Fonti Storiche

Documenti, citazioni, libri e foto dal mondo Wiki

Fonti storiche sulla prima crociata

 BNF,_Mss_fr_68,_folio_112.jpg

Le fonti storiche sulla prima crociata possono essere dedotte anche da fonti contemporanee o quasi. Sebbene alcune di queste fonti siano state pubblicate singolarmente, l’unica raccolta è il Recueil des Historiens des Croisades, pubblicato a Parigi nel 1844 . Le fonti principali Le fonti più importanti per conoscere gli avvenimenti della prima crociata sono quelle greche e latine. Stranamente la crociata è praticamente assente nelle fonti arabe. Le fonti greche L’unica fonte greca di... — | approfondisci »

Fonti storiche non cristiane su Gesù

Gaius Cornelius Tacitus.jpg

I testi di autori non cristiani su Gesù sono parte delle fonti utilizzate nella ricerca sulla storicità di Gesù; si tratta di testi di autori greci, romani ed ebrei in gran parte risalenti al II secolo. Le fonti antiche non cristiane sono in generale meno numerose e dettagliate dei testi cristiani su Gesù. Testi di origine ebraica Giuseppe Flavio, "Antichità giudaiche" Riferimenti a Gesù sono presenti in alcuni passi delle Antichità giudaiche, un'opera scritta dallo storico ebreo Giuseppe... — | approfondisci »

Freawine

Storia Nel Gesta Danorum Frowin era il patrigno di Offa di Anglia (presentato come principe ed in seguito come re di Danimarca), figlio di re Wermund... — | approfondisci »

  • Nome: Freawine
  • Inoltre: (Frowin o Frowinus) appare come governatore di Schleswig nel Gesta Danorum e nella Cronaca anglosassone, antenato dei re del Wessex, anche se le fonti storiche più recenti ci dicono solo che fu figlio di Frithugar e padre di Wig

Azzurrina

Corridoio Azzurrina.JPG

Scomparsa prematuramente, alimenta una leggenda popolare molto conosciuta in Romagna... — | approfondisci »

  • Nome: Guendalina
  • Nazionalità: italiana
  • Data Di Nascita: 1370
  • Inoltre: meglio conosciuta col soprannome di Azzurrina è stata la figlia di un certo Ugolinuccio, signore di Montebello (RN). Solitamente padre e figlia sono indicati col cognome Malatesta, famiglia signorile di Rimini che allora controllava anche Montebello, ma non si hanno fonti storiche che sanciscano tale parentela

Data di nascita di Gesù

La data di nascita di Gesù non è esplicitamente riportata né dai Vangeli, le principali fonti storiche su Gesù, né dalle altre fonti extra-cristiane. Dato che i Vangeli la collocano negli ultimi anni del re Erode il Grande, vi è sostanziale accordo tra quasi tutti gli studiosi nel collocare la nascita di Gesù tra il 7-6 a.C. Secondo la maggior parte degli storici, infatti, Erode sarebbe morto nel 4 a.C., anche se vi sono state e vi sono tuttora ripetute proposte di altre date . La datazione... — | approfondisci »

Caro di Malcesine

La loro esistenza è rintracciabile in fonti storiche e leggende. Le prove storiche sono nei rapporti con Re Pipino che andava talvolta al loro romitaggio (Historia di Verona di Girolamo della Corte) e la traslazione del Corpo di San Zeno il 21 maggio del 807. Le leggende riguardano fatti della loro vita e miracoli a loro attribuiti. Si narra che Carlo Magno incaricò il suo secondogenito Pipino re d'Italia di entrare in guerra con i veneziani. Pipino ordinò, forse per ricercarne la protezione... — | approfondisci »

  • Nome: Caro
  • Nazionalità: italiano
  • Attività: santo
  • Inoltre: eremita, santo per i cattolici, è sempre accostato a San Benigno sia nei riferimenti storici e mitici sia nei festeggiamenti religiosi. Assieme a San Benigno è venerato il 26 luglio. Il culto cattolico a loro dedicato è limitato al comune di Malcesine e all'alto Lago di Garda, ma è legato alla storia di Verona e di San Zeno

Alessandro Magno

BattleofIssus333BC-mosaic-detail1.jpg

la morte i famigliari ancora in vita di Alessandro, tra cui i due figli, la moglie Rossane, la madre Olimpiade, la sorella Cleopatra e la sorellastra Euridice e il fratellastro Filippo. Fonti storiche e leggenda Le fonti storiche su Alessandro sono piuttosto numerose. Conosciamo l'esistenza di resoconti del suo storico di corte Callistene, del suo generale Tolomeo e del suo architetto militare Aristobulo, oltre che, poco dopo, di Clitarco di Alessandria, i quali sono andati perduti. I... — | approfondisci »

  • Nome: Alessandro Magno
  • Data Di Nascita: 6 ecatombeone 356 a.C.
  • Luogo Di Nascita: Pella
  • Inoltre: fu re di Macedonia a partire dal 336 a.C., succedendo al padre Filippo II

Civiltà etrusca

Populonia Necropoli di San Cerbone Tomba.jpg

costa tirrenica alle giogaie dell'Appennino. Fonti storiche sulle origini Le fonti storiche sulle origini degli Etruschi, seppur con qualche variabile, risultano sostanzialmente riconducibili a tre diverse ipotesi: provenienza orientale, tesi dell'autoctonia e provenienza da settentrione. Ipotesi della provenienza orientale Secondo una tradizione lidia riferita dallo storico greco Erodoto del V secolo a.C. (Storie, I, 94), gli Etruschi proverrebbero dalla Lidia (attuale Turchia), salpati dal... — | approfondisci »

Nizza Monferrato

prevalentemente in autunno ed in primavera; tuttavia la città è stata svariate volte alluvionata per delle improvvise piene dei torrenti Belbo e Nizza. • Classificazione climatica: E (i Gradi giorno della città sono 2.524, e il limite massimo consentito per l'accensione dei riscaldamenti è di 14 ore giornaliere, dal 15 ottobre al 15 aprile), Decreto D.P.R. n. 412 del 26 agosto 1993 . Storia Prime fonti storiche e fondazione Le prime fonti storiche di Nizza Monferrato, risalgono ad un atto pubblico del 1021... — | approfondisci »

  • Il Carroccio? È del Sud e fu bruciato da Roma.
  • Le fonti storiche parlano di origini saracene per il Carroccio. Non sono pochi gli studiosi che collocano il Carroccio in Puglia.
  • Oggi somiglierebbe a un bus a due piani. Era un carro a quattro ruote trainato da tre coppie di buoi bianchi. Al pennone centrale era appeso lo stendardo di Milano, una croce bianca in campo rosso (regalato nell' XI secolo dall' arcivescovo...

Smerdi di Persia

Nome e fonti Il nome di questo principe achemenide indicato in varie forme nelle fonti storiche. Il suo nome persiano é Bardia; Ctesia lo chiama Tonyoxarces; Senofonte, che riprende il nome da Ctesia, lo chiama Tanooxares; Junianus Justinus lo cita come Mergis e in Eschilo il suo nome è Mardos. Il figlio di Ciro II Smerdi fu il più giovane tra i figli di Ciro II, che, secondo quanto riferisce Ctesia , lo fece, poco prima di morire, governatore delle province orientali dell'impero. Come... — | approfondisci »

  • Nome: Smerdi
  • Inoltre: anche Bardiya o Bardia fu un figlio di Ciro II, fratello più giovane di Cambise II, il cui nome fu usurpato, dopo la sua morte, da un impostore, indicato nei documenti dell'epoca come Gaumâta, che regnò per sette mesi sull'impero persiano prima di essere ucciso da Dario I nel 522 a.C.

La ballata degli impiccati

testo differente dall'originale e pubblicato nell'album di De André Tutti morimmo a stento del 1968. Due anni dopo, è stata incisa con un testo in lingua piemontese scritto da Piero Novelli, da Luisella Guidetti. In Francia, Frères Humains è stato oggetto di un adattamento a canzone, sotto il titolo La ballade des pendus. Essa è stata interpretata in modo particolare da Léo Ferré, Serge Reggiani, Bernard Lavilliers e Jacques Douai. Risorse e bibliografia Fonti storiche Manoscritti • Paris... — | approfondisci »

Villotta

resto si fa profonda nell’intimità dei contenuti, e vasta nella melodia: a esprimere come si canta uno spirito talvolta ciecamente malinconico, malinconico come possono esserlo certi sperduti dossi prealpini, di sera, d’inverno; e talvolta colmo invece di un’allegria accoratamente rozza, sgolata, di cui si empiono piazzette e orti nei vespri odorosi di pino, nelle notti tiepide.”. Soggetti e fonti storiche I soggetti prediletti delle villotte sono secondo una famosa raccolta di Adalgiso Fior... — | approfondisci »