Arnolfo Di Metz

Documenti, citazioni, libri e foto dal mondo Wiki

Arnolfo di Metz

'educazione di suo figlio, Dagoberto I, di cui divenne anche consigliere. Sposò l'aristocratica Doda, dalla quale ebbe due figli: Clodolfo, che gli succedette come vescovo di Metz, e Ansegiso, che divenne consigliere di Sigeberto III. Nel 612, Arnolfo venne fulmineamente nominato vescovo di Metz (capitale dell'Austrasia), nonostante non fosse nemmeno sacerdote ed avesse moglie e figli, conservando gli incarichi a corte. Nel 627 si ritirò nell'eremo colombaniano di Remiremont, da San Romarico fondatore... — | approfondisci »

  • Nome: Arnolfo di Metz
  • Nazionalità: franco
  • Data Di Nascita: 13 agosto 582
  • Luogo Di Nascita: valle della Mosella
  • Attività: vescovo
  • Inoltre: , consigliere di diversi sovrani merovingi, è venerato come santo dalla Chiesa cattolica

Clodolfo di Metz

Origine Clodolfo fu il figlio secondogenito del vescovo di Metz Arnolfo e di Doda, figlia del vescovo di Metz Arnoaldo. Quindi Clodolfo fu il fratello minore di Ansegiso, Maggiordomo di palazzo di Austrasia. Biografia Prima della sua ordinazione sacerdotale, Clodolfo fu sposato con una donna (tale Sigrada d'Alsazia) di cui non si conoscono le ascendenze, che gli diede un figlio di nome Arnolfo. Clodolfo mantenne sretti rapporti con sua cognata, santa Gertrude di Nivelles (626-659), sorella... — | approfondisci »

  • Nome: San Clodolfo
  • Nazionalità: francese
  • Data Di Nascita: ca. 605
  • Attività: vescovo
  • Inoltre: fu vescovo di Metz probabilmente dal 657 al 697

Pipino di Landen

Insieme al consuocero, Arnolfo di Metz, fu a capo della rivolta dell'aristocrazia e del clero di Austrasia che, nel 613, mise fine al governo di Brunechilde e consegnò il regno a Clotario II, che lo ricompensò con la nomina a Maggiordomo di palazzo.Il Maggiordomo era l'amministrazione della domus reale, cioè del patrimonio del sovrano, che coincideva con il regno stesso, avendo i Franchi tale concezione del potere centrale quale proprietà privata del re. Governò con grandi poteri l... — | approfondisci »

  • Nome: Pipino di Landen
  • Nazionalità: franco
  • Data Di Nascita: 575 circa
  • Inoltre: detto anche Pipino il Vecchio o Pipino I fu Maggiordomo di palazzo del regno merovingio di Austrasia

Santa Begga

Il padre Pipino di Landen, Maggiordomo di Austrasia, la diede in sposa ad Ansegiso, domesticus dei re Sigeberto III e Childerico II e figlio del vescovo Arnolfo di Metz. Dal loro matrimonio nacque Pipino di Herstal, che fu il fautore della riunificazione dei regni franchi ed il fondatore della dinastia dei Carolingi. Imitando la madre che, rimasta vedova, aveva fondato il monastero di Nivelles, diventandone badessa, dopo la morte di suo marito Ansegiso (685) fondò il monastero di Notre Dame... — | approfondisci »

  • Nome: Begga
  • Data Di Nascita: attorno al 620
  • Inoltre: era una delle figlie di Pipino di Landen e di sua moglie Itta: fu moglie di Ansegiso e madre di Pipino di Héristal. Fondò il monastero di Andenne e ne fu badessa. È nel catalogo dei santi della Chiesa cattolica

Arnolfingi

Gli Arnolfingi furono gli appartenenti ad una dinastia franca dell'Austrasia originata da Arnolfo di Metz, vescovo di Metz dal 613 al 626. Questa famiglia si fuse con quella dei Pipinidi con il matrimonio di Ansegiso con Santa Begga: questi furono i nonni di Carlo Martello, considerato fondatore dei Carolingi. Per convenzione gli Arnolfingi iniziano quindi con Arnolfo di Metz e terminano con Pipino di Herstal, dopo il quale si fa riferimento a carolingi per indicare i membri della famiglia... — | approfondisci »

Carolingi

I carolingi sono una dinastia di sovrani franchi che regnò in Europa dal 750 fino al X secolo; discendono dai pipinidi (da Pipino di Landen) e dagli arnolfingi (da sant'Arnolfo di Metz). I figli dei potentissimi nobili dell'Austrasia Pipino e Arnolfo (rispettivamente Begga e Ansegisel) ebbero come figlio a loro volta Pipino di Heristal, il primo sovrano della dinastia. Dalle gesta di Carlo Martello, prese poi il nome di dinastia carolingia, nome rinsaldato anche dalla figura di Carlo Magno... — | approfondisci »

San Bertulfo

Bertulfo (o Bertolfo) è di famiglia nobile franca, nativo di Metz e parente di Sant'Arnolfo vescovo di Metz; giunse a Bobbio e diventa monaco colombaniano sotto l'abate Sant'Attala a cui successe come terzo abate nel 627. Sotto di lui il complesso si ingrandisce ulteriormente ed iniziano i primi problemi con i vescovi vicini, infatti il vescovo Probo di Tortona chiese la sottomissione del monastero ed il suo controllo. Bertulfo, di fronte alla sua pretesa, interviene ed insieme al monaco... — | approfondisci »

  • Nome: San Bertulfo
  • Nazionalità: francese
  • Data Di Nascita: VI secolo
  • Luogo Di Nascita: Metz
  • Attività: monaco
  • Inoltre: , di regola colombaniana

Arnoaldo

Sant Arnoaldo, noto anche come Arnoldo o Arnualo (circa 560 - 611) fu vescovo di Metz fra il 601 (o 599 . Arnoaldo vi fondò un'abbazia . Famiglia e discendenza Sposò prima del 584 Oda (?), nata verso il 564 e ha avuto per figli Itta, sposa di Pipino di Landen, e Doda nata verso il 584, sposa di Arnolfo di Metz poi suora a Treviri dopo il 612. Alcuni genealogisti hanno fatto di Arnoaldo il padre di Arnolfo di Metz. Questa filiazione è però fortemente contestata . Note Bibliografia... — | approfondisci »

Sigeberto II

Figlio illegittimo di Teodorico II, alla morte del padre (613) ereditò i regni di Austrasia e Borgogna: temendo l’autoritarismo di una nuova reggenza della sua bisavola Brunechilde, gli aristocratici e il clero austrasiani, guidati da Pipino di Landen e Arnolfo di Metz, congiurarono contro di lui impedendogli anche solo di insediarsi sul trono paterno e consegnando il regno a Clotario II di Neustria. Sigeberto II e Brunechilde tentarono di resistere scontrandosi con le truppe di Clotario sul... — | approfondisci »

  • Nome: Sigeberto II
  • Data Di Nascita: 601
  • Inoltre: fu un re franco della dinastia dei merovingi

San Romarico

diventandone primo abate; in seguito diverrà la città di Remiremont che ne prenderà il suo nome. Nel monastero riceverà ed ospiterà il suo amico Arnolfo di Metz anch'egli attirato dalla Regola colombaniana e disgustato dalla vita di corte. Viene ricordato l'8 dicembre nella festa dell’Immacolata Concezione. Bibliografia Voci correlate Collegamenti esterni ... — | approfondisci »

  • Nome: San Romarico
  • Nazionalità: francese
  • Data Di Nascita: VI secolo
  • Luogo Di Nascita: Francia
  • Attività: monaco
  • Inoltre: , di regola colombaniana

Arnolfo I delle Fiandre

Arnolfo era il figlio di Baldovino II e Elfrida , figlia di Alfredo il Grande i quali per enfatizzare la discendenza Carolingia del casato diedero al bambino il nome di un suo lontano antenato San Arnolfo di Metz . Sfruttando i conflitti che intercorrevano tra Carlo il Semplice e Roberto I, e successivamente tra Luigi IV e i suoi baroni Alfredo riusci ad espandere notevolmente i territori sotto il suo controllo, inglobando del tutto o in parte nei suoi domini Artois , Ponthieu , Amiens e... — | approfondisci »

  • Nome: Arnolfo I delle Fiandre
  • Data Di Nascita: 890
  • Inoltre: detto il Grande fu il terzo Conte delle Fiandre, dal 918 al 965

Remiremont

signorie e 52 villaggi. Dapprima nella Contea d'Alsazia, passò nel XI secolo al Ducato di Lorena, col quale fu annesso alla Francia nel 1766. Personalità legate a Remiremont • San Romarico, monaco ed abate, fondatore del monastero • Arnolfo di Metz, vescovo e santo Evoluzione demografica Altri progetti ... — | approfondisci »