Arte Longobarda

Documenti, citazioni, libri e foto dal mondo Wiki

Arte longobarda

Pluteo con grifoni dell'oratorio di san michele alla pusterla, inizio VIII secolo, pavia, museo civico malaspina, 177x66 cm.jpg

L'arte longobarda comprende le manifestazioni artistiche realizzate in Italia durante il Regno dei Longobardi (568-774), con residuale permanenza nell'Italia meridionale fino al X-XI secolo (Langobardia Minor). Al loro ingresso in Italia, il popolo germanico orientale dei Longobardi portò con sé la propria tradizione artistica di matrice germanica, anche se già influenzata da elementi bizantini durante il lungo soggiorno del popolo in Pannonia (VI secolo); tale matrice rimase a lungo... — | approfondisci »

Rinascenza liutprandea

La cosiddetta Rinascenza liutprandea è un periodo della storia dell'arte longobarda situato all'inizio dell'VIII secolo, in particolare nel decennio 730-740 circa. Venne così chiamata la tendenza, nota appunto a partire dal regno di Liutprando, volta ad introdurre nell'arte longobarda influssi dell'arte romana. Questo recupero di forme e stili antichi, pur sempre interpretati secondo al sensibilità "nordica" dei longobardi, si inserì a pieno titolo nel filone che segna la continuità dell'arte... — | approfondisci »

Arte altomedievale

Invasioni dell'Impero Romano.png

'Italia subì più forte l'influsso di Costantinopoli, viene anche studiato, per alcuni campi artistici, nel quadro dell'arte bizantina. Prima dell'VIII secolo si può inquadrare l'arte altomedievale nello studio delle produzioni artistiche delle popolazioni barbariche, tra le quali assume un particolare rilievo l'arte longobarda. Dopo l'VIII secolo, ma comunque prima del Mille, e quindi all'interno del periodo indicato come Alto medioevo, si trovano le espressioni dell'arte carolingia e dell... — | approfondisci »

Evangeliario di Teodolinda

Arte longobarda, evangelario di teodolinda, 603, monza, san giovanni battista, tesoro.jpg

La legatura dell'Evangeliario di Teodolinda è conservato nel Tesoro della basilica di San Giovanni Battista a Monza. Secondo la tradizione, venne donato a Teodolinda da papa Gregorio I nel 603, come ringraziamento per l'opera di conversione della popolazione longobarda al Cristianesimo. Un'epigrafe in latino incisa sui listelli delle piastre ne ricorda il dono alla basilica di San Giovanni Battista da parte della regina. Ne resta solo la legatura, composta da due placche in oro decorate da... — | approfondisci »

Museo archeologico nazionale (Cividale)

Il Museo archeologico nazionale di Cividale del Friuli è uno dei più importanti in Italia per l'archeologia alto medievale, in particolare riguardo all'arte longobarda. È ospitato nel palazzo dei Provveditori Veneti o Pretorio. Storia Venne fondato presso il Palazzo de Nordis nel 1817 dal Conte Michele della Torre Valsassina, per poi essere trasferito nel 1990 presso il palazzo dei Provveditori Veneti in piazza del Duomo. Il palazzo attuale è attribuito a Andrea Palladio e venne edificato tra... — | approfondisci »

Cividale del Friuli

CividaledelFriuliStatua diGiulioCesare.jpg

Cividale del Friuli (Cividât in friulano, Čedad in sloveno, Östrich in tedesco) è un comune italiano di 11.604 abitanti della provincia di Udine in Friuli-Venezia Giulia. Fondata da Giulio Cesare con il nome di Forum Iulii, da cui poi ha preso il nome tutta la regione, divenne la capitale longobarda del Friuli. Geografia fisica Sorge sulle sponde del Natisone, a 17 km da Udine, sulla strada che collega la pianura friulana alla media e alta valle dell'Isonzo in territorio sloveno... — | approfondisci »

Oreficeria longobarda

Crocettezanica.jpg

L'oreficeria longobarda è la branca artistica della quale ci sono arrivate le più note e abbondanti testimonianze dell'arte longobarda. Storia e sviluppo Già prima della discesa in Italia (568) la principale espressione artistica dei Longobardi era legata all'arte orafa, e fonde la tradizioni germaniche con influenze tardo romane della provincia della Pannonia. Risalgono a questo iniziale periodo le crocette in lamina d'oro sbalzate, secondo una tipologia di origine bizantina, usate come... — | approfondisci »

Agilulfo

Agilulf's Italy.svg

. Fonti • Paolo Diacono, Historia Langobardorum (Storia dei Longobardi, Lorenzo Valla/Mondadori, Milano 1992) Note Bibliografia Voci correlate • Duomo di Monza • Lamina di re Agilulfo • Arte longobarda Collegamenti esterni Pagina con immagini dei capolavori orafi Il sito del Museo del Duomo di Monza ... — | approfondisci »

  • Nome: Agilulfo
  • Inoltre: fu re dei Longobardi e re d'Italia dal 591 al 616

Abbazia di San Pietro in Valle

Ferentillo5.JPG

la commenda degli Ancaiani nobili spoletini fino alla sua vendita definitiva avvenuta nel 1907. L'edificio è un monumento nazionale visitato da molti turisti per le sue opere d'arte, come il ciclo degli affreschi di scuola romana (1150) antecedenti il Cavallini; gli affreschi nell'abside del maestro di Eggi del 1445. Arte La chiesa, che è rimasta come corpo separato rispetto all'abbazia, è ad una sola navata che risale al VII secolo; l'abside è del XII secolo. Conserva pregevoli affreschi... — | approfondisci »

Basilica di San Pietro in Ciel d'Oro

Pavia San Pietro Arca Sant'Agostino.JPG

150 statue, che raffigurano angeli, santi, e vescovi, e da formelle con la vita del santo. Oltre a quella di sant'Agostino, la chiesa ospita le tombe di Severino Boezio, nella cripta, e di Liutprando, alla base dell'ultimo pilastro della navata destra. Della presenza del corpo di Boezio presso San Pietro in Ciel d'Oro tratta Dante nel canto X del Paradiso, ove si trova scritto: Voci correlate • Arte longobarda • Basilica di Sant'Ambrogio (Pavia) • Chiesa di Sant'Eusebio (Pavia) • Chiesa di... — | approfondisci »

Longobardi

Lombard Migration.jpg

, strumenti al tempo stesso di controllo politico del territorio e di evangelizzazione in senso cattolico di tutta la popolazione del regno . Tra i monasteri fondati in età longobarda, spicca l'abbazia di Bobbio, fondata da san Colombano. Scultura La scultura longobarda rappresenta una delle più eleganti manifestazioni dell'Arte altomedievale. Tipici della scultura longobarda sono le rappresentazioni zoomorfe e il disegno geometrico; tra le sue manifestazioni sopravvissute fino ai nostri giorni, si... — | approfondisci »

Scultura longobarda

Pluteo con grifoni dell'oratorio di san michele alla pusterla, inizio VIII secolo, pavia, museo civico malaspina, 177x66 cm.jpg

La Scultura longobarda rappresenta una delle più eleganti manifestazioni dell'Arte altomedievale. Tipici della scultura longobarda sono le rappresentazioni zoomorfe e il disegno geometrico; tra le sue manifestazioni sopravvissute fino ai nostri giorni, si annoverano pannelli d'altare, fonti battesimali e soprattutto splendide lapidi dai bassorilievi fitomorfi. Alcune sculture longobarde sono state recentemente raccolte in un itinarario unitario. Opere I Plutei di Teodote, entrambi... — | approfondisci »