Candele Di Accensione

Documenti, citazioni, libri e foto dal mondo Wiki

Maserati (motocicli)

La Fabbrica Candele Accumulatori Maserati S.p.A. è stata un’azienda che fabbricava componenti automobilistici (candele di accensione e accumulatori), ciclomotori e motociclette. È stata attiva dal 1947 al 1960 a Modena, e faceva parte della corporation di Adolfo Orsi, comprendente la Maserati. Questo gruppo di aziende fu successivamente diviso tra i fratelli e le sorelle del proprietario (1953). Sua sorella Ida Orsi ricevette la “Fabbrica Candele Accumulatori Maserati” in un periodo in cui... — | approfondisci »

  • Nome Azienda: Fabbrica Candele Accumulatori Maserati S.p.A.
  • Comparto Industriale: Industria metalmeccanica
  • Data Di Fondazione: 1947
  • Nazione: ITA
  • Sede: Modena
  • Prodotti E Servizi: candele di accensione, accumulatori e motoveicoli
  • Persone Chiave: Adolfo Orsi

Bindo Maserati

Nato a Voghera, fu meccanico all’Isotta Fraschini (1910-1932) dove raggiunge suo fratello Ettore Maserati. Solo occasionalmente fu pilota, come sull’Isotta 8A SS con Aymo Maggi nella Mille Miglia del 1927. Mentre gli altri fratelli fondarono nel 1914 la Maserati, prima come fabbrica di candele di accensione e successivamente come produttrice di vetture (1926), Bindo non si unì alla casa automobilistica prima del 1932, quando prese il posto di manager in sostituzione del fratello Alfieri, che... — | approfondisci »

  • Nome: Bindo Maserati
  • Nazionalità: italiano
  • Data Di Nascita: 1883
  • Luogo Di Nascita: Voghera
  • Attività: ingegnere
  • Inoltre: specializzato nel settore automobilistico. È conosciuto per essere stato manager della Maserati ed essere stato uno degli omonimi fratelli.

Candela di accensione

innescata. In questo caso, vengono detti "candele" gli innescatori a fiamma. Parti della candela La candela si può schematizzare in varie parti. Dall'alto della foto: Terminale La parte superiore della candela ha un terminale, che viene connesso alla pipetta (componente dell' impianto d'accensione). La costruzione del terminale varia in funzione dell'impiego della candela stessa e generalmente ogni candela ha il terminale dotato di un adattatore che si svita, in modo da permettere l'adattamento del... — | approfondisci »

Aprilia RST 1000 Futura

La RST 1000 Futura è una motocicletta di grossa cilindrata (superiore a 600cc), tipologia "Gran Turismo Sportiva" prodotta dalla casa Aprilia. È dotata di un motore bicilindrico a V di 60° a 4 valvole e 2 candele di accensione (twin spark) per cilindro di produzione Rotax per una cilindrata complessiva di 997,62cc e 84 KW (114 CV) di potenza massima. Lo stesso propulsore, in potenze diverse, equipaggia anche la Aprilia ETV 1000 Caponord e la Aprilia RSV 1000. Lo scarico era un "due in uno... — | approfondisci »

Adolfo Orsi

fabbrica di candele di accensione. Successivamente assunse suo cognato Alceste Giacomazzi come nuovo direttore generale, e dalla Ferrari prese come progettista Alberto Massimino (1944-1952) e Juan Manuel Fangio come pilota (1953) Negli anni successivi Orsi si trovò faccia a faccia con pesanti problemi, sia quando la Maserati si trovò ad essere temporaneamente chiusa per ristrutturazioni, sia quando gli operai dell'acciaieria scioperarono perché Orsi non voleva assumere operai comunisti. Tale sciopero... —

  • Nome: Adolfo Orsi
  • Nazionalità: italiano
  • Data Di Nascita: 1888
  • Luogo Di Nascita: Modena
  • Attività: imprenditore
  • Inoltre: specializzato nel settore automobilistico, conosciuto per essere stato proprietario della Maserati.

Mazda 787B

Mazda 787B Otaru Synthesis Museum.jpg

Il telaio della vettura è costituito da una monoscocca in fibra di carbonio, anche la carrozzeria adotta materiali compositi in kevlar carbonio, stesso discorso per l'impianto frenante, il tutto permette al prototipo un peso contenuto di soli 830 kg. Il motore di tipo Wankel è costituito da quattro rotori in linea, dotati ognuno di 3 candele di accensione, la cilindrata unitaria è di 654 cc per un tolale di 2.616 cc, equivalenti secondo il criterio di correzione a 4.708 cc di un normale motore a... — | approfondisci »

Castelli (Italia)

Fuschi, (Castelli, 1880 - Albisola Superiore, 1951), medico ed imprenditore industriale. Fondò (nel 1918) la S.I.M.A.C. (Società Industria Maioliche Abruzzesi Castelli) ove tra l'altro furono prodotte (allora primi ed unici in Italia) candele di accensione per motori a scoppio con isolante in porcellana (marchio SPICA). Amministrazione Monumenti e luoghi di interesse Architettura religiosa Chiesa di San Donato La Chiesa di San Donato, nata anticamente come cona, ossia chiesetta di campagna, sorge... — | approfondisci »

Maserati

Maserati-3500gti.jpg

avanti l'attività Ettore, Ernesto e Bindo. Nel 1937 l'azienda viene ceduta ad una famiglia modenese, gli Orsi, e la Maserati viene trasferita da Bologna a Modena, mentre i tre figli del fondatore, rimasti per 10 anni ancora nell'azienda in qualità di consulenti, nel 1947 fondano una loro società, la OSCA. Nel secondo dopoguerra l'attività riprende dato che durante la seconda guerra mondiale aveva prodotto candele di accensione. La Maserati riavvia la produzione di automobili con la fabbricazione... — | approfondisci »

  • Nome Azienda: Maserati S.p.a.
  • Gruppo: Gruppo Fiat
  • Comparto Industriale: Automobili
  • Data Di Fondazione: 1924 (Costruttore auto Maserati)
  • Nazione: ITA
  • Sede: Modena
  • Fatturato: 694 milioni di euro
  • Numero Dipendenti: 695
  • Prodotti E Servizi: • Quattroporte *GranTurismo *GranCabrio *MC12
  • Persone Chiave: Harald J. Wester, AD
  • Sito web

Filettatura

Caratteristiche_filettatura.jpg

metrica ha quindi esclusivamente una tenuta allo sforzo meccanico, in caso si intenda ottenere la tenuta questa è ottenuta facilmente con dispositivi appositi localizzati (esempio: le superfici di tenuta o le guarnizioni delle candele di accensione. Filettatura Whitworth La filettatura Withworth ha un profilo ideale triangolare molto simile a quello metrico ISO se non che per il diverso angolo al vertice (in questo caso di 55° invece che di 60°). Il profilo nominale è poi identico per vite e... — | approfondisci »

Spinterogeno

Impianto d'accensione IDI.jpg

alle diverse candele secondo la sequenza di accensione. La sezione si trova nella parte superiore dello spinterogeno, in modo che i contatti di ingresso e di uscita ad alta tensione ricavati nella calotta isolante, un tempo in bachelite e più recentemente in resina termoplastica, siano ben isolati dalla massa metallica. Anticipo Quando la velocità di rotazione del motore è elevata, è necessario inviare l'impulso di accensione alle candele con un certo anticipo per ottenere una combustione... — | approfondisci »

Candeletta

Le candelette sono gli elementi incandescenti alimentati dall'impianto elettrico, piazzati vicino agli iniettori dei motori a gasolio per favorire l'accensione del combustibile a motore freddo. . Funzione e caratteristiche Le candelette entrano in funzione prima dell'avviamento e sono in grado di raggiungere valori elevati di calore in un tempo molto breve, tra i 3 e i 5 secondi, in modo da facilitare la combustione spontanea. Esse non vanno confuse con le candele d'accensione che invece... — | approfondisci »

Benz 21/50 PS

lunghezza per ben 2.4 m di altezza. Il motore montato da questa vettura era un 6 cilindri in linea formato dall'unione di tre blocchi bicilindrici. Tale motore, della cubatura di 5.3 litri, erogava fino a 50 CV ad un regime di 1650 giri/min. Questo propulsore non mostrava grandi innovazioni, eccezion fatta per l'accensione a due candele per cilindro. Di seguito sono evidenziate le caratteristiche tecniche della 21/50 PS: • PROPULSORE:• motore: 6 cilindri triblocco in linea; • alesaggio e corsa: 90... — | approfondisci »