Barra Spaziatrice

Documenti, citazioni, libri e foto dal mondo Wiki

Barra spaziatrice

Leertaste.jpg

La barra spaziatrice è un tasto presente nelle tastiere e macchine da scrivere sin dalla loro nascita. La sua funzione è quella di aggiungere uno spazio tra due parole. Solitamente è il tasto più lungo della tastiera, essendo quello più usato. La Barra spaziatrice ha diverse funzioni, a seconda del sistema operativo. Ad esempio, nei lettori multimediali si può mettere il brano o il video in riproduzione in pausa o in play, viene anche usata nei giochi, dove nella maggior parte delle volte... — | approfondisci »

Alt key

Ctl wndws alt.jpg

Alt Key è il nome inglese del tasto presente sulla tastiera del computer. In una tastiera italiana "standard IT a 107 tasti" sono presenti due di questi tasti: quello in basso a sinistra (Alt sinistro) si trova a sinistra della barra spaziatrice, e alla sua destra, nella sua versione Alt gr . Questo tasto pemette di far eseguire alcune funzioni, in combinazione con i tasti funzione, e anche a far svolgere determinate operazioni nei vari menu di un'applicazione. Alcuni esempi in ambiente... — | approfondisci »

Trackpoint

Il TrackPoint (marchio registrato da IBM) o pointing stick è uno strumento di puntamento per portatili inventato dallo scienziato ricercatore Ted Selker ed è presente in molte marche di portatili, inclusa la linea dell'IBM dei portatili ThinkPad (ora prodotti da Lenovo) e Dell Latitude. Il trackpoint è una semisfera di colore rosso. Su una tastiera QWERTY il bastoncino è incastonato tra i tasti 'G', 'H' e 'B' e i pulsanti del mouse sono posti proprio appena sotto la barra spaziatrice. Il... — | approfondisci »

Rf-xim-input

rappresentare la parola "albero"), dopo aver premuto la barra spaziatrice appare un sotto menù con una scelta di 10 differenti, o più, caratteri corrispondenti ad "mu" in pinyin che chi conosce anche solo le basi della lingua cinese sa corrispondere ad un ampio ventaglio di ideogrammi con disparati significati. Al fine di scegliere il carattere desiderato, è sufficiente digitarne il numero corrispondente ed inserirlo nel testo con una successiva pressione della barra spaziatrice. Il sistema di input non è... — | approfondisci »

More (Unix)

" ", per cui è del tutto sconsigliato il permettere ad utenti ordinari di eseguirlo con privilegi superiori a quelli che già possiedono (ad esempio invocandolo in script eseguiti via sudo). Storia Le prime versioni di more per i sistemi Unix si limitavano a mostrare uno o più file di testo una pagina per volta, visualizzando la scritta al termine di ogni pagina e attendendo la pressione della barra spaziatrice. Ad esse seguirono rapidamente nuove versioni con maggiori funzionalità, che vennero... — | approfondisci »

Lettera 22

quando il nastro è finito su entrambe le ruote. Due sensori meccanici, vicino ad ogni ruota, si spostano quando il nastro si tende (ciò indica che sta finendo) e fissano la ruota giusta al meccanismo di trasporto del nastro staccando l'altra. La tastiera è del tipo QZERTY, come è solito delle macchine italiane (a parte le moderne tastiere per computer). Oltre ai tasti di scrittura la tastiera include una barra spaziatrice, due tasti delle maiuscole, un tasto fissamaiuscole, il tasto di ritorno ed un... — | approfondisci »

Display braille

displays", quando saranno in produzione, dovrebbero essere meno costosi dei tradizionali display Braille. Esistono due tipologie di apparati: Storia La base di un display Braille è un puro terminale Braille. Lì, l'input è eseguito da due gruppi di tre tasti e una barra spaziatrice, (come nel Dattilobraille), mentre l'output avviene tramite un display braille costituito da una fila di caratteri Braille elettromeccanici. Altre varianti esistenti utilizzano una tastiera QWERTY per input e i perni... — | approfondisci »

Alone in the Dark

creature che infestano il luogo. Modalità di gioco Scopo del gioco è quello di trovare una via di uscita dalla villa di Derceto, scoprendo il mistero che essa nasconde. Il personaggio è mosso attraverso le frecce cursore della tastiera; attraverso un menu è possibile selezionare, di volta in volta e a seconda delle necessità, quattro diverse modalità, attivabili premendo la barra spaziatrice: aprire/cercare, chiudere, spingere e combattere. Le prime tre permettono di interagire con le stanze della... — | approfondisci »

Alsamixer

indipendentemente i canali, si veda più in basso. I tasti B e = correggono il bilanciamento del volume sui canali destro e sinistro correnti. M attiva o disattiva il muto per il canale sinistro e destro attuale. Se l'hardware lo supporta, è possibile azzerare il volume ai due canali in maniera indipendente premendo , (o ) rispettivamente. La barra spaziatrice abilita la registrazione per il canale attuale. Se un altro canale ha la funzione di registrazione attiva, essa non lo sarà più. Il comando funziona... — | approfondisci »

Finder

Finder_Leopaard.png

, come la funzione presentazione. Questa funzione permette di visualizzare le foto a pieno schermo direttamente dal Finder. Spotlight, un'importante funzione introdotta in Tiger, permette di cercare in tempo reale nel contenuto dei file. La classica scorciatoia comando-F per la finestra di ricerca è stata sostituita da comando-barra spaziatrice che apre ora una finestra di ricerca basata su molti criteri. Ad esempio tempi di creazione, ultima modifica e apertura di un file, per tipo di file (pdf, rtf... — | approfondisci »

Parentesi

di esse si suole infatti racchiudere gli elementi interni a un insieme, come nell'esempio A = ''. Si scrivono utilizzando il tasto shift (quella freccia in su sotto il tasto che si usa per scrivere in maiuscolo) insieme al tasto Alt Gr (a fianco a destra della barra spaziatrice) e la parentesi quadra aperta (dove ci sono le "e"con gli accenti) o chiusa (dove c'è l'asterisco "*" e dove c'è il simbolo "+"). Le parentesi angolate Le parentesi angolate 〈 〉 sono formate, graficamente, da una coppia di... — | approfondisci »

GunBound

modificare l'angolo di tiro, e la barra spaziatrice (o il mouse) per sparare. In passato esisteva una terza modalità chiamata Sniper Mode. Il gioco ha un'ulteriore difficoltà: il vento e fenomeni naturali, come il tornado, influenzano direzione e intensità del colpo, costringendo i giocatori a intuire il loro effetto. Inoltre è molto importante il delay, ovvero il ritardo tra un colpo e l'altro, che deve essere sempre tenuto presente e che varia a seconda del colpo utilizzato e del tipo di mobile. Gli... —