Lingue Ergative

Documenti, citazioni, libri e foto dal mondo Wiki

Lingua ergativo-assolutiva

Si dice ergativo-assolutiva, o semplicemente ergativa (dal verbo greco ἐργάζομαι -ergàzomai-, che significa produrre, modificare), una lingua che tratta il soggetto o, meglio, l'agente di un verbo transitivo, in maniera diversa dal soggetto di un verbo intransitivo e dall'oggetto di un verbo transitivo. Lingue ergative contro lingue accusative La caratteristica distintiva di una lingua ergativa è che mantiene un'equivalenza tra l'oggetto di un verbo transitivo e il soggetto di un verbo... — | approfondisci »

Allineamento morfosintattico

ergativo (spesso formalmente identico al genitivo, allo strumentale o ad altri casi obliqui), mentre l'argomento S di un verbo intransitivo e l'argomento O di un verbo transitivo non vengono marcati, oppure vengono marcati col caso assolutivo. Le lingue ergative possono detransitivizzare i verbi declassando l'argomento O e trattando l'argomento A come se fosse S (prendendo perciò le desinenze dell'assolutivo). Questo fenomeno è chiamato diatesi antipassiva. 3. L' Allineamento semantico (o di flusso... — | approfondisci »

Diatesi antipassiva

La voce verbale antipassiva è un tipo di diatesi usata soprattutto nelle lingue ergative. L'antipassiva modifica i verbi transitivi togliendo l'oggetto (flesso al caso assolutivo) e cambia l'agente flettendolo al caso assolutivo invece che al l'ergativo Normalmente le lingue ergative pongono il soggetto all'ergativo e l'oggetto all'assolutivo, oppure il soggetto di un verbo intransitivo all'assolutivo. "Maria-ERG mangia la torta-ASS." → "Maria-ASS mangia." "Maria-ERG sta dicendo la verità... — | approfondisci »

Ergativo

Il caso ergativo è il caso grammaticale che identifica il soggetto di un verbo transitivo nelle lingue ergative In queste lingue, l'ergativo è di solito un caso marcato, a differenza dell'assolutivo che non è marcato. I recenti sviluppi della teoria dei casi hanno supportato l'idea che l'ergativo identifichi l'agente di un'azione identificata dal verbo (Woolford, 2004) Nel Kalaallisut (Groenlandia), l'ergativo viene usato sia per marcare il soggetto di un verbo transitivo sia come possessivo... — | approfondisci »

Assolutivo

Nelle lingue ergative, l'assolutivo (abbreviato in ) è il caso grammaticale usato per tradurre sia il soggetto di un verbo intransitivo, sia l'oggetto di un verbo transitivo. È contrapposto all'ergativo, che traduce il soggetto di un verbo transitivo. Per esempio, in basco, il sostantivo mutil ("ragazzo") prende la desinenza dell'assolutivo singolare -a sia come soggetto nella proposizione intransitiva mutila etorri da ("il ragazzo arriva") e sia come oggetto nella proposizione transitiva... — | approfondisci »

Verbo Oggetto Soggetto

In tipologia linguistica, si dice che una lingua è VOS quando le frasi seguono, generalmente, un ordine Verbo Oggetto Soggetto. Esempi includono le lingue austronesiane come il malgascio, il giavanese (antico), il batak toba e il fijiano, così come le lingue maya come il tzotzil, che sono lingue ergative. Tra le lingue romanze probabilmente l'unica lingua che presenta soggetto postverbale è il sardo . Note Voci correlate • Soggetto Verbo Oggetto • Soggetto Oggetto Verbo • Oggetto Verbo... — | approfondisci »

Lingua inuktitut

. Il termine agglutinante deriva dal sostantivo latino gluten, glutinis, "colla", appunto. L'inuktitut mostra anche forti tendenze polisintetiche. Altra caratteristica della lingua è l'ergatività, termine spesso opposto a quello di "assolutività". Entrambi i termini si riferiscono alla parte nominale del verbo: una lingua è ergativa quando assegna una marca al soggetto del verbo transitivo, mentre è assolutiva quando la marca cade sul soggetto del verbo intransitivo. Lingue ergative sono, oltre... — | approfondisci »

Transitività (linguistica)

: quando non è implicato un agente). Alcune lingue, tra le quali l'abkhazo, il tibetano, il basco e il georgiano, distinguono con morfemi grammaticali l´agente e il paziente piuttosto che il soggetto e l'oggetto. Queste lingue vengono perciò denominate lingue ergative Ergatività Nelle lingue cosiddette ergative non avremo una distinzione tra transitivo e intransitivo, ma tra ergativo e assolutivo. In queste lingue il soggetto di un verbo transitivo dotato di complemento oggetto, che abbia quindi il... — | approfondisci »

Accusativo

l'azione (il soggetto) a chi la subisce (l'oggetto): es: Mario possiede un libro. La costruzione dei verbi transitivi con un "soggetto" al nominativo e l'"oggetto" all'accusativo è tipica delle lingue cosiddette "nominative/accusative" (o semplicemente "accusative"), mentre nelle lingue ergative il "soggetto" (cioè l'agente dal punto di vista dei ruoli semantici) viene espresso da un caso particolare, l'ergativo, e l'oggetto ("paziente") è nel caso meno marcato ("assolutivo"), lo stesso del... — | approfondisci »

Tipologia linguistica

classificazione prevede la distinzione tra lingue ergative/assolutive e lingue nominative/accusative. In una lingua con i casi, la classificazione dipende dal fatto se il soggetto di una frase intransitiva ha lo stesso caso del soggetto di un verbo transitivo. Se la lingua non ha i casi, ma è SVO o OVS, allora la classificazione può essere basata sul fatto se il soggetto di un verbo intransitivo occupa la stessa posizione all'interno della frase del soggetto di un verbo transitivo. Molte lingue si comportano... — | approfondisci »

Diatesi

elimina o degrada l'oggetto di un verbo transitivo e progredisce l'agente di un soggetto intransitivo. Questa diatesi è usata soprattutto nelle lingue ergative (che possono avere anche la diatesi passiva) ma è rara nelle lingue accusative. Lista di diatesi • Diatesi attiva • Diatesi passiva • Diatesi antipassiva • Diatesi riflessiva • Diatesi deponente • Diatesi impersonale • Diatesi reciproca • Diatesi causativa • Diatesi aggiutativa • Diatesi applicativa • Diatesi circostanziale Voci correlate... — | approfondisci »

Lingua sumera

Inannainscr.jpg

. Hertz e M. Gimbutas). L'intento della Hertz è certamente arduo e forse troppo azzardato. Grammatica Caratteristiche fondamentali della lingua sumerica sono: • ergatività e agglutinazione (che la distinguono nettamente dalle nostre lingue indoeuropee) • suddivisione della frase in due parti ben distinte: una catena nominale e una catena verbale, entrambe soggette a precise regole di composizione (vedi infra). Ergatività Nelle lingue ergative non c'è una distinzione tra soggetto e oggetto... — | approfondisci »