Milan I

Documenti, citazioni, libri e foto dal mondo Wiki

I Tusann de Milan

I Tusann de Milan (Tradotto: Le Ragazze di Milano)è una canzone scritta e composta nel 1939 dal duo Giovanni D'Anzi e Alfredo Bracchi. La Canzone D'Anzi e Bracchi scrivono questa canzone con il loro tradizionale stile ironico e ammiccante , compongono una dichiarazione d'amore per la donna Milanese, il suo modo di essere, di amare, camminare, baciare e cantare. La canzone prende anche in giro le donne francesi in quanto D'Anzi ha potuto fare il confronto con le Milanesi avendo vissuto a... —

Milan Obrenović IV di Serbia

Primi anni Nacque in esilio a Manasija (l'odierna Mărăşeşti, in Valacchia) dato che durante quegli anni la corona serba era detenuta dal Casato dei Karađorđević che avevano assunto il potere in Serbia nel 1842 con la deposizione del cugino di Milan, il Principe Mihailo Obrenović III. Figlio di Miloš e Maria Katargi di Moldavia, il padre era figlio di Jevrem, fratello del Principe Miloš Obrenović I. Milan perse entrambi i genitori in tenera età e venne adottato dal cugino Mihailo. Dopo l... — | approfondisci »

  • Nome: Milan Obrenović IV
  • Data Di Nascita: 22 agosto 1854
  • Luogo Di Nascita: Manasija
  • Inoltre: fu dapprima Principe poi Re di Serbia, governando dal 1868 al 1889

Dida

'anno dopo. È stato inserito 4 volte nella squadra ideale del campionato brasiliano. Il passaggio al Milan e i prestiti a Lugano e Corinthians Nel 1999 Dida ha manifestato il desiderio di trasferirsi al Milan che lo ha acquistato per circa 3 miliardi di lire nonostante fosse in scadenza di contratto per evitare un contenzioso con il Cruzeiro presso la FIFA. Fino alla fine della stagione Dida è stato ceduto in prestito al Lugano, in Svizzera, con cui tuttavia non è mai sceso in campo... — | approfondisci »

  • Nome: Dida
  • Nazionalità: brasiliano
  • Data Di Nascita: 7 ottobre 1973
  • Luogo Di Nascita: Irará
  • Attività: calciatore
  • Inoltre: , portiere del Milan e, dal 1995 al 2006, della Nazionale brasiliana pseudonimo di Nelson de Jesus Silva

Ordine di San Sava

L' Ordine di San Sava fu una decorazione istituita per ordine del Re Milan I di Serbia nel 1883. Storia L'Ordine di San Sava venne originariamente istituito per ricompensare i civili meritevoli nelle arti e nelle scienze. Nel 1914 venne varata una modifica allo statuto dell'Ordine stabilendo che esso potesse essere concesso anche a militari per le medesime distinzioni Esiste ad oggi anche una confraternita con il nome simile di Ordine Leale di San Sava, organizzata per svolgere interazioni... — | approfondisci »

Massimo Ambrosini

Massimo Ambrosini.jpg

Caratteristiche tecniche Ambrosini ricopre il ruolo di mediano. Dotato di un fisico atletico, è un giocatore grintoso, generoso, e tatticamente duttile e intelligente. Si è messo quindi in evidenza nel campionato di Serie B, giocato da protagonista totalizzando 25 presenze e 1 gol contro il Lecce. I primi anni al Milan Nell'estate del 1995, a 18 anni, Ambrosini è stato ingaggiato dal Milan allenato da Fabio Capello e ha iniziato così la sua lunga avventura con la maglia rossonera... — | approfondisci »

  • Nome: Massimo Ambrosini
  • Nazionalità: italiano
  • Data Di Nascita: 29 maggio 1977
  • Luogo Di Nascita: Pesaro
  • Attività: calciatore
  • Inoltre: , centrocampista e capitano del Milan

Clarence Seedorf

'Eredivisie il 29 novembre 1992 contro il Groningen a soli 16 anni e 242 giorni, diventando il più giovane calciatore di sempre ad aver giocato con la maglia dei lanceri di Amsterdam. Nella sua prima stagione da professionista conquista la Coppa d'Olanda, primo di una lunghissima serie di successi. L'anno dopo arriva il successo in campionato e nel maggio 1995 il trionfo nella Champions League 1994-1995 dopo la vittoria in finale contro i campioni in carica del Milan di Fabio Capello. A soli 19 anni, dopo... — | approfondisci »

  • Nome: Clarence Seedorf
  • Nazionalità: olandese
  • Data Di Nascita: 1º aprile 1976
  • Luogo Di Nascita: Paramaribo
  • Attività: calciatore
  • Inoltre: , centrocampista del Milan e dal 1994 al 2008 della Nazionale olandese

Alessandro I di Serbia

Knez stara.jpg

La gioventù all'estero Nel maggio del 1887 re Milan I e sua moglie Natalija, dopo anni di conflitti sia personali che politici, decisero di separarsi. La regina Natalija portò con sé il giovane Alessandro nel suo esilio volontario in Crimea dove i due furono accolti entusiasticamente. Due mesi più tardi fecero ritorno a Belgrado per partire di nuovo alla volta dell'Impero Austro-ungarico in agosto. Ad ottobre dello stesso anno, re Milan volle tentare una riconciliazione con la moglie per... — | approfondisci »

  • Nome: Alessandro I Obrenović
  • Data Di Nascita: 14 agosto 1876
  • Luogo Di Nascita: Belgrado
  • Inoltre: dal 1889 al 1903 è stato Re dei Serbi

Bruno Mora

In Serie A giocò con Sampdoria, Juventus e Milan. Con i rossoneri vinse la Coppa dei Campioni nel 1963 a Wembley contro il Benfica, la coppa Italia nel 1967 e lo scudetto nel 1967/68. Giocò anche 21 partite nella Nazionale italiana realizzando 4 gol e fece parte anche della squadra azzurra ai mondiali di calcio 1962. Un grave infortunio (frattura di tibia e perone in uno scontro di gioco con il portiere del Bologna Giuseppe Spalazzi) gli impedì di prendere parte all'edizione dei mondiali di... — | approfondisci »

  • Nome: Bruno Mora
  • Nazionalità: italiano
  • Data Di Nascita: 29 marzo 1937
  • Luogo Di Nascita: Parma
  • Attività: calciatore
  • Inoltre: , di ruolo ala destra

Pablo Milanés

Biografia Nato a Bayamo, capoluogo della provincia di Granma, studia musica al conservatorio municipale di L'Avana. Inizialmente è influenzato dalla musica tradizionale cubana e dal feeling, uno stile che si era diffuso a partire dagli anni quaranta e che arricchiva la chitarra dei trobadores con sonorità jazzistiche. I suoi primi lavori nascono dalla collaborazione con il quartetto Los Bucaneros, con cui suona fino al 1966, esibendosi allo stesso tempo anche come solista. Nel 1965 pubblica... — | approfondisci »

  • Nome: Pablo Milanés
  • Nazione: Cuba
  • Genere: Nueva Trova Cubana
  • Anno Di Inizio Attività: 1965
  • Anno Di Fine Attività: in attività
  • Sito web
  • Non potevamo più attendere. È tornato a casa uno dei nostri. Non poteva dirci di no. Quando ci lasciò da giocatore gli strappai la promessa che in caso di qualsiasi nostra chiamata Carlo avrebbe dovuto rispondere "presente". Ci stava per...
  • La decisione , della quale mi assumo la piena responsabilità, visto che Berlusconi ha dato il via libera a una scelta da me caldeggiata, è maturata in una notte insonne ed è stata presa per il bene del Milan. I tifosi hanno visto come ha giocato...
  • Come tutti i monzesi, che non si sentono milanesi da ragazzo simpatizzavo per la Juventus. In Brianza è così, ma l'altra squadra che seguivo era il Milan. Mai l'Inter. (da Gr Parlamento; citato in Tuttosport, 1 dicembre 2009, p. 5)

Trofeo Dossena 2008

All'edizione del 2008 hanno preso parte, oltre ai campioni uscenti del Milan, l'Atalanta, i campioni d'Italia della Sampdoria, la Nazionale serie C, la Rappresentativa "La Provincia" (selezione dei migliori giovani delle squadre del Pergocrema, del Pizzighettone e della Cremonese), i russi dello Spartak Mosca e i giapponesi dello Ryutsu Keizai e i brasiliani del Gremio di Porto Alegre, poi risultati vincitori. Fase a gironi Girone A Girone B Fase eliminatoria Semifinali Finale Collegamenti... — | approfondisci »

Pallone d'oro 1987

L'edizione 1987 del Pallone d'oro, 32ª edizione del premio calcistico istituito dalla rivista francese France Football, fu vinta dall'olandese Ruud Gullit (PSV Eindhoven / Milan). I giurati che votarono furono 27, provenienti da Albania, Austria, Belgio, Bulgaria, Cecoslovacchia, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania Est, Germania Ovest, Grecia, Inghilterra, Irlanda, Italia, Jugoslavia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania, Scozia, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia... — | approfondisci »

Pallone d'oro 1989

L'edizione 1989 del Pallone d'oro, 34ª edizione del premio calcistico istituito dalla rivista francese France Football, fu vinta dall'olandese Marco van Basten (Milan). I giurati che votarono furono 27, provenienti da Albania, Austria, Belgio, Bulgaria, Cecoslovacchia, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania Est, Germania Ovest, Grecia, Inghilterra, Irlanda, Italia, Jugoslavia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania, Scozia, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia, Ungheria e Unione... — | approfondisci »