Andrea Chiaramonte

Documenti, citazioni, libri e foto dal mondo Wiki

Andrea Chiaramonte

Modica, proseguì la politica di avversione agli Aragonesi di Sicilia. Quando Martino il Giovane, divenuto re di Sicilia in seguito al matrimonio con Maria di Sicilia riconquistò militarmente l'isola, i Chiaramonte si ritrovarono insieme ai soli Alagona a fronteggiare l'esercito catalano di Bernat (o Bernardo) Cabrera. Andrea, sconfitto e tradito, fu catturato e condannato alla pena capitale. Fu giustiziato per decapitazione il 1 giugno 1392 a Palermo proprio davanti al palazzo Steri. Con lui la... — | approfondisci »

  • Nome: Andrea Chiaramonte
  • Inoltre: fu uno tra i rappresentanti più importanti ed in vista della nobiltà latina in Sicilia del XIV secolo

Giuramento di Castronovo

Con Giuramento di Castronovo s'indica un incontro avvenuto nella chiesa di San Pietro presso Castronovo il 10 luglio 1391 tra i principali feudatari di Sicilia, presieduto dai quattro vicari (Manfredi III Chiaramonte, Guglielmo Peralta, Enrico III Ventimiglia e Artale II Alagona) che condividevano il governo dell'isola, in cui i baroni siciliani s'impegnarono a resistere alla conquista del regno di Trinacria da parte di Martino I. Il giuramento era stato preceduto da uno analogo tenuto nella... — | approfondisci »

Chiaramonte

Castello_di_Caccamo.jpg

fatto prigioniero a Lipari, nel 1339; Manfredi II, che fu vicario generale del Regno (m. 1353); Manfredi III, conte di Modica, Malta e Gozo, e Vicario del Regno di Sicilia dal 1377 al 1391; Andrea, che ereditò dal padre tutti i possedimenti ed i titoli baronali. Durante i regni di Pietro II d'Aragona (1337-1242) e di Ludovico suo figlio (1342-1355), i Chiaramonte, insieme ai Palizzi capeggiarono la fazione Latina che combatteva quella dei Catalani. A questa famiglia si deve la costruzione di vari... — | approfondisci »

Bernardo Cabrera

momento si distinse per la grande fedeltà al re. Il Cabrera aveva in moglie Timbore d'Aragona, figlia del conte di Prades e di Giovanna sorella del duca di Montblanc padre di re Martino I. Nel marzo del 1392, il duca Martino di Montblanc nominò Bernat Cabrera capitano generale e ammiraglio delle truppe che conduceva in Sicilia, subito dopo lo sbarco lo nominò grande Almirante di Castiglia massimo titolo onorifico del regno, carica tenuta dal conte Andrea Chiaramonte che venne giustiziato a Palermo con... — | approfondisci »

  • Nome: Bernat Cabrera
  • Nazionalità: spagnolo
  • Data Di Nascita: 10 agosto 1350
  • Luogo Di Nascita: Barcellona
  • Attività: condottiero

Martino I di Sicilia

necessaria dispensa per il matrimonio fu l'antipapa Clemente VII, che celebrò il matrimonio. Nel 1392 Martino sbarcò in Sicilia per riprendere possesso dell'isola e dove fu incoronato insieme a Maria nella cattedrale di Palermo. Molti dei signori che gli si erano opposti prestando il giuramento di Castronovo fecero atto di sottomissione ed i Chiaramonte si ritrovarono insieme ai soli Alagona a fronteggiare l'esercito catalano di Bernat (o Bernardo) Cabrera. Andrea Chiaramonte, (discendente di Manfredi... — | approfondisci »

  • Nome: Martino d'Aragona
  • Data Di Nascita: 1374
  • Inoltre: fu re consorte di Sicilia (o di Trinacria) dal 1391 al 1402 e re di Sicilia dal 1402 alla morte

Gerba

si aggiunsero titoli di signoria: • c.1305 - 1308 Simon de Montolieu, • 1308 - 1315 Raymond Montaner • 1388 - 1391 Manfredi III Chiaramonte, Conte di Modica • 1391 - 1392 Andrea Chiaramonte, Conte di Modica Nel 1513, dopo tre anni di esilio a Roma, la famiglia Fregoso fece ritorno a Genova. Ottaviano Fregoso venne eletto Doge e suo fratello Federigo (arcivescovo, poi cardinale), divenuto consigliere capo, prese il comando dell'esercito e difese la repubblica contro i pericoli interni... — | approfondisci »

Regno di Trinacria

Europe 1360.jpg

accentua la solita contesa tra le due fazioni e con la morte per decapitazione di Andrea Chiaramonte si esaurirà la dinastia nobiliare siciliana. Martino il giovane morirà a Cagliari per malaria il 25 luglio 1409. A salire sul trono di Trinacria sarà il padre Martino il vecchio che si chiamerà Martino II di Trinacria, ma morirà l'anno successivo. La regina Bianca e la perdita dell'indipendenza Con la morte del marito Martino I e del successore Martino II il potere del regno sarà assunto dalla regina... — | approfondisci »

Contea di Modica

Castello di Modica.JPG

Contea di Modica "Regnum in Regno" La Contea di Modica non fu uno Stato nel significato contemporaneo del termine, piuttosto fu uno dei più importanti stati feudali del Mezzogiorno d'Italia, di certo a partire dall'investitura di Bernat Cabrera del 1392, da parte di Re Martino I, dopo la condanna a morte di Andrea Chiaramonte. La formula "sicut Ego in Regno Meo et Tu in Comitato tuo" contenuta nel documento d'investitura del Cabrera, lascia pochi dubbi a proposito dell'ampiezza dell'autonomia di... — | approfondisci »

Palma di Montechiaro

del Duomo furono costruiti i due oratori del SS. Sacramento e della Vergine del Rosario. Il Castello Nei dintorni, in prossimità di Marina di Palma, si può visitare il Castello. Tra i diversi bei castelli chiaramontani in Sicilia, quello di Palma di Montechiaro è il solo edificato su su un costone roccioso a picco sul mare. Realizzato nel 1353 fu, per la sua posizione strategica, di grande importanza nella storia della lotta contro i pirati. Dopo la morte di Andrea Chiaramonte e la confisca... — | approfondisci »

Storia di Ragusa

Scavi Archeologici Ragusa - Hybla Heraia.jpg

contea. Andrea Chiaramonte temendo per l'indipendenza della contea si oppose violentemente al duca Martino figlio del re di Spagna che sbarcò in Sicilia con un esercito comandato dal generale Bernardo Cabrera, ma Martino riusci ad impadronirsi dell'isola e fece decapitare Andrea a Palermo. I Chiaramonte dunque ebbero come prima signoria proprio Ragusa, ma essa contrariamente alle altre città dell'isola era abitata da tanti altri Signori discendenti dai vari cavalieri normanni al servizio di Goffredo... — | approfondisci »

Storia di Bivona

Pizzu San Mattè.JPG

: in quel tempo signore di Bivona era Giovanni III Chiaramonte, capitano di Palermo. Morì nel novembre 1374 e la sua eredità fu conseguita a Manfredi III Chiaramonte, potente barone siciliano e, dal 1377, vicario della regina Maria di Sicilia. Egli, morto nel 1391, lasciò eredi la moglie Eufemia Ventimiglia e le figlie Elisabetta, Costanza, Giovanna, Eleonora e Margherita. La Terra ed il Castello di Bivona furono assegnati ad Eleonora. Ma nel 1392 Andrea Chiaramonte si ribellò contro il giovane... — | approfondisci »

Storia di Modica

Pozzallo-TorreCabrera.JPG

dei regnanti. Nel XIV sec., per la Sicilia, la figura del Conte di Modica coincideva, di fatto, con quella di Viceré del Regno, essendo il conte, nella scala gerarchica, la prima figura dopo il Re stesso che lo aveva nominato, ed essendo i Chiaramonte, che a Palermo avevano il loro Castello, considerati dei pari del Re; ciò anche in virtù del fatto che il casato dei Chiaramonte discendeva da Carlo Magno. Fino alla condanna a morte nel 1392 dell' ultimo conte, Andrea, tutti e otto i Chiaramonte che... — | approfondisci »