F. R. Leavis

Documenti, citazioni, libri e foto dal mondo Wiki

Daniel Deronda

della fede religiosa come forza progressista nella natura umana avvicina l'autrice alle opere di Dostoevskij. Note Voci correlate • F R Leavis • Religione ebraica • Cabala • Sionismo Altri progetti ... — | approfondisci »

Yvor Winters

modernismo ad uno stile augusteo, notevole per la sua chiarezza e la formalità delle rime e del ritmo. Stile critico Il suo stile critico, dogmatico e moralizzante, fu molto simile a quello espresso dal suo contemporaneo F. R. Leavis e come quest' ultimo creo una scuola con discepoli che si riveleranno più o meno fedeli alla sua linea critica. Winters si schierò apertamente contro il romanticismo, in particolar modo nell'ambito culturale americano. In ciò fu probabilmente influenzato dal mentore Irving... —

  • Nome: Yvor Winters
  • Nazionalità: statunitense
  • Data Di Nascita: 17 ottobre 1900
  • Luogo Di Nascita: Chicago
  • Attività: poeta

Philip Hobsbaum

Biografia Hobsbaum nacque a Londra da una famiglia di ebrei polacchi e crebbe a Bradford, nello Yorkshire. Studiò inglese al Downing College di Cambridge, sotto la guida di F. R. Leavis, che ebbe una notevole influenza su di lui. Sempre a Cambridge sostituì Peter Redgrove alla direzione della rivista letteraria delta. In seguito, tra il 1955 e il 1959, lavorò come insegnante a Londra, per poi trasferirsi all'Università di Sheffield per prendere un PhD studiando con William Empson. Nel 1962... —

  • Nome: Philip Dennis Hobsbaum
  • Nazionalità: britannico
  • Data Di Nascita: 29 giugno 1932
  • Luogo Di Nascita: Londra
  • Attività: poeta

Paradiso perduto (poema)

posizione scelta grazie ad abilità e responsabilità. Ovviamente, questo genere di critica è forte dei contenuti delle altre opere di Milton e della sua biografia, basandosi sulla sua vicenda personale di rivoluzionario inglese e critico della società. Paradiso perduto decadde come stima critica e popolare durante il XX secolo a causa degli attacchi di F.R Leavis e T.S. Eliot, a cui non piacque il linguaggio di Milton, visto come non scorrevole e innaturale. Voltaire è stato il più accanito sostenitore... — | approfondisci »

Tempi difficili

JohnStuartMill.jpg

completamente la politica del tempo. Anche George Bernard Shaw sostenne questa tesi dichiarando che il romanzo era una "passionale rivolta contro l'intero ceto industriale del mondo moderno" . Il critico letterario F. R. Leavis nel suo controverso La grande tradizione, descrive il libro essenzialmente come una "fiaba morale" e gli riconosce essere un'"opera d'arte" e l'unico lavoro di Dickens che vale la pena di analizzare. . Edizioni Note Bibliografia Collegamenti esterni • Hard Times at Internet... — | approfondisci »