte dal porto di Bordeaux (Francia) per il Brasile. Aveva 27 anni. Arriva a Belem, poi prosegue per Manaus, dove sbarca alla fine di luglio. La sua prima attività è sicuramente di fotografo. Aveva portato con se una importante attrezzatura e si installa nel centro di Manaus, in Rua Marcilio Dias. Nel contempo frequenta i missionari francescani italiani, cercando di capire come potersi relazionare con gli indigeni. Durante il primo viaggio di esplorazione, nell'ottobre del 1879... —

  • Nome: Ermanno Stradelli
  • Nazionalità: italiano
  • Data Di Nascita: 8 dicembre 1852
  • Luogo Di Nascita: Borgo Val di Taro
  • Attività: esploratore

María di Ágreda

il padre, già francescano con il nome di Francesco del Santissimo Sacramento. Maria ebbe sofferenze e malattie, cui si aggiungevano penitenze volontarie, come flagellazioni, digiuni e veglie, ma accanto a queste prove ebbe un'intensa vita mistica, contrassegnata da estasi, visioni e bilocazioni. Con riferimento a queste ultime, bisogna aggiungere che, agli inizi delXVII secolo, i missionari francescani tentarono di evangelizzare i territori a nord del Messico, in particolare quelli... — | approfondisci »

  • Nome: Maria di Ágreda
  • Nazionalità: spagnola
  • Data Di Nascita: 2 aprile 1602
  • Luogo Di Nascita: Ágreda
  • Attività: mistica
  • Inoltre: , appartenente all'ordine delle monache Concezioniste francescane con il nome "Maria di Gesù di Ágreda". È stata un'originalissima figura di donna, religiosa, mistica e scrittrice della Spagna del XVII secolo; è in corso il processo di beatificazione; la Chiesa cattolica le ha attribuito il titolo di venerabile nata María Fernández Coronel y Arana

Antonio Caballero y Góngora

'esercito coloniale, e mandò missionari francescani nelle province coinvolte per tentare di portarvi la pace e l'obbedienza al re. Chiese anche alla corona di abolire le recenti riforme, tra cui la creazione di intendencia nella colonia. Nuova Granada divenne l'unico territorio spagnolo in America senza la presenza di intendencias. Gli sforzi fatti per ammodernare il vicereame furono molto importanti. Stimolò l'economia, l'industria e le arti, e supportò caldamente la Spedizione Reale Botanica del 1783, guidata... — | approfondisci »

  • Nome: Antonio Caballero y Góngora
  • Data Di Nascita: 24 maggio 1723
  • Luogo Di Nascita: Priego di Cordova
  • Inoltre: fu un prelato spagnolo della chiesa cattolica e, tra il 1782 ed il 1789, viceré della Nuova Granada

Questione dei riti cinesi

tra la religione cristiano-cattolica e la cultura locale. Da una parte c'era chi, come i missionari gesuiti, intendeva conciliare le due culture, permettendo ai neo-convertiti di continuare ad esercitare il culto dei morti secondo le modalità tipiche della cultura cinese, e i riti in onore di Confucio, in quanto considerati delle pratiche civili per nulla in contrasto con la dottrina cattolica. Dall'altra c'era chi, come i missionari francescani e domenicani, intendeva, invece, vietare ai... — | approfondisci »