Giuseppe Zimbalo

Documenti, citazioni, libri e foto dal mondo Wiki

Giuseppe Zimbalo

padre in contratti relativi ad attività edilizia. Il soprannome Zingarello di fatto è l'italianizzazione del termine dialettale "Zimbarieddhu" ovvero il piccolo Zimbalo per distinguerlo dal padre Sigismondo probabilmente a causa dello stesso lavoro fatto da entrambi. Francesco Antonio Zimbalo nel 1606 aveva realizzato le tre porte di accesso della leccese chiesa di Santa Croce. Il legame nonno-nipote fra Francesco Antonio e Giuseppe Zimbalo è importante per comprendere come tutta l... — | approfondisci »

  • Nome: Giuseppe Zimbalo
  • Nazionalità: italiano
  • Data Di Nascita: 1620
  • Luogo Di Nascita: Lecce
  • Attività: architetto

Chiesa di San Giovanni Battista o del Rosario

Interno Rosario Lecce.jpg

La Chiesa di San Giovanni Battista o del Rosario, è dal 1914 una chiesa parrocchiale di Lecce, costruita per i Domenicani dall'architetto Giuseppe Zimbalo tra il 1691 e il 1728. In essa l'architetto leccese raccomandò di trovare sepoltura. Informazioni L'attuale edificio di fine Seicento, fu costruito sul sito di una precedente struttura che risaliva al 1388, anno in cui arrivarono a Lecce i Padri Domenicani. La data di fondazione del nuovo edificio risale al 6 marzo 1691 e i lavori di... — | approfondisci »

Morti nel 1710

• Carlotta Felicita di Brunswick-Lüneburg (n. 1671) • Giovanni Antonio Fumiani, pittore italiano • Ercole Domenico Monanni, vescovo cattolico italiano (n. 1631) • Pierre-Esprit Radisson, esploratore francese (n. 1636) • Gaspar Sanz, presbitero e compositore spagnolo (n. 1640) • Girolamo Troppa, pittore italiano (n. 1637) • Giuseppe Zimbalo, architetto e scultore italiano (n. 1620) • Carlo Teodoro di Salm (n. 1645) • 19 gennaio - Francesco Cupani, botanico italiano (n. 1657... — | approfondisci »

Nati nel 1620

Mercator, matematico tedesco († 1687) • Roger Pratt, architetto inglese († 1684) • Johann Heinrich Schmelzer, compositore e violinista austriaco († 1680) • Pier Francesco Silvani, architetto italiano († 1685) • Henry Spencer, I conte di Sunderland, militare inglese († 1643) • Giovanni Wall, presbitero inglese († 1679) • Giuseppe Zimbalo, architetto e scultore italiano († 1710) • 5 gennaio - Miklós Zrínyi, poeta croato († 1664) • 9 gennaio - Antonio Günther I di Schwarzburg-Sondershausen... — | approfondisci »

Convento domenicano di San Giovanni D'Aymo (Lecce)

negli ultimi anni del XVII secolo ad opera di Giuseppe Zimbalo, ma rimase interrotta a causa della morte dell'architetto. Il completamento risale alla metà del Settecento con Emanuele Manieri. Al Manieri si deve la realizzazione degli ambienti superiori, del chiostro, impostato su pilastri con un elegante gioco di specchiature tra le finestre del primo piano e, soprattutto, del prospetto, spartito in cinque zone da paraste di ordine gigantesco e caratterizzato dai balconi che si aprono ai due lati... — | approfondisci »

Colonna di Sant'Oronzo (Lecce)

. I lavori, iniziati nel 1666 furono ben presto sospesi a causa della mancanza di fondi. Ripresi nel 1681 furono ultimati cinque anni dopo. I lavori furono guidati dall'architetto leccese Giuseppe Zimbalo, il quale costruì il basamento in pietra animato da balaustre e statue e rastremò i rocchi i quali risultavano scheggiati a causa del crollo. Anche il capitello adoperato fu quello dell'antica colonna romana, sul quale venne posizionata una statua in legno veneziano ricoperta di rame, di Sant... — | approfondisci »

Giuseppe Cino

Seminario Lecce.jpg

Fa parte della schiera di architetti barocchi che hanno operato a Lecce contribuendo alla diffusione dello stile anche fuori dall'urbe. A Lecce progetta, a partire dalla metà del XVII secolo e continuando sulla ricerca stilistica di Giuseppe Zimbalo, la chiesa di Santa Chiara, il cui disegno gli è stato attribuito; alla prima metà del XVIII secolo risalgono anche la chiesa delle Alcantarine e la chiesa del Carmine, dove vi lavorò fino alla sua morte. Successe allo Zimbalo all'edificazione del... —

  • Nome: Giuseppe Cino
  • Nazionalità: italiano
  • Data Di Nascita: 15 giugno 1644
  • Luogo Di Nascita: Lecce
  • Attività: architetto
  • Inoltre: . Fu uno dei massimi esponenti del Barocco leccese

Luigi Pappacoda

patroni di Lecce, restaurandone così il culto. Il 1° gennaio 1659 pose la prima pietra per la costruzione della nuova cattedrale e commissionò numerose opere all'architetto e scultore Giuseppe Zimbalo: oltre al duomo e al suo campanile, il palazzo dell'Episcopio. Commissionò alcuni edifici religiosi anche in altri centri urbani che facevano parte della sua diocesi. È sepolto nella cripta del Duomo di Lecce, con gli altri vescovi della città. Voci correlate • Arcidiocesi di Lecce • Diocesi di Vallo... —

  • Nome: Luigi Pappacoda
  • Nazionalità: italiano
  • Data Di Nascita: 20 settembre 1595
  • Luogo Di Nascita: Pisciotta
  • Attività: vescovo cattolico

Barocco leccese

Lecce_Palazzo_dei_Celestini.JPG

Il Barocco leccese è una forma artistica e architettonica sviluppatasi tra la fine del XVI secolo e la prima metà del XVIII secolo a Lecce e nel Salento; è riconoscibile per le sue sgargianti decorazioni che caratterizzano i rivestimenti degli edifici. Lo stile, influenzato dal plateresco spagnolo, si diffuse nel Salento dalla metà del Seicento grazie all'opera di architetti locali come Giuseppe Zimbalo (1617-1710) e Giuseppe Cino (1644-1722). Avvento del Barocco a Lecce e caratteristiche... — | approfondisci »

Palazzo dei Celestini

fortezza, il convento fu abbattuto e i Celestini si stabilirono nell'attuale sito. Architettura Il nuovo complesso venne costruito a partire dal 1549, su progetto del Riccardi, al quale si deve l'originario chiostro e il portale dell'annessa Basilica di Santa Croce. I maggiori lavori furono realizzati nel '600. Il lungo prospetto (1659-1695) fu opera di due architetti leccesi; Giuseppe Zimbalo e Giuseppe Cino, i quali edificarono rispettivamente il primo e il secondo ordine. Gli ordini della... — | approfondisci »

Chiesa della Madre di Dio

un decoratissimo portale a colonne, opera di Cesare Penna il quale scolpì anche il rilievo del fregio figurante il Duello tra David e Golia e la statua dell' Arcangelo Michele che atterra il demonio. Ai lati del portale si aprono due nicchie ospitanti le statue dell'Angelo custode e di Santa Caterina d'Alessandria attribuibili a Giuseppe Zimbalo. Altri elementi decorativi sono una finestra dalla ricca cornice e una ghirlanda che adorna il fregio della trabeazione. Interno L'interno dalla... — | approfondisci »

Chiesa di Santa Teresa (Lecce)

La Chiesa di Santa Teresa con l'attiguo convento dei Carmelitani Scalzi, fu fondata nel 1620. Tipicamente barocca, la chiesa venne realizzata da Giuseppe Zimbalo, e richiama un'altra costruzione del maestro leccese, l'Annunziata di Galugnano che ha, rispetto a Santa Teresa, il vanto di essere completa. Facciata La facciata, rimasta incompiuta, si presenta articolata in due ordini ed è caratterizzata da un interessante impegno volumetrico esaltato dall'esuberanza decorativa delle colonne... — | approfondisci »