Abbazia Di Sant'eustachio

Documenti, citazioni, libri e foto dal mondo Wiki

Abbazia di Sant'Eustachio

Abbazia.jpg

L abbazia di Sant'Eustachio era un monastero benedettino soppresso nell'Cinquecento e oggi in rovina. I resti sorgono sulle pendici del Montello, in comune di Nervesa della Battaglia. Nelle immediate vicinanze dell'Abbazia si trova il Sacrario del Montello, monumento dedicato ai caduti della prima guerra mondiale. Storia Dalla fondazione alla soppressione del monastero L'abbazia di Sant'Eustachio sorge su un sito strategico: in posizione sopraelevata e protetta da selve, è in prossimità del... — | approfondisci »

Montello (monte)

Paesaggio dal Montello.jpg

giugno 1918; l'VIII armata italiana riuscì, però, a contenere lo sfondamento e poi a respingere il nemico oltre il Piave. Testimonianza di ciò sono i vari monumenti militari, i toponimi e soprattutto il Sacrario del Montello, nelle cui vicinanze precipitò l'aereo di Francesco Baracca. Il bosco del Montello, per l'isolamento e la quiete, fu scelto in passato come luogo di ritiro spirituale. È il caso della certosa e dell'Abbazia di Sant'Eustachio. La Certosa di San Girolamo Si trattava inizialmente... — | approfondisci »

Nervesa della Battaglia

dilettantistica che intraprende il percorso del mondiale. Vi hanno partecipato anche atleti come Davide Rebellin e Alessandro Ballan. • La Nazionale di calcio italiana nel 1960, in vista delle Olimpiadi di Roma, è stata ospitata per degli allenamenti nel campo sportivo di Nervesa della Battaglia. Galleria fotografica Nervesa nei primi anni del Novecento Grande Guerra Note Voci correlate • Montello • Abbazia di Sant'Eustachio • Certosa di San Girolamo • Sacrario del Montello • Bavaria (Nervesa della... — | approfondisci »

Certosa di San Girolamo

silvicole della collina. A riprova di ciò, la certosa fu organizzata e sostenuta da frati e nobili veneziani. Ciononostante, furono soprattutto i conti di Collalto a contribuire alla costruzione, specialmente, come già detto, con la figura di Schenella V (il quale, nel 1340, poneva la prima pietra della chiesa). I Collalto erano, peraltro, i fondatori della vicina abbazia di Sant'Eustachio. Nel 1346 il complesso era sotto il patrocinio dei Camaldolesi di San Mattia a Murano, ma solo per un breve... — | approfondisci »

Diocesi di Treviso

Diocesi di Treviso.png

. Nel 1865, dopo secoli di rivendicazioni, assumeva il controllo dell'abbazia di Sant'Eustachio (da tempo ridotta a prepositura) e il titolo di abate passava al vescovo stesso. Nel 1892 venne fondato il periodico della diocesi La Vita del Popolo. L'ultima variazione territoriale è del 1927, anno in cui la diocesi perse la maggior parte del vicariato di Martellago (parrocchie di Chirignago, Mestre, Dese, Favaro, Trivignano, Zelarino, Campalto, Carpenedo escluse Martellago e Maerne), cedendole al... — | approfondisci »

Roncade

Campagna roncadese.JPG

territorio di Roncade sorgono alcuni fortilizi: è il caso dei castelli di Biancade e Musestre, quest'ultimo residenza di Everardo del Friuli, padre dell'imperatore Berengario del Friuli. Intorno al X secolo la famiglia dei Collalto, nobili di origine longobarda, entra in possesso del territorio di Roncade. Nell'XI secolo questi fondano a Nervesa l'Abbazia di Sant'Eustachio, dalla quale dipesero per secoli quasi tutte le chiese dell'attuale comune. L'influenza della Serenissima Dopo il periodo medievale... — | approfondisci »

Arcinazzo Romano

denominazione. A differenza dell'omonima isola, il cui nome è pronunciato con la o chiusa, Pónza, il nome del paese si pronuncia Pònza, con la o aperta. Storia La prima citazione di Ponza risale al 720 d.C., quando la Massa Pontiana viene venduta al titulus di Sant'Eustachio in Roma. Nel 1087 un tale Ildemondo usurpò il castello di Ponza all'Abbazia di Subiaco, che ne rientrò in possesso poco dopo grazie all'intervento del papa Pasquale II. Nel 1176 papa Alessandro III concesse Ponza ed Affile all'Abbazia... — | approfondisci »