Bosco Cappuccio

Documenti, citazioni, libri e foto dal mondo Wiki

Brigata meccanizzata "Sassari"

2june2006_103.jpg

guerra mondiale, dove combatté sull'Isonzo e ottenne la citazione sul bollettino del Comando Supremo come migliore unità, per le sue azioni eroiche negli scontri di Bosco Cappuccio, Bosco Lancia e Bosco Triangolare. Nel 1916 combatté sull'altopiano di Asiago, ricevendo la prima medaglia d'oro per la riconquista dei monti Fior, Castelgomberto e Casera Zebio. Note Voci correlate Collegamenti esterni ... — | approfondisci »

Adolfo Zamboni

suo reggimento affrontò dalla 3a alla 11a Battaglia dell'Isonzo (Bosco Cappuccio, San Martino del Carso, Oslavia, Monte San Michele, Nad Bregom, Hudi Log, Nad Logem, Quota 208 Nova Vas, Hermada, Lukatic) e sull'Altipiano d'Asiago (Monte Mosciagh). . Note Bibliografia • Adolfo Zamboni, Il 141° Reggimento Fanteria nella Grande Guerra, Libreria Editrice A. Draghi di G.B. Randi & F., Padova, 1929 • Adolfo Zamboni, Relazione redatta al ritorno dalla prigionia, manoscritto conservato nell... — | approfondisci »

  • Nome: Adolfo Zamboni
  • Nazionalità: italiano
  • Data Di Nascita: 1891
  • Luogo Di Nascita: Cologna Ferrarese
  • Attività: militare

Seconda battaglia dell'Isonzo

Italian Front 1915-1917.jpg

luglio gli italiani occuparono Bosco Cappuccio, un contrafforte a sud del Monte San Michele, un collina poco pronunciata ma otticamente dominante, che presidiava la testa di ponte austriaca di Gorizia da Sud. Il Monte San Michele fu conquistato e brevemente tenuto dagli italiani, ma un disperato contrattacco del colonnello Richter, al comando di una selezione di reggimenti scelti, la riprese dopo aspri combattimenti. La battaglia si spense da sola, quando entrambi gli schieramenti rimasero a corto... — | approfondisci »

Brigata Catanzaro

dai lunghissimi turni in trincea di prima linea nei settori più contesi, essa venne impiegata come brigata d’assalto sul Carso dal luglio 1915 al settembre 1917. In prima linea a Castelnuovo, ed a Bosco Cappuccio, nel 1916 combatté a Oslavia, e durante la Strafexpedition sul monte Mosciagh e sul monte Cengio. Tornò poi sul monte San Michele, a Nad Logen, a Nova Vas, sul Nad Bregom e a Hudi Log. Prima di Caporetto fu a Lucatic, sul monte Hermada ed infine a San Giovanni di Duino. Nel 1918 dopo... — | approfondisci »

Poesia lirica

colà dove la via e dove il tanto affaticar fu volto: abisso orrido, immenso, ov’eri precipitando, il tutto obblia. La poesia di Ungaretti si intitola “Bosco Cappuccio”, il nome di un bar dove, molto spesso, Ungaretti si recava a bere un caffè. Con la poesia sogna di tornare al bar, stando lontano dalla corrente guerra, e di sedersi sulla poltrona di velluto verde. Bosco Cappuccio Ha un declivio Di velluto verde Come una dolce Poltrona Appisolarmi là Solo In un caffè remoto Con una luce fievole... — | approfondisci »

Elenco dei reggimenti di fanteria dell'Esercito Italiano

-1943) (Motto: Aquensem legionem time) [1940-1943 Grecia, Corfù, Cefalonia] Fanteria di linea dal 1848 • • 19º RF (Brigata "Brescia") (1859-1871) [1866 Liberazione del Veneto; 1870 Unità d'Italia] • 19º RF "Brescia" (1871-1881) • 19º RF (Brigata "Brescia") (1881-1926) [1915-1918 San Michele, Bosco Cappuccio, Francia, Bligny, Aisne] • 19º RF "Brescia" (Catanzaro, 1926-1935) • 19º RF "Sila" (1935-1939) [1935-1936 Etiopia] • 19º Reggimento fanteria "Brescia" (1939-1942) (Motto: Superarsi e vincere... — | approfondisci »

Cucina estone

'influenza germanica. Per quanto riguarda il manzo, si dice che anche l' hamburger, la famosa polpetta di carne trita che si serve in tutti i fast-food del mondo, sia nata proprio in Estonia dove è chiamata Kotlett. Diffuso anche il pesce affumicato (suitsukala), soprattutto la trota (forell). Pirukas sono invece dei piccoli pasticci di carne, carote o cavolo cappuccio, fritti o al forno. Tra i dolci si segnala il leiva supp, preparato con il pane raffermo, il kissel, a base di frutti di bosco e il kringel... — | approfondisci »

Riserva naturale orientata La Timpa

di colore giallo-verde. Fauna La fauna è costituita da alcuni piccoli rapaci. Inoltre vi nidifica l'occhiocotto tipico uccello mediterraneo caratterizzato da un cappuccio nero e dal piumaggio, grigio biancastro. Voci correlate • Aree naturali protette della Sicilia • Bosco d'Aci Collegamenti esterni • Scheda della riserva su Parks.it ... — | approfondisci »

Una barca nel bosco

Una barca nel bosco è un romanzo di Paola Mastrocola pubblicato nel 2003 dalla casa editrice Guanda. Il romanzo si è aggiudicato i seguenti premi: Trama È la storia di Gaspare Torrente, figlio di pescatore e aspirante latinista, approdato a Torino con la madre da una piccola isola del Sud Italia.... E allora eccolo entrare al liceo, dove non trova grandi maestri ma insegnanti impegnati a imbastire compresenze, eccolo accanto ai compagni, con le scarpe sbagliate e la felpa senza cappuccio. È... — | approfondisci »

Haunting Ground

infilzandola con un pezzo di vetro caduto dal soffitto. Il terzo nemico è Riccardo, che fino ad ora ha nascosto la sua faccia sotto un cappuccio e che possiede una pistola. Riccardo insegue Fiona fino ad un bosco dove finalmente rivela il suo complotto. Togliendosi la maschera, Riccardo mostra di avere lo stesso volto di Ugo, padre di Fiona, e rivela che questi era in realtà un suo clone. Riccardo rivela inoltre di essere stato lui ad assassinare suo padre durante l'incidente automobilistico, perché gli... —