Iv Concilio Lateranense

Documenti, citazioni, libri e foto dal mondo Wiki

Concilio Lateranense IV

Il Concilio Lateranense IV fu il dodicesimo concilio ecumenico della Chiesa, il quinto celebrato dopo lo scisma d'Oriente. Storia Fu convocato a Roma da papa Innocenzo III con la bolla Vineam Domini Sabaoth, emanata il 19 aprile 1213. Vi prese parte un numero eccezionale di prelati (i patriarchi di Gerusalemme e Costantinopoli e i rappresentanti di quelli di Antiochia ed Alessandria, oltre 400 tra vescovi e arcivescovi, circa 900 tra abati e badesse) e, cosa mai verificatasi in precedenza, i... — | approfondisci »

Papa Innocenzo III

Giotto - Legend of St Francis - -06- - Dream of Innocent III.jpg

umili erano facile preda dei predicatori, che senza molte difficoltà potevano diffondere movimenti ereticali in ampie fette della popolazione. Innocenzo fu il primo a cambiare il tradizionale sospetto verso gli ordini popolari, iniziando una strategia di favore verso quelli che non mettevano in discussione l'autorità gerarchica ecclesiastica. Il IV concilio lateranense e la quinta crociata Nel novembre del 1215 Innocenzo convocò il IV concilio lateranense (il dodicesimo concilio ecumenico), che... — | approfondisci »

  • Nome: Innocenzo III
  • Data Di Nascita: 1160
  • Luogo Di Nascita: Gavignano
  • Inoltre: nato Lotario dei Conti di Segni fu il 176° papa della Chiesa cattolica dal 1198 alla morte

Matrimonio (sacramento)

Il matrimonio è uno dei sette sacramenti della Chiesa cattolica. Le chiese riformate, seguendo la tesi di Lutero, celebrano il matrimonio ma non lo considerano un sacramento. Storia Le regole stabilite nel Concilio lateranense IV Con il concilio Lateranense IV nel 1215, la Chiesa cattolica regolamentò ufficialmente il matrimonio per la prima volta: Tale concilio fissò delle regole largamente riprese in seguito nel matrimonio civile, istituito in Francia nel 1791 durante la rivoluzione... — | approfondisci »

Giovanni Teutonico (giureconsulto)

Redasse una glossa ordinaria al Decretum Gratiani. Raccolse i 71 canoni del IV concilio lateranense (1215) e altri 104 testi del pontificato di Innocenzo III nella quarta (Compilatio IV) delle "Quinque compilationes antiquae", accompagnata da dicta esplicativi. La compilazione fu di carattere privato e non ufficiale, non avendo ottenuto l'approvazione dal papa. Bibliografia • Fulvio Mancuso, La teorica della simulazione nell'esperienza dei glossatori. Da Irnerio ad Accursio e da Graziano a... —

  • Nome: Giovanni Teutonico
  • Data Di Nascita: inizi del XIII secolo
  • Inoltre: è stato uno studioso di diritto canonico, probabilmente di origini tedesche

Quinta crociata

Capturing Damiate.jpg

Durante il papato di Innocenzo III, il Concilio Lateranense IV aveva deciso l'indizione di una nuova crociata. Federico II, in occasione della sua incoronazione a Rex romanorum, nel 1215, giurò solennemente di prendervi parte, ma poi rimandò più volte, il che provocò tensioni con il papa. Papa Onorio III stabilì infine che la crociata dovesse aver inizio il 1 giugno 1217. In quella data re Andrea II d'Ungheria e il duca Leopoldo VI d'Asburgo partirono verso l'Egitto. I crociati, infatti... — | approfondisci »

Riccardo di San Germano

IV Concilio Lateranense; nel 1239 partecipò all'assedio di Milano. Edizioni della Chronica Della Chronica prior: Della Chronica maiora: • Erasmo Gattola, Ad Historiam Abbatiae Cassinensis accessiones, vol. II, Venezia 1734, pp. 766-820. • Cronisti dell'eta normanno-sveva, vol II: Alessandro di Telese, Falcone di Benevento, Riccardo di S. Germano. Trad. di Elio Spinnato. Palermo : [s.n.], 1996 Bibliografia • A. Winkelmann, Das Verhältnis der beiden Chroniken des Richard von San Germano, in... — | approfondisci »

  • Nome: Riccardo di San Germano
  • Nazionalità: italiano
  • Data Di Nascita: circa 1170
  • Luogo Di Nascita: Cassino
  • Attività: storico

Pantaleone Pironti

Apparteneva alla nobile ed antica famiglia Pironti, patrizi di Ravello. Fu vescovo di Ravello dal 1210 al 1220; fu consacrato per l'imposizione delle mani di papa Innocenzo III. Ottenne, per sé e per i suoi successori, ampia conferma dei privilegi di cui avevano goduto gli altri vescovi ravellesi suoi predecessori, fra cui la diretta dipendenza dalla Santa Sede. Nel 1215 Pantaleone fu inviato al Concilio Lateranense IV dal medesimo Pontefice - Concilio che stabilì la dottrina della... —

  • Nome: Pantaleone Pironti
  • Nazionalità: italiano
  • Data Di Nascita: ?
  • Attività: vescovo cattolico

Ad Abolendam

Ad abolendam (detta anche "bolla di ruscigli", antica residenza estiva del papa nel comune di gavignano) è una bolla promulgata da papa Lucio III, in occasione del sinodo di Verona del 1184. Il decreto fu emanato per combattere l’eresia. Esso stabilì il principio - sconosciuto al diritto romano - secondo il quale, anche in assenza di testimoni, si poteva essere accusati di eresia e dunque subire un processo. La norma venne poi ribadita nel 1215 dal Concilio Lateranense IV, il quale istituì... — | approfondisci »

Guillaume de Chartres

Biografia Figlio del conte di Bar-sur-Seine, non si conosce con esattezza la sua data di nascita, ma sicuramente nacque prima del 1210 , quando venne eletto Gran Maestro dell'Ordine dei Templari. Poco dopo assistette all'incoronazione di Giovanni di Brienne come Re di Gerusalemme (con l'appoggio di Filippo II di Francia. La situazione dei principi cristiani in Palestina non era molto felice e papa Innocenzo III esortò nuovamente i sovrani d'occidente nel Concilio Lateranense IV del... — | approfondisci »

  • Nome: Guillaume de Chartres
  • Nazionalità: francese
  • Data Di Nascita: ?
  • Inoltre: è stato il 14° Gran Maestro dei Cavalieri templari dal 1210 al 1219

Giovanni da Velletri

Sarcofago romano della fioraia, tomba di giovanni da velletri 01.JPG

ufficialmente, rappresentò il braccio destro del papa in terra toscana. Nonostante ciò si seppe destreggiare bene tra le alterne vicende, come quando il comune decise di schierarsi con l'imperatore Ottone IV, ponendosi contro papa Innocenzo che aveva più volte manifestato l'opposizione all'imperatore arrivando a scomunicarlo. In quella circostanza il vescovo Giovanni seppe accrescere la sua autorità anziché vederla diminuita. Fu presente al Concilio Lateranense IV del 1215 sotto papa Onorio III, e grazie... — | approfondisci »

  • Nome: Giovanni da Velletri
  • Nazionalità: italiano
  • Luogo Di Nascita: Velletri
  • Attività: vescovo cattolico
  • Inoltre: , vescovo di Firenze dal 1205 circa al 1230. Il suo predecessore fu Pietro

Super Gregem Dominicum

norma. La legge, già sancita dal Concilio Lateranense IV nel 1215, venne ripetuta da sinodi provinciali e diocesani successivi, tra cui il sinodo di Roma del 1725, con cui Benedetto XIII aggravò la pena, fulminando di scomunica quei medici che avessero trasgredito le norme di Pio V. Del resto molti regolamenti di ospedali si ispiravano allo stesso principio: l’ammalato doveva confessarsi appena ricoverato, prima di ricevere qualsiasi cura. Ancora nel sinodo di Segni del 1860 era ribadita questa... — | approfondisci »

Di diritto pontificio

. Solo i voti solenni assumevano valore davanti alla Chiesa e alle autorità civili. Nel 1215, con il concilio Lateranense IV, papa Innocenzo III stabilì che nessun ordine regolare potesse essere fondato senza l'approvazione pontificia. I vescovi, tuttavia, mantenero il diritto di fondare comunità i cui membri vivessero come religiosi, senza esserlo veramente: più tardi questi gruppi assunsero il nome di congregazioni di voti semplici. Nel 1854 Giuseppe Andrea Bizzarri, segretario della... — | approfondisci »