Acido Iodidrico

Documenti, citazioni, libri e foto dal mondo Wiki

Acido iodidrico

Lo ioduro di idrogeno è una molecola biatomica, formata dall'idrogeno e dallo iodio. È l'acido con il K più alto in natura, ed è ritenuto quindi l'acido più forte esistente. A temperatura ambiente si presenta come un gas incolore. La sua soluzione in acqua è l'acido iodidrico, un acido forte. È necessario distinguere, però, che i due composti sono "differenti", anche se convertibili fra di loro. Lo ioduro di idrogeno è utilizzato nella sintesi organica e nella chimica inorganica come uno fra... — | approfondisci »

Ioduro di potassio

Lo ioduro di potassio è il sale di potassio dell'acido iodidrico. A temperatura ambiente si presenta come un solido da incolore a bianco inodore. Lo ioduro di potassio è, tra gli ioduri, quello più comune e importante commercialmente per le sue applicazioni in medicina e in fotografia. Le soluzioni concentrate di ioduro di potassio disciolgono lo iodio in seguito alla formazione di anioni complessi: I + I → I Le soluzioni degli ioduri infatti solubilizzano lo iodio elementare per... — | approfondisci »

Ioduro di piombo

Lo ioduro di piombo è il sale di piombo (II) dell'acido iodidrico. È un composto sensibile alla luce, tossico per la riproduzione, nocivo, pericoloso per l'ambiente. A temperatura ambiente si presenta come un solido giallo brillante, il cui colore varia all'aumentare della temperatura fino al rosso mattone per tornare giallo raffreddandosi. Usi Nel XIX secolo è stato usato come pigmento nei dipinti con il nome di giallo iodio, ma era troppo instabile per essere utilizzato. Nella sua forma... — | approfondisci »

Eliminazione di Hofmann

beta reagisce con acido iodidrico a dare un sale quaternario d'ammonio che, quando scaldato, si decompone in ioduro di metile e di un'ammina secondaria . Note Voci correlate ... — | approfondisci »

Acido forte

batteria dell'automobile), l'acido cloridrico (HCl, chiamato anche acido muriatico), l'acido nitrico (HNO , importante componente dell'acqua regia), l'acido iodidrico (HI), l'acido perclorico (HClO ) e l'acido bromidrico (HBr). Ognuno di questi prodotti chimici si ionizza completamente in acqua: ciò vuol dire che da 1mol di uno di essi si ricava una soluzione acquosa contenente esattamente 1mol di H O . Mischiare gli acidi forti con l'acqua, in particolar modo l'acido solforico, richiede però grande... — | approfondisci »

Effetto livellante

-ClO → Ka 10 • Acido iodidrico HI-I → Ka 10 • Acido cloridrico HCl-Cl → Ka 10 • Acido solforico H SO -HSO → Ka 10 • Acido nitrico HNO -NO → Ka 10 • Ione idronio H O -H O → Ka 10 In ultima analisi, si può affermare che gli ioni H O generati da acidi totalmente dissociati e ioni OH generati da basi forti sono praticamente i fattori "livellanti" generati dal solvente acqua, in quanto uguale è l'entità delle dissociazioni in oggetto. È bene inoltre ricordare che in solventi con... —

Idracido

'elemento a destra nella formula (il non metallo) preceduto da un suffisso per indicare il numero di atomi presenti e seguito da "di" e dal nome dell'altro elemento, anch'esso preceduto da un prefisso che indica il numero dei suoi atomi. Per esempio, HCl è il cloruro di idrogeno, HF è il fluoruro di idrogeno, H S è il solfuro di di-idrogeno. Elenco degli idracidi • acido fluoridrico = HF • acido cloridrico = HCl • acido bromidrico = HBr • acido iodidrico = HI • acido solfidrico = H S • acido... — | approfondisci »

Acido ascorbico

ascorbico + iodio → acido deidroascorbico + acido iodidrico Fonti alimentari La vitamina C è presente in alcuni alimenti, insieme a bioflavonoidi, soprattutto nei vegetali a foglia verde, peperoni, pomodori, kiwi e negli agrumi, particolarmente concentrata nel frutto di ciliegia amazzonica, l'Acerola, e nella rosa canina. La vitamina può perdersi nel caso in cui questi alimenti vengano tenuti all'aria per molto tempo o dentro contenitori di metallo (es: rame). La cottura può comportare perdita di... — | approfondisci »

Nomenclatura chimica

suffisso -uro al nome del non metallo e aggiungendo poi di idrogeno: ioduro di idrogeno, fluoruro di idrogeno, cloruro di idrogeno. È molto usata anche la nomenclatura tradizionale, che aggiunge il suffisso -idrico al nome del non metallo e lo fa precedere dal termine acido: acido iodidrico, acido fluoridrico, acido cloridrico. La nomenclatura dei composti ternari I composti ternari sono formati dalla combinazione di tre differenti elementi. I principali composti ternari sono gli idrossidi, gli... — | approfondisci »

Acido fluoridrico

degli altri acidi alogenidrici (cloridrico, bromidrico, iodidrico); lo stesso fenomeno spiega anche il più elevato punto di ebollizione dell'acqua rispetto a quello dell'acido solfidrico, che a temperatura ambiente è un gas. Allo stato solido e allo stato liquido ha una struttura concatenata e forma angoli convessi di 134°. Si formano dei legami a idrogeno lungo gli assi dei doppietti solitari. Storia • Nel 1771 Scheele dimostra che i gas liberati dalla reazione fra la fluorite e l'acido solforico... — | approfondisci »