La Rivoluzione Francese

Documenti, citazioni, libri e foto dal mondo Wiki

La rivoluzione francese (miniserie televisiva)

La rivoluzione francese (La révolution française) è una miniserie televisiva kolossal del 1989 diretta da Robert Enrico e Richard T. Heffron, realizzata in occasione del bicentenario della Rivoluzione francese. È divisa in due parti, Les Années Lumière diretta da Enrico, Les Années Terribles diretta da Heffron. In Italia è stata trasmessa in quattro episodi, La Bastiglia, La Costituzione, I processi, Il Terrore. Collegamenti esterni ... — | approfondisci »

La rivoluzione francese e il problema della schiavitù e della discriminazione razziale

La rivoluzione francese abolì la discriminazione razziale e la schiavitù nelle colonie rispettivamente il 28 marzo del 1792 e il 4 febbraio del 1794. Erano conseguenze della Dichiarazione dei Diritti dell'Uomo e del Cittadino, ma il percorso per giungervi non fu semplice. A ciò si opponevano interessi consolidati ed influenti, che finiranno per prevalere di nuovo durante il consolato di Napoleone (10 maggio 1802: ripristino della schiavitù). La serie delle posizioni che emersero su questi... — | approfondisci »

Paul Barras

Barras1797.jpg

1783 al 1789 si trovò a Parigi, privo di potere e di occupazione. Fu accusato di aver frequentato le peggiori case da gioco che allora pullulavano nella capitale. Bell'uomo, frequentò le maggiori intellettuali dell'epoca, in particolare la cantante Sophie Arnould. La Rivoluzione francese Fu per puro caso che assistette alla presa della Bastiglia il 14 luglio 1789. Fino ad allora il visconte di Barras non aveva idee politiche ben definite. Incontrò Mirabeau presso Sophie Arnould. Fu forse quest... —

  • Nome: Paul François Jean Nicolas
  • Nazionalità: francese
  • Data Di Nascita: 30 giugno 1755
  • Luogo Di Nascita: Fox-Amphoux
  • Attività: politico
  • Inoltre: , attivo durante la Rivoluzione francese, e principale leader del Direttorio che governò il paese nel periodo 1795 - 1799 visconte di Barras

François Augustin Reynier de Jarjayes

che lasceranno come eredi del loro nome: Anne-Augustine Reynier de Jarjayes (10 agosto 1796-8 giugno 1847) e Claudine Reynier de Jarjayes. La Rivoluzione Francese L'inizio della Rivoluzione Già dall'inizio della rivoluzione, il cavaliere de Jarjayes dimostra la sua opposizione. Dopo la Presa della Bastiglia (14 luglio 1789) e la resa del re di fronte alla rivolta popolare, la maggior parte dei più in vista cortigiani e conservatori monarchici, molto premurosi durante la prosperità, ma ora... — | approfondisci »

  • Nome: François Augustin Reynier Pélisson, Cavaliere e Conte de Jarjayes
  • Nazionalità: francese
  • Data Di Nascita: 2 ottobre 1745
  • Luogo Di Nascita: Upaix
  • Attività: generale
  • Inoltre: , noto per essere stato uno degli ultimi servitori rimasti assolutamente fedeli alla monarchia nonostante gli eventi. Ha affrontato grandi pericoli per salvare la famiglia reale francese durante la rivoluzione. Non è mancato che il successo, a questa impresa per immortalare il suo nome. Il suo nome figura con onore nella storia: Jarjayes si pronuncia "jar-jaille". È servito ad Alexandre Dumas come modello per il personaggio de Il cavaliere di Maison-Rouge

Henri-Jacques-Guillaume Clarke, duca di Feltre

Peace.jpg

, diciassettenne, entrò nell'esercito di Luigi XVI, col grado di sottotenente del reggimento di cavalleria Berwick . Nel 1784 passò capitano. Carriera militare La rivoluzione francese Con lo scoppio della grande rivoluzione, dopo aver ottenuto un impiego protetto all'ambasciata inglese a Parigi, rientrò nell'esercito. Nel 1792 venne promosso capo di uno squadrone di cavalleria, poi colonnello del 2° Reggimento di cavalleria leggera. Nel 1793 passò a generale di brigata. Con questo grado servì come capo di... — | approfondisci »

  • Nome: Henri-Jacques-Guillaume Clarke
  • Nazionalità: francese
  • Data Di Nascita: 17 ottobre 1765
  • Luogo Di Nascita: Landrecies
  • Attività: politico

Honoré Gabriel Riqueti de Mirabeau

Pleurons la perte de Mirabeau.jpg

sua morte con il titolo di Lettere a Sophie, capolavoro della letteratura di passione, e un virulento libello contro l'arbitrarietà della giustizia del suo tempo, Des lettres de cachet et des prisons d'État (Sulle lettre de cachet e le prigioni di Stato). Fu anche redattore del Journal l'Apocalypse. La Rivoluzione francese Il 7 maggio 1789 il giornale pubblicato dal 2 maggio da Mirabeau (il Courrier de Provence) venne sequestrato e fu emessa un'ordinanza di divieto a pubblicare le cronache delle... — | approfondisci »

  • Nome: Honoré Gabriel Riqueti
  • Nazionalità: francese
  • Data Di Nascita: 9 marzo 1749
  • Luogo Di Nascita: Bignon-Mirabeau
  • Attività: scrittore

Lione

Lyon - transports en commun - Farben nach Transportmittel.png

si videro altre importanti costruzioni, come quelle di Soufflot (Hôtel Dieu e Loggia del Cambio). La Rivoluzione francese Durante la Rivoluzione francese, nel 1793 Lione prese posizione a favore dei girondini e si sollevò contro la Convenzione: subì prima di arrendersi un assedio di più di due mesi e una feroce repressione: la città prese il titolo di "Città liberata" e circa 2000 persone furono fucilate o ghigliottinate, mentre diverse residenze private furono distrutte, soprattutto presso... — | approfondisci »

Grande école

emesso dalla école, restò molto a lungo completamente scollegato dal sistema universitario francese. Sono nel 1999, in occasione della creazione del grado di master, i titolari di un diploma di ingegnere, di un diploma di un IEP e di certe scuole di commercio hanno ottenuto il diritto a un grado universitario riconosciuto dallo Stato. Origini L'espressione «grandes écoles» sembra essere stata creata durante la Rivoluzione francese, nel 1794, data in cui il matematico Gaspard Monge e Lazare Carnot... — | approfondisci »

Filippo Mazzei

americano, mantenendo comunque contatti epistolari con molti di quelli che oggi sono definiti “padri della patria” statunitensi ed in particolare con Jefferson, che ebbe modo di reincontrare successivamente a Parigi. In questo breve periodo riusci comunque ad essere nominato amministatore della contea di Albemarle. La Rivoluzione francese e le vicende europee Approdato a Parigi, nel 1788 pubblicò una voluminosa e prolissa opera “Recherches historiques et politiques sur les États-Unis de l... — | approfondisci »

  • Nome: Filippo Mazzei
  • Nazionalità: italiano
  • Data Di Nascita: 25 dicembre 1730
  • Luogo Di Nascita: Poggio a Caiano
  • Attività: medico
  • Inoltre: . Amico personale di Thomas Jefferson, partecipò attivamente alla guerra d'indipendenza americana come agente mediatore all'acquisto di armi per la Virginia conosciuto anche come Philip Mazzei e talvolta erroneamente citato con la storpiatura del cognome come Philip Mazzie
  • «Il lavoro dev'essere libera esplicazione delle forze dell'uomo, che deve dedicarsi a ciò che vuole, dove vuole e quando vuole» disse la Rivoluzione francese. Bello! Ma la pratica attuazione del principio? Nient'altro che la soppressione delle...
  • La maestra mi chiese di Massimiliano Robespierre. Le risposi che i giacobini avevano ragione e che, terrore o no, la rivoluzione francese era stata una cosa giusta. La maestra non ritenne di fare altre domande. (Offlaga Disco Pax)
  • La Rivoluzione francese ha dimostrato che restano sconfitti coloro che perdono la testa. (Stanisław Jerzy Lec)

Onorato III di Monaco

Mediterraneo dell'epoca. A livello legislativo egli fece importanti riforme come ad esempio l'abolizione, il 18 agosto 1770 della legge che stabiliva che il principe di Monaco ereditasse una parte delle sostanze di ogni abitante che si trovava a morire nel principato, giudicando tale appropriazione indebita e barbarica. La Rivoluzione Francese e gli ultimi anni Con lo scoppio della Rivoluzione Francese, Monaco rimase tutto sommato calma sino al 14 luglio 1789. Da quel momento anche nel piccolo... — | approfondisci »

  • Nome: Onorato III di Monaco
  • Data Di Nascita: 10 novembre 1720
  • Luogo Di Nascita: Principato di Monaco
  • Inoltre: è stato sovrano del Principato di Monaco dal 1733, quando successe al padre Giacomo I, fino al 1793 quando il Principato fu occupato dal governo rivoluzionario francese

Granducato di Berg

generalmente mantenne Düsseldorf come propria capitale sin quando l'Elettore Palatino non ereditò l'intera Baviera nel 1777. La rivoluzione francese ed il Granducato di Berg L'annessione francese di Jülich nel corso della Rivoluzione Francese separò i due ducati, e nel 1803 Berg venne separata dagli altri territori bavaresi e venne affidato alla linea minore dei Wittelsbach. Nel 1806, nella riorganizzazione della Germania dovuta alla fine del Sacro Romano Impero, Berg divenne Granducato sotto il governo... — | approfondisci »

Albi (Francia)

Albi01.jpg

Enrico III di Navarra al cattolicesimo e la sua ascesa al trono di Francia con il nome di Enrico IV. Il XVII secolo vide il declino della prosperità economica di Albi, causa anche al concorrenza che l'indaco faceva al guado. Tuttavia il 3 ottobre 1678 la diocesi di Albi venne elevata al rango di archidiocesi. La Rivoluzione Francese ed il XIX secolo L'avvento della Rivoluzione francese nel 1789 vide la città in notevoli difficoltà economiche. Essa perse il ruolo di un tempo a favore della città... — | approfondisci »