Battaglia Di Gavinana

Documenti, citazioni, libri e foto dal mondo Wiki

Battaglia di Gavinana

La Battaglia di Gavinana si combatté il 3 agosto 1530 nel quadro dell'Assedio di Firenze fra 3500 armati al soldo dei fiorentini comandati da Francesco Ferrucci e una forza preponderante di imperiali di Carlo V che contava oltre 9000 armati al comando di vari condottieri (Maramaldo, Alessandro Vitelli, Niccolò Bracciolini) sotto il comando generale di Filiberto di Chalons, principe d'Orange. La battaglia fu l'epilogo del tentativo disperato di rompere il cerchio dell'assedio ad opera delle... — | approfondisci »

Gavinana (San Marcello Pistoiese)

Gavinana è un antico borgo medievale, frazione del comune di San Marcello Pistoiese in provincia di Pistoia. Il borgo Il paese si trova a circa 820 m sul livello del mare, adagiato sulle pendici del monte Crocicchio ed è oggi meta di turismo e villeggiatura estiva. Del borgo antico rimane la struttura del centro, con la bella piazza dedicata a Francesco Ferrucci, dove nel 1920 fu posta una statua equestre a ricordare l'avvenuta battaglia; di rilievo anche l'antica pieve di Santa Maria... — | approfondisci »

Filiberto di Chalons

investitura di Papa Clemente VII. Nel 1529 fu inviato a Firenze per restaurare il dominio dei Medici e durante la sua assenza il governo vicereale fu affidato a Pompeo Colonna che esercitò il suo potere tra il 1530 e il 1532. Morì il 3 agosto 1530 nelle prime fasi della battaglia di Gavinana, colpito da archibugiate. ... —

  • Nome: Filiberto di Chalons
  • Nazionalità: francese
  • Data Di Nascita: 18 marzo 1502
  • Luogo Di Nascita: Lons-le-Saunier
  • Attività: condottiero
  • Inoltre: , nonché principe d'Orange e viceré di Napoli dal 1528 al 3 agosto 1530

Amico d'Arsoli

febbraio 1528, insieme con l'abate di Farfa, entrò a Roma e sorprese gli ultimi lanzichenecchi rimasti dopo il famoso Sacco massacrandoli tutti. Nel 1530 si mise poi al servizio della repubblica fiorentina. Il 3 agosto di quell'anno si svolse la celebre battaglia di Gavinana, che vide la sconfitta di Francesco Ferrucci sopraffatto dalle forze del principe d'Orange, la resa di Firenze e la fine della repubblica. In quell'occasione Marzio Colonna, che militava nell'esercito di Carlo V, comprò per... — | approfondisci »

  • Nome: Amico di Arsoli Passamonti
  • Nazionalità: italiano
  • Attività: militare
  • Inoltre: è uno dei personaggi più noti di Arsoli, comune laziale nella valle dell'Aniene

Malatesta IV Baglioni (di Giampaolo)

assumere il ruolo di difensore della Repubblica di Firenze. Un accordo segreto con Papa Clemente VII e con gli Imperiali affermava che Malatesta avrebbe riottenuto la Signoria della città al termine della sua condotta per Firenze. Il suo tradimento fu rivelato il 3 agosto, 1530, durante la Battaglia di Gavinana, in cui le forze Fiorentine comandate da Francesco Ferrucci furono distrutte dall'esercito Imperiale anche grazie alle informazioni ricevute da Malatesta. L'esclamazione di Ferrucci "Ahi... — | approfondisci »

  • Nome: Malatesta Baglioni il Giovane
  • Nazionalità: italiano
  • Data Di Nascita: 1491
  • Attività: condottiero

Fabrizio Maramaldo

Maramaldo uccide Ferrucci 1930.jpg

aperta dal Maramaldo, eressero un tempietto votivo denominato San Secondo in Vittoria (demolito all'inizio del XIX secolo nell'ambito del riassetto urbano della città) Fu assoldato dall'imperatore Carlo V del Sacro Romano Impero. Nel 1527, prese parte al sacco di Roma. Al soldo dell'imperatore durante l'assedio di Firenze (1530) cercò invano di scacciare i fiorentini di Francesco Ferrucci da Volterra, poi partecipò alla battaglia di Gavinana al comando di una delle colonne imperiali, combatté i... — | approfondisci »

  • Nome: Fabrizio Maramaldo
  • Nazionalità: italiano
  • Data Di Nascita: 1494
  • Attività: condottiero
  • Inoltre: , soldato di ventura , che deve la fama all'aver ucciso il capitano Francesco Ferrucci il 3 agosto 1530 a Gavinana, prigioniero, ferito ed inerme

Lizzano in Belvedere

, attrono al quale venne costruita una chiesetta e successivamente un santuario. Tra gli innumerevoli ex voto spicca quello di Brunetto Brunori: un gruppo di statue lignee offerte per essere scampato alla morte in occasione della Battaglia di Gavinana, il 3 agosto 1530. Personalità legate a Lizzano in Belvedere Tra le personalità legate a Lizzano in Belvedere spiccano: Amministrazione Sport L'11 maggio 2004 la 3^ tappa del Giro d'Italia 2004 si è conclusa in località Corno alle Scale con la... — | approfondisci »

Assedio di Firenze

Siege of Florence.JPG

territorio al governo cittadino. Della difesa della città fu incaricato in qualità di Capitano Generale Malatesta IV Baglioni che in realtà mirava principalmente ad ingraziarsi il papa per tornare in possesso della città di Perugia, arrivando probabilmente a tradire il prode capitano Francesco Ferrucci nella battaglia di Gavinana, unica importante ma disastrosa sconfitta per le truppe fiorentine nelle vicinanze della città. Sicuramente il Baglioni forzò la resa della città: estromesso dal comando in... — | approfondisci »

Maresca (torrente)

a. Verosimilmente nella piana fra Campo Tizzoro e Pontepetri, nel 62 a.C., secondo molti storici, si svolse la battaglia (detta impropriamente di Pistoia e più propriamente di Campo Tizzoro) nella quale perse la vita Lucio Sergio Catilina ad opera delle milizie del console Gaio Antonio. Nei pressi della vallata, in comune di Gavinana, sull'altopiano di Monte Oppio, appena oltre lo spartiacque fra Reno e Serchio, si svolse il 3 agosto 1530 la famosa e strenua Battaglia di Gavinana fra le milizie... — | approfondisci »

Sala di Clemente VII

Sala di Clemente VII, episodi bellici.JPG

milizie spagnole nell'assedio di Volterra • Scontro nel piano di San Donato in Polverosa • Passaggio per Pisa delle milizie fiorentine nel 1530 • Battaglia di Gavinana del 3 agosto 1530 Tutti questi affreschi sono di Stradano e aiuti. Le due tele di Clemente VII e Carlo V e Clemente VII e Francesco I sono di Giorgio Vasari. Pavimento Il pavimento in terracotta bianca e rossa è originale e proviene dalla bottega di Santi Buglioni, con una partizione che ricorda simmetricamente quella del soffitto. Al... — | approfondisci »

Monaldeschi

pagare mille ducati d’oro per riavere i suoi beni. Nel 1527, anno del "sacco di Roma", Camillo Monaldeschi dovette vedersela con l’esercito di Carlo V in lotta con Francesco I per il predominio sull’ Italia. Il suo esercito era composto da 13.000 Lanzichenecchi, soldati spagnoli ed avventurieri. Tra questi ultimi vi erano le soldataglie di Fabrizio Maramaldo, rimasto tristemente famoso nella storia per aver infierito su Francesco Ferrucci morente, nella battaglia di Gavinana La famigerata armata... — | approfondisci »

Gavinana (quartiere)

Gavinana è un quartiere di Firenze, situato nella parte sud-orientale della città fino al confine con il comune di Bagno a Ripoli, sulla sponda sud dell'Arno. Insieme a quello del Galluzzo forma il Quartiere 3 di Firenze. Costruito a partire dai primi anni del '900 in stile umbertino il quartiere prende il nome dalla battaglia di Gavinana, località delle Montagne Pistoiesi dove Francesco Ferrucci, a capo delle truppe fiorentine, si scontrò con le truppe dell'Imperatore Carlo V e qui fu ucciso... — | approfondisci »