Cono Di Mach

Documenti, citazioni, libri e foto dal mondo Wiki

Boom sonico

Il boom sonico, chiamato anche bang supersonico, in italiano boato sonico, è il suono prodotto dall'onda d'urto (o più precisamente dal cono di Mach) generata da un oggetto (ad esempio un aereo) quando questo si muove, in un fluido, con velocità superiore alla velocità del suono. La velocità del suono non è una costante, ma dipende dalle condizioni e dal mezzo in cui il suono si propaga. Per un gas perfetto e caloricamente perfetto (come l'aria, con buona approssimazione) la velocità del... — | approfondisci »

Numero di Mach

Supersonic aircraft breaking sound barrier.jpg

un'onda d'urto davanti all'oggetto, rappresentabile come una superficie di discontinuità per tutte le proprietà del fluido. Questa superficie inviluppa il corpo in una sorta di "cono" (detto cono di Mach), il cui angolo di apertura dipende essenzialmente dalla velocità del velivolo, decrescendo al crescere di questa. Questa onda può produrre il caratteristico boom sonico, udibile anche a grandi distanze. Quando il flusso supersonico è perfettamente sviluppato, la forma del cono di Mach è più... — | approfondisci »

Ernst Mach

sperimentale riguardò l'interferenza, la diffrazione, la polarizzazione e la rifrazione della luce propagantesi in diversi mezzi sottoposti ad agenti esterni. In seguito Mach si occupò di moti supersonici in un fluido; pubblicò nel 1877 un articolo che descriveva il moto supersonico di un proiettile; dedusse e confermò sperimentalmente l'esistenza dell'effetto oggi conosciuto come cono di Mach. In suo onore il rapporto tra la velocità di un moto in un fluido e la velocità del suono in tale fluido prende... — | approfondisci »

  • Nome: Ernst Waldfried Josef Wenzel Mach
  • Nazionalità: austriaco
  • Data Di Nascita: 18 febbraio 1838
  • Luogo Di Nascita: Chrlice
  • Attività: fisico
  • Inoltre:  ed, ante litteram, un neuroscienziato

Onda d'urto (fluidodinamica)

Schlieren photograph of T-38 shock waves.jpg

individuo in l'entalpia totale relativa alla parte normale della velocità del fluido. Poiché energeticamente non è cambiato nulla rispetto alla situazione precedente, il salto di entropia sarà lo stesso. Relazioni per le onde d'urto oblique Dunque la relazione che lega il numero di Mach d'entrata e uscita nel sistema di riferimento mobile sarà: implica che dove è l'angolo del cono di Mach a monte dell'onda. Il salto di densità è dato da: La pressione varia secondo la relazione: Relazione... — | approfondisci »

Sukhoi Su-47

momenti torcenti, ed una minore rigidità della stessa. Per questo è stato necessario l'impiego massiccio di materiali compositi attentamente studiati per ridurre gli effetti dell'affaticamento delle strutture. Questi materiali, oltre a fornire un valido supporto strutturale, sono stati concepiti per dare la minore traccia radar possibile. Uno dei difetti maggiori dell'ala a freccia negativa è la difficoltà del far rientrare il velivolo nel cono di Mach ad elevate velocità, infatti l'ala a freccia... — | approfondisci »

Regola delle aree

diminusce con l'aumentare del numero di Mach (sen α = 1/M, dove α è appunto l'angolo formato con il vettore velocità del cono di Mach). Per questo motivo gli aerei supersonici possiedono ali in una zona posteriore, come ad esempio il Concorde. Il primo aeroplano al quale venne applicata scientemente la regola delle aree fu il Convair F-102A, il primo intercettore supersonico USA. Gli aerei progettati secondo la legge di Whitcomb sembravano insoliti e "panciuti" all'epoca delle prime... — | approfondisci »

Ala (aeronautica)

Ala teorica.jpg

alare. L'onda d'urto generata ha un angolo di incidenza sulla fusoliera tanto minore quanto maggiore è la velocità dell'aereo. È importante che le ali dell'aereo rimangano all'interno del cono formato da quest'angolo, quindi quanto maggiore deve essere la velocità raggiungibile dall'aereo, tanto minore deve essere l'angolo di freccia. In regime supersonico, ad esempio, ad una velocità di Mach 3 (3 volte la velocità del suono) l'angolo sarà di circa 60 gradi, quindi la freccia delle ali dovrà essere... — | approfondisci »