Maschera Di Agamennone

Documenti, citazioni, libri e foto dal mondo Wiki

Maschera di Agamennone

La Maschera di Agamennone è una maschera funebre in lamina d'oro rinvenuta nel 1876 a Micene da Heinrich Schliemann. È attualmente conservata presso il Museo archeologico nazionale di Atene. Fu scoperta dall'archeologo tedesco sul volto di un corpo trovato nella tomba V. Schliemann credette di aver scoperto i resti del leggendario re acheo Agamennone, da qui il nome. Benché le recenti ricerche archeologiche abbiano stabilito che la maschera si situa fra il 1.550 ed il 1.500 a.C., periodo molto... — | approfondisci »

Civiltà sepolte. Il romanzo dell'archeologia

classico II. Winckermann o la nascita di una scienza III. Cercatori di orme sul cammino della storia IV. La favola del giovane povero che trovò un tesoro V. La maschera di Agamennone VI. Schliemann e la scienza VII. Micene, Tirinto e l'isola degli enigmi VIII. Il filo di Arianna • PARTE SECONDA Il libro delle piramidi IX. Una sconfitta si trasforma in vittoria X. Champollion e l'iscrizione trilingue XI. Un reo di alto tradimento decifra i geroglifici XII. «Quaranta secoli vi guardano!» XIII... — | approfondisci »

Architettura micenea

triangolo, con un materiale di colore diverso. La composizione ricorda alcuni aspetti dell'arte ittita e simboleggia con evidenza un potere regale. Alla destra della Porta dei Leoni si trova un'acropoli con un cimitero di tombe sotterranee a thòlos, più antiche delle mura, create da una dinastia precedente a quella che aveva edificato la Porta. Qui l'archeologo tedesco Heinrich Schliemann scavò (vi era qui l'agorà della rocca) trovando il tesoro che comprende la celeberrima maschera di Agamennone. Una... — | approfondisci »

Le cronache di Narnia: il principe Caspian

Caspian - Trailer.png

. Molti non credono più in lui ma c'è ancora chi, come la piccola Lucy, ha "fede". Aslan infatti si mostrerà solo a lei di persona ed in sogno prima di risvegliare l'intera foresta con il suo ruggito. • Lo scudo di Peter che trova nella cassa di pietra nella sala del tesoro ricorda molto la maschera di Agamennone trovata dall'archeologo tedesco Heinrich Schliemann in una tomba vicino alla porta dei "Leoni" a Micene. • Vi sono inoltre molti parallelismi tra questo film e Il Signore degli Anelli: Le... — | approfondisci »

  • Titolo: Le cronache di Narnia: il principe Caspian
  • Titolo Originale: The Chronicles of Narnia: Prince Caspian
  • Anno Di Produzione: 2008
  • Paese: USA/Regno Unito
  • Durata: 144 min
  • Genere: avventura, fantasy
  • Regista: Andrew Adamson
  • Produttore: Mark Johnson, Philip Steuer, Andrew Adamson, Perry Moore, Douglas Gresham
  • Sceneggiatore: Andrew Adamson, Christopher Markus, Stephen McFeely
  • Attori: • William Moseley: Peter Pevensie *Ben Barnes: Principe Caspian *Anna Popplewell: Susan Pevensie *Skandar Keynes: Edmund Pevensie *Georgie Henley: Lucy Pevensie *Sergio Castellitto: Re Miraz *Alicia Borrachero: Regina Prunaprismia *Vincent Grass: Dr. Cornelius *Warwick Davis: Nikabrik *Pierfrancesco Favino: Lord Glozelle *Tilda Swinton: Strega bianca *Shane Rangi: Asterius *Peter Dinklage: Trumpkin
  • Didascalia: Caspian (Ben Barnes)

Cultura delle catacombe

con uno spazio incavato che va verso l'esterno del cunicolo principale, creando così la 'catacomba'. I resti animali venivano incorporati in una piccola minoranza di tombe. In alcune era in uso la pratica distintiva di modellare una maschera d'argilla sopra la faccia del cadavere, creando un'ovvia, se non necessariamente esatta, associazione con la famosa maschera funeraria d'oro di Agamennone. L'economia era essenzialmente basata sull'allevamento del bestiame, sebbene siano state trovate anche... —

Hortus Conclusus (Mimmo Paladino)

Le opere L'oggetto più interessante della composizione di Paladino è forse il Cavallo di bronzo, elemento ricorrente nelle opere di Paladino, che si erge su di un muro di cinta, e che sembra dominare da un lato sull'Hortus, dall'altro sulla parte bassa della città. Il cavallo porta una maschera d'oro come quella di Agamennone che lo rende quasi divino, e sembra evocare il mito del cavallo di Troia. Inoltre esso è tradizionalmente il compagno dell'uomo nelle battaglie, di cui sopra. Sempre legato... — | approfondisci »

Maschera

Verona - maschera veneziana2.jpg

attestato a partire dall'Antico regno, sino all'Epoca Romana (I secolo d.C.). Le maschere funerarie compaiono anche nelle tombe regali Micenee (cfr. tomba di Agamennone) ed attraverso i fenici si diffondono nelle zone occidentali d'influenza punica. Nella Grecia arcaica e classica la maschera non conserva la sua più diretta funzione funeraria, non viene più deposta sul volto del cadavere, ma resta pur sempre legata alla sfera della morte, dell'ira degli dei (maschere rituali di divinità nel loro aspetto... — | approfondisci »

Heinrich Schliemann

leggendario re Agamennone (Lo studioso americano William M. Calder III, circa trenta anni fa, ha confutato l' originalità della maschera, sarebbe un falso commissionato dallo stesso Schliemann, tesi ribadita recentemente da David A. Traill, con un articolo su "Archaeology" [Volume 52 Number 4, July/August 1999]). ). La morte colse Schliemann a Napoli, nel 1890, mentre aspettava l'autorizzazione per nuovi scavi; si concludeva così, sul campo, la storia del povero garzone che aveva immaginato di trovare... —

  • Nome: Heinrich Schliemann
  • Nazionalità: tedesco
  • Data Di Nascita: 6 gennaio 1822
  • Luogo Di Nascita: Neubukow
  • Attività: imprenditore