Dvina Occidentale

Documenti, citazioni, libri e foto dal mondo Wiki

Daugava

Il Daugava o Dvina occidentale (lettone: Daugava, Bielorusso: Дзвіна, Заходняя Дзьвіна, Russo: Западная Двина́, polacco: Dzwina, Tedesco: Düna, finlandese: Väinä) è un fiume che nasce nel Rialto del Valdaj nell'oblast russo di Tver (Russia). Attraversa la Russia, Bielorussia e la Lettonia, sfociando nel golfo di Riga, Mar Baltico. La lunghezza totale del fiume è di 1.020 Km (633,7 miglia). È collegata da un canale con i fiumi Dnepr e di Berezina. Non deve essere confusa con la Dvina... — | approfondisci »

Velizh

Velizh (in lingua russa Велиж) è una cittadina dell'Oblast' di Smolensk, Russia, situata sulla riva della Dvina occidentale, a 134 km da Smolensk con una popolazione di 8.343 (Censimento 2002). Nel tardo XIV secolo, era utilizzata come fortezza di frontiera del Granducato di Lituania. I russi la riconquistarono nel 1536, ma fu restituita alla Lituania dopo il cosiddetto Periodo dei Torbidi. La cittadina ritornò alla Russia secondo i termini della Prima partizione della Polonia. Molte delle... —

Polack

Polack (in bielorusso Полацк ; in russo Полоцк, Polock; in polacco Połock) è una città bielorussa di circa 80.000 abitanti nella Voblasc' di Vicebsk, sulla riva destra della Dvina occidentale. Storia Polack è una delle più antiche città degli slavi orientali: viene menzionata per la prima volta nel Manoscritto Nestoriano (862). Parte della Rus' di Kiev, tra il X ed il XII secolo divenne uno dei principali centri di potere dell'attuale territorio bielorusso: a quest'epoca risalgono le... — | approfondisci »

Rialto del Valdaj

episodi glaciali che hanno interessato il territorio russo nel corso del Quaternario; sono infatti essenzialmente delle morene terminali, costituite essenzialmente dai detriti "raschiati" e accumulati dai grandi ghiacciai. Il Valdaj, nonostante la sua scarsa elevazione, funge da spartiacque per bacini molto estesi: in particolare, qui hanno le sorgenti il Volga (tributario del mar Caspio), il Dnepr (che va al mar Nero), la Dvina Occidentale (che sfocia nel mar Baltico). Bibliografia Collegamenti... — | approfondisci »

Geografia della Lettonia

Latvia 1998 CIA map.jpg

coperto da paludi e aree umide, il 42% è invece coperto da foreste. Le coste sono basse e sabbiose ricche di dune e con frequenti lagune e laghi, i porti sono tutti in corrispondenza di estuari di fiumi. Idrografia Fiumi La Lettonia ha una fitta rete di fiumi rilevanti sia per la storia sia per l'economia del paese. Il fiume più lungo è il Daugava (Dvina occidentale), che ha rappresentato un'importante via di comunicazione per millenni. Vi hanno navigato le tribù locali e in seguito i Vichinghi... — | approfondisci »

San Meinardo

della prima chiesa della Livonia, a Ikskile, sulla riva destra della Dvina Occidentale, venti miglia a est dell’attuale Riga, la chiesa, dedicata alla Vergine Maria, fu costruita in pietra,e difesa da una fortezza per proteggerla dai predatori. I Livi cercheranno di distruggere la chiesa tirandola con le corde, ma si accorgeranno che questa è troppo solida per le loro usanze. Nel 1186 Meinardo tornò in Germania a fare un rapporto della sua opera di apostolato all'arcivescovo Hartwig II di Brema, che... — | approfondisci »

  • Nome: Meinardo o Meinhard
  • Nazionalità: lettone
  • Data Di Nascita: 1134
  • Luogo Di Nascita: Germania
  • Attività: monaco
  • Inoltre: , di lingua tedesca

Dovmont di Pskov

1265, quando Vaišelga, il figlio più giovane di Mindaugas, che nel 1264 si era alleato con il Principato di Halyč-Volinia, uccise Treniota e rivendicò il trono, Dovmont fuggì a Pskov con un seguito di 70 (ma per altre fonti 300) famiglie. Signore di Pskov Dopo il suo arrivo nella città, Dovmont si convertì al culto ortodosso e fu battezzato con il nome di Timoteo (Ruteno: Timofei). Diresse l'esercito di Pskov contro quello Lituano e lo sconfisse sulle rive del Dvina Occidentale, spingendosi fino... — | approfondisci »

  • Nome: Dovmont
  • Nazionalità: russo
  • Data Di Nascita: 1240
  • Attività: santo
  • Inoltre: anche conosciuto con il nome di Daumantas o con il nome di Timoteo, acquisito dopo la conversione alla religione cristiana fu un membro della nobiltà minore lituana, meglio noto per essere stato il leader militare della Repubblica di Pskov tra il 1266 e il 1299

Lettonia

Latvia districts numbered.png

Riga è di 18.000 km² e la profondità massima è di 54 m. Il territorio è formato da pianure interrotte da colline che non superano i 300 m d'altezza. Il punto più elevato del Paese è il Gaizina kalns, che raggiunge i 311 m d'altezza. Idrografia Il fiume principale è la Daugava/Dvina Occidentale. Altri fiumi che scorrono su territorio lettone sono: Clima Il clima è di tipo temperato freddo, moderatamente influenzato dal mare Baltico. La temperatura media annua si attesta intorno ai 5/6 gradi... — | approfondisci »

Suchona

La Suchona (anche traslitterata come Sukhona o Suhona) è un fiume della Russia europea centrale, braccio sorgentifero di sinistra della Dvina Settentrionale. Nasce dal lago Kubenskoe, nella parte occidentale dell'oblast' di Kostroma della quale drena quasi interamente la sezione centrale e orientale scorrendo con direzione est-nordest, in un paesaggio prevalentemente piatto con zone paludose; nei pressi della cittadina di Velikij Ustjug si incontra con lo Jug per formare la Dvina... — | approfondisci »

Russia

Population of Russia.PNG

vastità del bacino idrografico. I maggiori fiumi russi sono il Volga, che drena una grossa fetta della parte europea del territorio, e i tre grandi fiumi siberiani: l'Ob', lo Enisej e la Lena, ai quali si aggiungono, seppure con dimensioni lievemente minori, l'Amur e la Kolyma. Al di fuori di questi fiumi, di rilevanza mondiale, esistono altre decine di fiumi di lunghezza superiori ai 1.000 km: in Europa si estendono i bacini del Dnepr, del Don, della Pečora, della Dvina Settentrionale e Occidentale... — | approfondisci »

Vaška

La Vaška è un fiume della Russia europea nordoccidentale (Oblast' di Arcangelo e Repubblica Autonoma dei Komi), affluente di sinistra del Mezen'. Nasce nell'estrema parte occidentale del territorio della Repubblica Autonoma dei Komi, da un'area di vaste paludi fra gli alti corsi dei fiumi Mezen' e Dvina Settentrionale; scorre su tutto il percorso mantenendo direzione mediamente settentrionale o nordoccidentale, in una ambiente pianeggiante, frequentemente paludoso e ricco di laghi (circa 900... — | approfondisci »

Vyčegda

La Vyčegda (anche traslitterato come Vychegda) è un fiume della Russia europea settentrionale (Oblast' di Arcangelo e Repubblica dei Komi), affluente di destra della Dvina settentrionale. Il fiume nasce dal versante sudorientale dei monti Timani, nel territorio della Repubblica Autonoma dei Komi, non lontanissimo dal pedemonte occidentale degli Urali; scorre dapprima verso occidente, piegando poi verso sud e successivamente volgendosi ancora ad ovest. Mantiene successivamente direzione... — | approfondisci »