Marco Livio Druso

Documenti, citazioni, libri e foto dal mondo Wiki

Marco Livio Druso Claudiano

Nato Claudio Pulcro (latino: Claudius Pulcher), era discendente del censore Appio Claudio Cieco. Quando suo padre, un tribuno, morì lasciandolo infante, Claudio venne adottato dall'amico del padre, e tribuno lui stesso, Marco Livio Druso, e ne adottò quindi il nome, aggiungendo 'Claudiano' in osservanza alle regole onomastiche romane per indicare la gens di origine. Pretore nel 50 a.C., Claudiano si schierò con gli uccisori di Gaio Giulio Cesare, Gaio Cassio Longino e Marco Giunio Bruto, nella... — | approfondisci »

  • Nome: Marco Livio Druso Claudiano
  • Inoltre: era il padre di Livia Drusilla, terza moglie di Augusto e madre di Tiberio Claudio Nerone

Marco Livio Druso (console)

Senato voleva solo incrinare la forza e il potere di Gaio Gracco. Il piano ebbe successo e così Druso riuscì a porre il veto alla riforma graccana. Druso divenne poi console nel 112 a.C. e combatté in Macedonia, dove sconfisse gli Scordisci, scacciandoli dalla Tracia e spingendoli al di là del Danubio. Nel 109 a.C. fu eletto censore insieme a Marco Emilio Scauro, ma morì l'anno successivo (108 a.C.). ... — | approfondisci »

  • Nome: Marco Livio Druso
  • Nazionalità: romano
  • Attività: politico
  • Inoltre: detto il censore per distinguerlo dall'omonimo figlio (Marco Livio Druso detto il tribuno) fu fatto tribuno della plebe dal Senato allo scopo di opporsi alle riforme agrarie di Gaio Sempronio Gracco

Marco Livio Druso (tribuno)

Druso fu figlio di Marco Livio Druso, fratello di Livia Drusa (moglie di Marco Porcio Catone Saloniano) e padre adottivo di Marco Livio Druso Claudiano. Come tribuno della plebe, nel 91 a.C., mise in atto una politica che andò a favore della classe senatoriale, conferendole la giurisdizione sulle giurie sottratta all'ordine equestre come punizione per l'ingiusta condanna di Publio Rutilio Rufo nel 92 a.C. Tra i suoi interventi a favore della plebe, installò una commissione per garantirle più... — | approfondisci »

  • Nome: Marco Livio Druso
  • Nazionalità: romano
  • Attività: politico
  • Inoltre: fu tribuno della plebe della Repubblica romana; riuscì a garantirsi il sostegno di molti membri del Senato romano, ma fu assassinato quando propose di estendere la cittadinanza romana a tutti gli Italici

Quinto Poppedio Silone

Amico del tribuno Marco Livio Druso il giovane, figlio del console Marco Livio Druso. Di lui Plutarco narra l'aneddoto che avendo fatto una visita a casa dell'amico Livio Druso, chiese ai due bambini della casa: Orsù, fate in modo che in favore nostro preghiate lo zio ad adoperarsi per i nostri diritti. Cepione, annuendo; faceva di sì; ma Catone Uticense non rispondeva; Poppedio soggiunse: Non sei capace di aiutare gli ospiti presso lo zio, come tuo fratello?. Allora per farlo parlare... — | approfondisci »

  • Nome: Quinto Poppedio Silone
  • Nazionalità: marso
  • Attività: condottiero
  • Inoltre: , uno dei due comandanti in capo degli Italici ribelli nella Guerra sociale contro Roma in lingua latina Quintus Poppaedius Silo, a volte trascritto come Pompaedius

Druso

Druso - Nome proprio maschile italiano. Druso fu un cognome di alcuni personaggi della storia romana: • • Gaio Livio Druso console nel 147 a.C. • Marco Livio Druso, tribuno della plebe (122 a.C.), console (112 a.C.) e censore (109 a.C.) • Marco Livio Druso, figlio omonimo del precedente, tribuno nel 91 a.C. • Marco Livio Druso Claudiano fu il padre di Livia Drusilla, moglie di Augusto • Marco Livio Druso Libone fu console nel 15 a.C. • • Marco Scribonio Libone Druso, nipote di Pompeo... —

Aderbale (principe)

Di lui ben poco si sa. Solo un accenno da parte dello storico Aurelio Vittore, il quale ricorda (Vir. Ill. 66.7), a proposito di Marco Livio Druso (che fu tribuno nel 91 a.C., e venne assassinato pochi anni dopo): «Adherbalem filium regis Numidarum obsidem domi suae suppressit redemptionem eius occultam a patre sperans.» ("Tenne in ostaggio a casa sua Aderbale, figlio del re di Numidia, sperando che il padre gli pagasse di nascosto un riscatto"). Questo principe Aderbale doveva quindi essere... — | approfondisci »

  • Nome: Aderbale
  • Inoltre: fu un principe della Numidia, vissuto agli inizi del I secolo a.C.

Livio (nome)

, martire romano. Persone • Livio Andronico, liberto e drammaturgo latino di origine greca, primo traduttore in latino dell'Odissea. • Marco Livio Druso (padre), tribuno e console romano, detto il "censore". • Marco Livio Druso (figlio), tribuno romano, figlio del precedente, ricordato come il "tribuno". • Marco Livio Druso Claudiano, nato Claudio Pulcro, adottato dal precedente; fu pretore e morì suicida dopo la battaglia di Filippi. • Marco Livio Salinatore, console romano. • Tito Livio, storico... — | approfondisci »

Scribonio Libone

204 a.C., probabilmente figlio del precedente; 3. Lucio Scribonio Libone, edile curule nel 193 a.C. e console nel 192 a.C., organizzò i Megalesia come ludi scenici; 4. Lucio Scribonio Libone, tribuno della plebe nel 149 a.C., probabilmente figlio del precedente, accusò Servio Sulpicio Galba per i suoi attacchi ai Lusitani 5. Lucio Scribonio Libone, console nel 34 a.C., fu coinvolto nella guerra tra Cesare e Pompeo; 6. Marco Livio Druso Libone, console nel 15 a.C., uno Scribonio Libone che venne... — | approfondisci »

Alfidia

Vita Alfidia è la rappresentante femminile di maggior spicco della gens degli Alfidii. Figlia del magistrato romano di origini italiche Marco Aufidio Lurcone, Alfidia sposò Marco Livio Druso Claudiano, dal quale ebbe nel 58 a.C. Livia Drusilla (). Claudiano fu pretore nel 50 a.C. e morì suicida nel 42 a.C.. A causa delle proscrizioni indette da Ottaviano, fu costretta ad abbandonare Roma, andando prima in Sicilia, che era sotto il controllo di Sesto Pompeo, e poi in Grecia. Ritornò a Roma a... — | approfondisci »

I giorni della gloria

politici, quello popolare e quello aristocratico. Nel susseguirsi dei colpi di potere tra il vecchio Mario ed il sempre più determinato Silla, si intrecciano le vicende politiche e militari dei Romani ed in particolar modo del giovane Marco Livio Druso, che eletto tribuno della plebe, è intenzionato con la riforma agraria a limitare lo strapotere patrizio. Il suo assassinio porterà allo scoppio della Guerra Sociale. Non c'è pace in questi tormentati secoli. Silla diventa console e deve partire in... — | approfondisci »

Marco Porcio Catone Saloniano

. Un nipote del marito sarà quel Lucio Domizio Enobarbo, (console nel 54 a.C.) che sposerà un'altra Porcia, sorella maggiore di Marco Porcio Catone Uticense. Marco Porcio Catone Saloniano il Giovane Secondo C. McCullogh, Marco Porcio Catone Saloniano il Giovane sposò dapprima la figlia di un ricco cavaliere ma il matrimonio fu sterile e infelice. La moglie ottenne il divorzio dopo la scoperta del suo adulterio con Livia Drusa, sorella del tribuno Marco Livio Druso. Saloniano quindi sposò Livia... — | approfondisci »

  • Nome: Marco Porcio Catone Saloniano
  • Nazionalità: romano
  • Data Di Nascita: 154 a.C.
  • Attività: magistrato

Marco Aufidio Lurcone

-51 a.C., per aver portato il cadavere di Publio Clodio Pulcro nella Curia Hostilia, oltre che per altri atti di violenza. Lurco fu il primo, a Roma, ad ingrassare e vendere pavoni, ottenendo rilevanti ricchezze da questo commercio. Lurco ebbe una figlia, Alfidia, che sposò Marco Livio Druso Claudiano, da cui ebbe una figlia, Livia Drusilla, che avrebbe sposato a sua volta Tiberio Claudio Nerone e poi Augusto; Lucro fu quindi bisnonno dell'imperatore Tiberio e il generale Druso maggiore. Note... — | approfondisci »

  • Nome: Marco Alfidio Lurcone
  • Nazionalità: romano
  • Attività: magistrato
  • Inoltre: è stato un magistrato della Repubblica Romana, imparentato con l'imperatore romano Tiberio