Metamorfismo Regionale

Documenti, citazioni, libri e foto dal mondo Wiki

Metamorfismo regionale

Il metamorfismo regionale si verifica quando ampie parti di crosta terrestre vengono sottoposte a elevate temperature e pressioni. Queste condizioni che si generano in zone di collisione tra placche, causano profonde mutazioni nella tessitura e nei minerali delle rocce coinvolte. Il metamorfismo regionale si può quindi suddividere in due tipi principali a seconda del gradiente termico: • metamorfismo di Abukuma o Bosost, o di alto gradiente termico • metamorfismo Barroviano, o di gradiente... — | approfondisci »

Metamorfismo

In mineralogia e petrologia si definisce metamorfismo il processo di trasformazione della struttura minerale di una roccia dovuta a cambiamenti di temperatura o pressione, o all'infiltrazione di fluidi. In questo modo si formano le rocce metamorfiche. Esistono diversi tipi di metamorfismo: di contatto, dinamico (o cataclastico), regionale. Metamorfismo di contatto Il metamorfismo di contatto avviene quando i magmi, risalendo da zone profonde di crosta e mantello, stazionano nelle zone meno... — | approfondisci »

Micascisto

Il micascisto è una roccia metamorfica formata per metamorfismo regionale di medio grado. Quindi tra 500 - 700 °C di temperatura, e 3 - 10 bar di pressione. Sono di prevalenza rocce a grana media e grossa con tessitura scistosa a volte piana ma più spesso ondulata ed irregolare per la presenza del quarzo. Il colore varia dal grigio argento al bruno a seconda della quantità di biotite presente. I micascisti compaiono in tutte le aree che sono state interessate dal sollevamento orogenico e... — | approfondisci »

Andalusite

giacitura È il polimorfo di media pressione e basse temperature dei silicati di alluminio. Generalmente si rinviene in rocce alluminose originatesi per metamorfismo regionale oppure di contatto, ad esempio micascisti. Forma in cui si presenta in natura Collegamenti esterni • Webmin ... — | approfondisci »

Fillade

maggiori che nelle argilliti. Tra i componenti essenziali, miche e cloriti sono quelli che le conferiscono la caratteristica lucentezza o la colorazione grigio-verde. Roccia foliata, può includere piccoli cristalli distinti (porfiroblasti) di granato negli strati ondulati. La foliazione è dovuta all'allineamento di miche e cloriti in seguito a pressioni medi-basse. La fillade spesso mostra pieghe di ampiezza ridotta. Si forma da sedimenti pelitici nel corso di metamorfismo regionale di pressione... — | approfondisci »

Granito charnockitico

caratterizzata dalla presenza di pirosseno rombico. Il feldspato predominante nei graniti charnockitici è il microclino; il quarzo è spesso zeppo di aghetti di rutilo. Sono note rocce con quantità maggiori e prevalenti di plagioclasio (granodioriti charnockitiche o enderbiti). Il forte metamorfismo regionale dei terreni in cui si trovano le charnockiti ne ha spesso oscurato le relazioni con le rocce circostanti, ma esse sembrano generalmente intrusive. Etimologia Le rocce di questo gruppo sono chiamate... — | approfondisci »

Ciclo litogenetico

 Ciclo_litogenetico2.jpg

cui si perde la memoria della struttura precedente. Le rocce metamorfiche sono comunque al termine della storia di un materiale roccioso. Infatti, prima di subire anatessi a causa della profondità cui sono portate e trasformarsi in magma le rocce devono subire metamorfismo regionale. Descrizione Si può descrivere schematicamente il ciclo litogenetico partendo dal processo magmatico: il magma raffreddandosi e consolidandosi origina rocce intrusive o effusive e provoca sulle rocce circostanti un... — | approfondisci »

Plutone (geologia)

Tenaya Lake and Pywiack Dome.jpg

rapidamente verso il basso e dipende dalla profondità di messa in posto e dai rapporti temporali con le deformazioni tettoniche che le rocce crostali hanno subito a scala regionale durante la formazione dei rilievi. Caratteristiche dei plutoni in base alla profondità e ai rapporti con le rocce incassanti I plutoni che si fermano a profondità comprese tra circa 30 e 10 km (plutoni catazonali) sono precedenti o contemporanei alla deformazione e al metamorfismo regionale delle rocce che li inglobano e... — | approfondisci »

Gabbro

, formati per alterazione dei pirosseni in seguito a metamorfismo regionale o a fenomeni di autometasomatismo, con apporto di acqua, come avviene anche nei graniti. L'olivina L’ olivina può essere un componente dei gabbri, in tozzi cristalli, spesso trasformati totalmente o parzialmente in serpentino in seguito a fenomeni di autometasomatismo. La presenza di olivina in un gabbro indica che il magma originario era povero in silice; infatti l’olivina contiene una minore quantità di silice rispetto ai... — | approfondisci »

Talco

Talco - Genova, Liguria, Italia 02.jpg

, il ferro ferroso e il manganese, che sostituiscono rispettivamente il silicio e il magnesio. Origine e giacitura Il talco è un minerale di origine secondaria, presente sia nelle rocce eruttive, sia, frequentemente, in quelle metamorfiche, nelle quali può anche essere il componente principale e in questo caso si parla di talcoscisti. Invece la genesi dei suoi giacimenti può essere dovuta a metamorfismo regionale di rocce basiche o di dolomie silicee, oppure di calcari dolomitici a silicati... — | approfondisci »

Gneiss

CS_gneiss.jpg

Lo gneiss (pronunciato sia g nais che gneis) è una delle più comuni rocce metamorfiche scistose costituenti la crosta continentale. È il risultato del metamorfismo regionale dinamotermico di rocce originarie (protoliti) di composizione sialica, ovvero ricche di quarzo e feldspati e povere di silicati ferro-magnesiaci. Si forma a grande profondità, per effetto delle mutate condizioni di pressione e temperatura, nelle zone di convergenza di due placche, durante la fase di subduzione e in quella... — | approfondisci »

Origine del granito

; di conseguenza la loro formazione è avvenuta indipendentemente da azioni tettoniche, e vengono detti graniti post-tettonici. I graniti del secondo gruppo hanno invece limiti molto meno netti rispetto alle rocce incassanti: il passaggio avviene attraverso una larga fascia di migmatiti, o rocce miste, costituite in parte da materiale granitico e in parte da residui di rocce preesistenti, intimamente mescolati; le rocce incassanti mostrano le tracce di un forte metamorfismo regionale, evidente anche... — | approfondisci »