Libero Bovio

Documenti, citazioni, libri e foto dal mondo Wiki

Libero Bovio

al tema dell'emigrazione. Il pessimismo sentimentale di Bovio si espresse anche con due importanti canzoni d'amore, quali L'addio (musica di Nicola Valente) e Chiove (musica di Evemero Nardella). Terminato il periodo bellico, sposò, nel 1919, Maria Di Furia che gli darà due figli. Il Teatro Fu anche autore di opere teatrali, tra cui Gente nosta, 'O prufessore, 'O Macchiettista e anche di canzoni dai toni piu drammatici di quelle che gli avevano dato la fama, come Lacreme napulitane, Carcere... — | approfondisci »

  • Nome: Libero Bovio
  • Nazionalità: italiano
  • Data Di Nascita: 8 giugno 1883
  • Luogo Di Nascita: Napoli
  • Attività: poeta
  • Inoltre: , autore di testi di molte celebri canzoni in dialetto napoletano

Evemero Nardella

Iniziò la sua carriera come direttore di orchestra in alcune operette, ma ben presto si impegnò a mettere in musica le parole dei più grandi poeti del suo tempo, realizzando così alcune delle più belle canzoni della musica napoletana. Le sue canzoni più famose sono: • Surdate, dal testo di Libero Bovio; • Chiove, dal testo di Libero Bovio; • 'A furastera, dal testo di Libero Bovio e Ernesto Murolo; • 'O paese 'e Maria, dal testo di Gennaro Ottaviano; • Ammore 'e femmena, Dal testo di E. A... —

  • Nome: Evemero Nardella
  • Nazionalità: italiano
  • Data Di Nascita: 25 settembre 1878
  • Luogo Di Nascita: Foggia
  • Attività: cantante
  • Inoltre: , autore di musica napoletana, ispirate alle parole di alcuni dei più famosi poeti napoletani, tra cui si possono ricordare Libero Bovio ed Ernesto Murolo.

Ernesto Murolo

quale iniziò a pubblicare i propri versi firmandosi spesso con lo pseudonimo di Ruber, cioè rosso, dal colore dei suoi capelli. I primi successi Nello stesso periodo ottenne i primi successi scrivendo con Edoardo Nicolardi Jett'o bbeleno (1901) ed O scuitato (1902) e presentando a Piedigrotta la canzone Pusilleco addiruso con musica di Salvatore Gambardella (1904). Nel 1906 scrisse A furastiera con Libero Bovio. Dopo la morte del padre e litigi con i parenti, diventò ricchissimo e decise di... — | approfondisci »

  • Nome: Ernesto Murolo
  • Nazionalità: italiano
  • Data Di Nascita: 4 aprile 1876
  • Luogo Di Nascita: Napoli
  • Attività: poeta
  • Inoltre: . Insieme a Salvatore Di Giacomo, Libero Bovio ed E. A. Mario è stato un artefice della cosiddetta epoca d'oro della canzone napoletana.

Salvatore Di Giacomo

Insieme ad Ernesto Murolo, Libero Bovio, E. A. Mario ed a Rocco Avarista è stato un artefice della cosiddetta epoca d'oro della canzone napoletana. Biografia Figlio di un medico e di una musicista, Di Giacomo frequentò per volere della famiglia la facoltà di medicina, ma nel 1886 abbandonò gli studi dopo aver assistito ad una lezione in cui il docente anatomizzava il corpo di un vecchio deceduto, per diventare redattore della pagina letteraria del Corriere del Mattino. In seguito lasciò il... — | approfondisci »

  • Nome: Salvatore Di Giacomo
  • Nazionalità: italiano
  • Data Di Nascita: 12 marzo 1860
  • Luogo Di Nascita: Napoli
  • Attività: poeta
  • Inoltre: . Fu autore di molte notissime poesie in lingua napoletana (molte delle quali poi musicate) che costituiscono una parte importante della cultura popolare partenopea. È molto apprezzato come novelliere nero

Gennaro Pantalena

Cenni biografici Pantalena fu un grande caratterista del teatro napoletano di fine ottocento, grazie anche alla sua prorompente fisicità, fece parte delle compagnie dei più grandi attori-autori dell'epoca: Eduardo Scarpetta e Federico Stella. Verso la fine del XIX secolo mise su una propria compagnia, il suo repertorio svariò tra Salvatore Di Giacomo, Libero Bovio e Eduardo Minichini. Tra le sue grandi interpretazioni fu quella del marito in Assunta Spina di Di Giacomo, ruolo che fu poi... —

  • Nome: Gennaro Pantalena
  • Nazionalità: italiano
  • Data Di Nascita: 13 ottobre 1848
  • Luogo Di Nascita: Napoli
  • Attività: attore teatrale
  • Inoltre: è stato un attore e impresario teatrale italiano

Enrico Cannio

Il Maestro Cannio si diplomò in pianoforte per poi divenire direttore d'orchestra. Visse sempre a Napoli tre scuole di canto e le orchestre dei principali teatri della città: Eden, Umberto e Trianon. Scrisse per le maggiori case editrici partenopee: Bideri, La Canzonetta, La Poliphon, Gennarelli, Santa Lucia. Collaborò con artisti quali Libero Bovio, Ernesto Murolo, Aniello Califano. Musicò il testo di Aniello Califano di 'O surdato 'nnammurato pubblicata nel 1915 da Edizioni Musicali... —

  • Nome: Enrico Cannio
  • Nazionalità: italiano
  • Data Di Nascita: 1874
  • Luogo Di Nascita: Napoli
  • Attività: musicista

Lacrime napulitane

Una scena di Lacrime Napulitane.jpg

Lacrime napulitane è un film del 1981 diretto da Ciro Ippolito; il titolo è ispirato alla celeberrima canzone napoletana Lacreme napulitane (questo è il titolo depositato alla Siae), scritta da Libero Bovio per il testo e da Francesco Buongiovanni per la musica, cantanta nel film da Merola. In alcune versioni su DVD il film è stato pubblicato con il titolo in lingua italiana, Lacrime napoletane Le musiche originali del film sono composte dal maestro Eduardo Alfieri (che negli anni '60 aveva... — | approfondisci »

  • Titolo: Lacrime napoletane
  • Titolo Originale: Lacrime napulitane
  • Anno Di Produzione: 1981
  • Paese: Italia
  • Durata: 107 min
  • Genere: commedia
  • Regista: Ciro Ippolito
  • Produttore: Ciro Ippolito
  • Sceneggiatore: Ciro Ippolito e Massimo franciosa
  • Attori: • Mario Merola: Salvatore *Angela Luce: Angela Lengi, moglie di Salvatore *Rachele Cimmino: Assuntina, la figlia di Salvatore e Angela *Ciro Ippolito: il camorrista Alberto Cennamo *Pupella Maggio: la mamma di Salvatore *Herry Luciani: l'amico del camorrista *Irina Sanpiter: Amalia, la portinaia *Tommaso Bianco: Capuozzo, il portinaio marito di Amalia *Giovanni Iavarone: l'ingegnere *Clelia Rondinella: la fidanzata del camorrista *Marzio Onorato: il commissario *Gennaro Beneduce: un musicista *Francesco Coviello: un musicista *Ciro Orlando: il custode del palazzo del camorrista *Benedetto Casillo: *Bob Vinci: il postino *Ruggero Pignotti: *Anna Fumo: *Mimmo Brescia:
  • Didascalia: Una scena del film; sullo sfondo il Vesuvio

Reginella (canzone)

Reginella è una delle canzoni napoletane più famose di tutti i tempi. Pubblicata dalla celebre casa editrice musicale La Canzonetta, è stata scritta nel 1917 da Libero Bovio (tra l'altro autore di moltissime altre canzoni napoletane di successo come Lacreme napulitane, Silenzio cantatore, Tu ca nun chiagne, ‘O Paese d’o sole, Zappatore, Chiove, Signorinella, Guapparia) e musicata da Gaetano Lama a tempo di valzer. Descrizione del testo Lui ha rivisto il suo vecchio amore due giorni fa in... — | approfondisci »

Anna Maria Ackermann

), il dramma Il cappello del prete (1970) tratto dall'omonimo romanzo di Emilio De Marchi e La Medea di Porta Medina (1981). Per il cinema ha interpretato La pelle di Liliana Cavani (1981), I figli so pezzi 'e core (1982) con Mario Merola, 'O Re con Giancarlo Giannini e Ornella Muti. Per il teatro sono da ricordare le sue interpretazioni in Sorelle Materassi, dal romanzo di Aldo Palazzeschi (1988), Sò dieci anne di Libero Bovio (1999), Le sorprese del divorzio (2003). È stata protagonista anche di... —

  • Nome: Anna Maria Ackermann
  • Nazionalità: italiana
  • Luogo Di Nascita: Napoli
  • Attività: attrice
  • Inoltre: , attiva in teatro, cinema e televisione fra gli anni sessanta e gli anni ottanta

Salvatore Gambardella

suo straordinario talento Gambardella lavorò con i maggiori poeti e parolieri dell'epoca: Ferdinando Russo, Eduardo di Capua, Salvatore Di Giacomo, Libero Bovio, Aniello Califano e Giuseppe Capaldo. Morì giovanissimo a quarant'anni il 29 dicembre del 1913. Tra i numerosi estimatori anche Giacomo Puccini che apprezzandone il talento e in considerazione dello stato di indigenza in cui versava gli regalò un pianoforte. Canzoni • 'O marenariello (1893, con versi di Diodato Del Gaizo poi rivisti da... — | approfondisci »

  • Nome: Salvatore Gambardella
  • Nazionalità: italiano
  • Data Di Nascita: 17 novembre 1873
  • Luogo Di Nascita: Napoli
  • Attività: musicista
  • I dialetti sono eterni. Gesù parlava in dialetto. Dante scriveva in dialetto. Il Padreterno, in cielo, parla in dialetto. (citato in Renato de Falco, Del parlar napoletano, p. 13, Colonnese, Napoli, 2007 [1997]. ISBN 978-88-87501-77-3)
  • Chist'è 'o paese d' 'o sole, | chist'è 'o paese d' 'o mare, | chist'è 'o paese addó tutt' 'e pparole,| so' doce o so' amare, so' sempe parole d'ammore! (da , con D'Annibale)
  • La libertà, dacché mondo è mondo, non è servita che a creare delle donne libere. (p. 9)

Libero (nome)

italiano. • Libero Bigiaretti, poeta e scrittore italiano. • Libero Bovio, poeta, scrittore, drammaturgo, giornalista italiano. • Libero Briganti, rivoluzionario ed eroe della resistenza italiano. • Libero D'Orsi, archeologo italiano. • Libero de Libero, poeta, critico d'arte e narratore italiano. • Libero De Rienzo, attore, regista e sceneggiatore italiano. • Libero Della Briotta, politico italiano. • Libero Ferrario, ciclista italiano. • Libero Grassi, imprenditore siciliano ed eroe... — | approfondisci »

Salvatore Cafiero

Giovanni Capurro. Il duo ebbe vita fino al 1921, allorquando Cafiero conobbe Eugenio Fumo. Insieme fondarono la Cafiero-Fumo incentrata su un tipo di teatro nascente "La sceneggiata" ovvero testi di vecchie e nuove canzoni napoletane sceneggiate e recitate a teatro. La ditta durò per circa vent'anni, riscuotendo un enorme successo in tutta la penisola e anche all'estero, portando in scena testi dei più grandi poeti napoletani dell'epoca da Salvatore Di Giacomo a Libero Bovio. Nel 1940 ormai la... —

  • Nome: Salvatore Cafiero
  • Nazionalità: italiano
  • Data Di Nascita: 8 maggio 1882
  • Luogo Di Nascita: Napoli
  • Attività: attore